Tre attivisti morti e un agente ferito, negli Usa scatta il coprifuoco in quaranta città

Smentita l’autopsia ufficiale: “George è stato soffocato”. Trump ai governatori: “Arrestateli o sembrerete idioti”

02/06/2020 08.34.00

Smentita l’autopsia ufficiale: “George è stato soffocato”. Trump ai governatori: “Arrestateli o sembrerete idioti”.

Smentita l’autopsia ufficiale: “George è stato soffocato”. Trump ai governatori: “Arrestateli o sembrerete idioti”

francesco sempriniPubblicato il02 Giugno 2020«Fuck 12 Since 1492». La scritta, che gli addetti del comune si affrettano a cancellare, campeggia da ore sull’arco di Washington Park, nel West Village di New York, quello dove c’è la statua di Giuseppe Garibaldi. In gergo vuol dire «Fotti la polizia» (come spiega l’artista War of Icaza) ed è il segnale di delimitazione della «zona rossa» dove da diverse notti si susseguono le manifestazioni nella Grande Mela. Quelle violente che non prendono di mira solo i simboli del capitalismo come Apple, Amazon o Starbucks, ma anche boutique e ristoranti che nulla centrano con l’uccisione dell’afroamericano George Floyd successiva al suo arresto avvenuto la scorsa settimana a Minneapolis. E a farne le spese è stato anche un imprenditorie italiano, Rosario Procino titolare di «Ribalta», il suo locale è stato preso di mira dai manifestanti che hanno colpito la facciata. Non lontano da lì 24 ore prima ad essere protagonista è stata un’altra italiana (di origine), Chiara de Blasio, la figlia 25enne di Bill, sindaco di New York. La giovane è finita in manette (e rilasciata poco dopo), quando la polizia ha dichiarato illegale un assembramento tra la 12ª strada e Broadway, e dove sono scoppiati tafferugli con auto dell’Nypd date alle fiamme. Tanto da costringere il governatore Andrew Cuomo a istituire il coprifuoco dalle 23, almeno per ora. La tensione è alta ovunque nel Paese e lo sarà ancora di più dopo che l’autopsia della famiglia ha accertato che Floyd è morto per «asfissia causata da compressione al collo e alla schiena». L’autopsia ufficiale aveva invece escluso l'asfissia traumatica e lo strangolamento. Una contraddizione destinata diventare contrapposizione dura nelle piazze dove il bilancio è già pesantissimo.

Covid, stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Il Vaticano si scaglia contro il ddl Zan: «Fermate la legge, viola il Concordato» Fendi presenta la collezione PE22 alla Milano Fashion Week

Un uomo è stato ucciso a Louisville, in Kentucky, mentre altre due persone sono state uccise e una è rimasta ferita in una sparatoria a Davenport, Iowa. A Washington per mantenere l’ordine pubblico sono stati dispiegati anche agenti della Dea, l’agenzia federale antidroga. In tutto il Paese finora sono finite in manette oltre 4.400 persone, il coprifuoco è in vigore in quasi 40 città di 20 Stati Usa, da Los Angeles a Washington, da San Francisco a Minneapolis, passando per Atlanta, Chicago, Denver e Miami. Almeno 14 Stati e la capitale hanno mobilitato la Guardia nazionale. Trump ha chiesto governatori di riprendere il controllo delle strade. «Dovete dominare, se non lo fate vi travolgeranno facendovi apparire come degli stupidi». E ha inoltre rilanciato lo slogan «legge e ordine», usato nel 1968 dall'allora candidato presidenziale Richard Nixon e da Ronald Reagan, che all’epoca era governatore della California.

Il presidente non ha inoltre escluso il ricorso al potere illimitato dell’esercito: fonti militari dicono che la 82ª Airborne Division, i parà che hanno combattuto in Iraq e Afghanistan, è pronta ad essere inviata a Minneapolis. Ma la protesta non è solo questo, anzi. Si moltiplicano i funzionari e agenti delle forze dell’ordine, bianchi e non, che si schierano dall’altra parte, unendosi ai dimostranti in seg headtopics.com

no di solidarietà. Marciano insieme, a volte si inginocchiano ripetendo il gesto contro il razzismo del quarterback del football americano Colin Kaepernick, come si è visto nella capitale, a New York, a Miami, a Santa Cruz, a Ferguson. È la prima volta che accade dai tempi delle violenze per la morte di Martin Luther King: anche in questo caso era l’America del 1968.

©RIPRODUZIONE RISERVATAI perché dei nostri lettori“Perché ritengo il giornale valido con articoli interessanti, redatti da validi giornalisti ed opinionisti. Non ultimo, nonostante sia lontano, sono rimasto attaccato alla mia città, Torino. La possibilità di leggere il giornale online, puntualmente, è per me un vantaggio.

RobertoI perché dei nostri lettori“La Stampa è autorevole, lineare, ed essenziale. Senza fronzoli. E’ locale e globale. Copre spesso temi e aree geografiche lontane dalle luci della ribalta.Matteo, MantovaI perché dei nostri lettori“Sento il bisogno di avere

notizie affidabilie controllate sia a livello nazionale che locali. I commenti degli editorialisti sonopreziosi, aiutano a leggere tra le righe i fatti.Angelo, (TO)I perché dei nostri lettori“Nel 1956 avevo 5 anni e guardavo le foto (le figure) della Stampa che mio padre acquistava ogni giorno. Ho mantenuto l’abitudine paterna, ed in questo periodo, mi è arrivato, da mia figlia, headtopics.com

Netflix: accordo con Spielberg per diversi film all'anno 'Io e tanti altri espatriati non torneremo se l'Italia non ci tutela' Carl Nassib fa coming out: è il primo nella storia della Nfl

un abbonamento digitale: la ringraziai dicendole che quel cibo per la mia mente, valeva molto di più di una torta di compleanno.Ezio, Pocapaglia (CN)I perché dei nostri lettori“Perchè è comodissimo: a disposizione ovunque si sia, disponibile già di notte e a minor costo; ora anche email d'aggiornamento lungo la giornata: cosa si può chiedere di più?

Leggi di più: La Stampa »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Jll, nei tre scenari post-Covid ci sarà spazio per un repricingIl tema adesso sarà quello della revisione dei prezzi, ma non per tutti gli asset. Ancora una volta si deve distinguere per location e qualità

Ritrovarsi dopo tre mesi divisi da lockdown e divieti: le storieDa domani via libera agli spostamenti tra regioni. Studenti, operai, in tanti rivedranno le loro famiglie e alcuni fidanzati potranno tornare a riabbracciarsi

Papa Francesco ai fedeli in piazza dopo tre mesi: 'Un piacere tornare'Leggi su Sky TG24 l'articolo Fedeli in piazza San Pietro dopo tre mesi, Papa Francesco: 'È un piacere tornare' Solo a me sembra che sono presenti 4 gatti? E niente non ce li toglieremo mai dai coglioni Un’altra occasione persa

Pandemia, Assaeroporti: in tre mesi persi 45 milioni di passeggeriIl presidente dell'associazione dei gestori degli scali italiani, Fabrizio Palenzona: 'Il governo deve intervenire, per garantire mobilità al Paese e conservare migliaia di posti di lavoro. Altrimenti il danno sarà irrecuperabile'. E su Alitalia: 'Bene il rilancio ma non a discapito degli scali e delle altre compagnie che hanno portato milioni di passeggeri nel nostro Paese'

Roma, 18enne aggredito con cinque coltellate alla schiena: fermati tre minorenni - Il Fatto QuotidianoUn ragazzo di 18 anni è stato aggredito con cinque coltellate alla schiena lo scorso sabato sera in pieno centro a Torvaianica, in provincia di Roma. Tre minorenni, uno di 17 e due di 16 anni, sono stati fermati dai carabinieri accusati di tentato omicidio in concorso e lesioni gravi e sono stati portati all’Istituto … Che paura 😱 credevo non li avessero fermati! ragazzi di periferia abbandonati dallo stato, dal territorio e dalle famiglie... Per fortuna li hanno fermati!!! E cosa gli faranno adesso?

George Floyd, ancora scontri negli Usa. Un morto in Kentucky. DIRETTALeggi su Sky TG24 l'articolo George Floyd, ancora proteste: scontri a Washington e un morto in Kentucky. DIRETTA