Coronavirus, Covid 19

Trasporto pubblico locale, De Micheli: 'Riempimento non oltre l'80%'

#coronavirus #covid19 De Micheli annuncia ulteriori risorse per il sostegno del settore del #trasporto pubblico locale

14/10/2020 18.19.00
Coronavirus, Covid 19, Trasporto

coronavirus covid19 De Micheli annuncia ulteriori risorse per il sostegno del settore del trasporto pubblico locale

Convocate dalla ministra dei Trasporti e Infrastrutture le aziende del trasporto locale, i rappresentanti della Conferenza delle Regioni, di Anci e di Upi per un confronto sulle misure di contenimento dei contagi sui mezzi pubblici

"Nella prossima legge di bilancio si provvederà a stanziare ulteriori risorse per il sostegno del settore del trasporto pubblico locale, verificando la possibilità di incrementare l'offerta del servizio anche attraverso il coinvolgimento degli operatori del settore del trasporto di persone non soggetti ad obbligo di servizio pubblico". Lo ha affermato la ministra dei Trasporti e delle Infrastrutture De Micheli, durante il question time alla Camera.

Roma, autobus in fiamme sulla Portuense, nessun ferito Scontro Orban-Ue: il premier ungherese vuole depotenziare la plenaria di Strasburgo La guardia del corpo di Diana è il nuovo responsabile della sicurezza di Astrazeneca

"Attualmente rispetto a 16 milioni di viaggi effettuati giornalmente durante il periodo pre-Covid, il monitoraggio eseguito, nello scorso mese di settembre a seguito della riapertura delle scuole, ha rilevato che l'utilizzo dei mezzi di trasporto si attesta intorno al -50% rispetto allo stesso periodo dell'anno 2019 e che generalmente viene rispettata, anche durante le ore di punta mattutine e pomeridiane, la percentuale di riempimento dell'80% che consente di soddisfare l'intera domanda di trasporto".

"Come Ministero siamo intervenuti, a seguito delle segnalazioni pervenute, al fine di evidenziare la necessità di garantire sempre il rispetto delle misure di contenimento, rafforzando i controlli, monitorando costantemente l'andamento della domanda, anche collegata agli orari di apertura delle scuole e dei luoghi di lavoro, e incrementando, in caso di necessità, il numero di corse, come previsto dal citato decreto - legge", ha aggiunto. headtopics.com

"Favorire la scuola in presenza"La ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, smentisce di essere favorevole alla didattica a distanza, e su facebook chiarisce:"Leggo articoli di giornale che mi attribuiscono una posizione favorevole alla didattica a distanza per evitare il sovraffollamento dei mezzi pubblici. Nulla di più lontano dalla realtà. La scuola in presenza va favorita con ogni mezzo". Su queste tematiche la ministra ha convocato le associazioni rappresentative delle aziende del Trasporto Pubblico Locale, i rappresentanti della Conferenza delle Regioni, di Anci e di Upi proprio per un confronto sulle misure di contenimento dei contagi sui mezzi pubblici.

Riparti Italia"Noi ci giochiamo i prossimi dieci anni del Paese su queste risorse, ci giochiamo una parte sostanziale dell'uscita dalla crisi economica e del rimbalzo previsto nel 2021 dell'economia italiana, ci giochiamo anche nuovi modelli di lavoro nei cantieri e nella modalità con la quale fare gli investimenti". Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Paola De Micheli, collegata in video con il convegno inaugurale di"Saie-Riparti Italia", la fiera delle costruzioni in corso fino a sabato prossimo nel polo fieristico di Bologna, riferendosi ai fondi per l'Italia previsti nel piano di Next Generation Eu.

"In tutto questo, c'è il tema delle professionalità, esiste eccome", ha precisato il ministro."In parte proveremo a rispondere con alcuni concorsi che sono già stati previsti a legislazione vigente e in parte credo che nella legge di bilancio riapriremo la discussione per implementare sia sulle stazioni appaltanti locali, che nell'ambito dei ministeri coinvolti da esigenze molto pressanti di professionalità tecniche. Riapriremo questa discussione".

"Italia Veloce non è una riedizione"Il piano Italia Veloce"non è una riedizione di progetti chiusi nel cassetto. Nei cassetti abbiamo trovato risorse, e le abbiamo messe tutte a terra. Avevamo 16 miliardi e li abbiamo tutti spesi o comunque tutti impegnati con obbligazioni giuridicamente vincolanti, sbloccando cantieri e trasferendo agli enti locali le risorse necessarie per alcune progettualità". headtopics.com

Padova, violentò cinque ragazze straniere in vacanza nel suo bed & breakfast: 9 anni e 8 mesi di carcere a un carabiniere - Il Fatto Quotidiano 'Certi amori non finiscono', Zeman torna a Foggia - Calcio Focolaio di Covid nel carcere (sovraffollato) di Taranto: almeno 36 contagi

"Nei cassetti - ha precisato il ministro - abbiamo trovato risorse e abbiamo fatto di tutto per spenderle, per trasformarle in economia reale, in posti di lavoro, in cantieri, in attività trasportistica o infrastrutturale". Il piano Italia Veloce"che è la base della presentazione dei nostri progetti per Next Generation Eu, per la visione dell'Italia nel 2030 prevede certamente la continuità nella realizzazione di alcune grandi opere che però non erano nel cassetto, penso alla Napoli-Bari, al completamento dell'Alta velocità Milano-Venezia". Allo stesso tempo"dentro Italia Veloce abbiamo previsto molti nuovi progetti che vanno nella direzione di una visione del Paese più giusta, più eguale, più intermodale".

"Settore costruzioni può sbloccare economia""E' un'occasione straordinaria per il mondo delle costruzioni, per il mondo dell'edilizia rispetto al quale oggi c'è una grande attenzione perché è il mondo che viene riconosciuto in assoluto come quello che può sbloccare una situazione economica che ovviamente ereditiamo dalla situazione sanitaria".

A breve commissari per 40 opere"Sui commissari e sulle opere da commissariare siamo in fase di chiusura. Nei prossimi giorni dovrebbe arrivare in Parlamento il decreto del presidente del Consiglio dei ministri per avviare questa prima fase di commissariamento": lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti, Paola De Micheli, riferendosi alle"prime 40 opere che abbiamo individuato per il Paese".

Il ponte sullo Stretto Leggi di più: Rainews »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Se tutte le procure d Italia sono come quella di Bergamo Mmmmmmm😰😰😰😰😰😰😷😷😷 In totale la regione Lombardia quanti milioni di euro ha fatto sparire?😷😷😷😷 Esiste una procura seria o è tutto un magna magna Perché il governo deve intervenire Quando la regione Lombardia fa sparire i soldi?😷😷😷😷

Non oltre il 50%. Altrimenti tutta la fatica che fanno le scuole viene vanificata AVETE DEI MEDICI DI FAMIGLIA DA MANDARE IN LOMBARDIA BERGAMO! PERCHÉ QUI PER UNA IMPEGNATIVA UNA RICETTA C E D ASPETTARE FINO A NOVEMBRE! QUANDO FONTANA SI DIMETTE! Abbiamo i vaccini antifluenziali In regione Lombardia o avremmo ancora altre patologie

MA VORREI SOTTOLINEARE MA È MAI POSSIBILE CHE DEVE ESSERE SEMPRE LO STATO A CACCIARE I SOLDI QUANDO IN LOMBARDIA SI RUBA E SI SPERPERA IL DENARO? QUANDO FONTANA SI DIMETTE? 14ottobre farlo prima visto che con l'apertura delle scuole, gli utenti, sarebbero naturalmente aumentati? covid19

Coronavirus, De Micheli apre il tavolo su trasporti e contagi. Scontro sulla chiusura delle scuoleOggi pomeriggio al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti incontro con Regioni, Comuni, Province e rappresentanti del trasporto locale. Al centro del La scelta tra tenete a bada i contagi e salvare delle vite o chiudere le scuole e condannare il futuro di una generazione intera. Ai posteri l' ardua sentenza Sono i trasporti che devono organizzarsi ed investire in mezzi e personale. Le scuole non si chiudono, la mascherina per gli studenti è facoltativa e non obbligatoria, i contagi stanno risalendo in maniera preoccupante, e le regioni litigano con il governo, i vaccini antinfluenzali non ci sono, i tamponi scarseggiano. È tutto sotto controllo, ci dicono.

5 capi che ogni donna dovrebbe avere nell'armadio secondo Ines de la FressangeInes de la Fressange, la Parisienne per eccellenza, risponde al questionario di Vogue e ci svela tutti i suoi segreti di stile

Addio al giornalista Gianfranco De Laurentiis, aveva 81 anniLa sua carriera, iniziata al Corriere della Sera, decolla con l’arrivo in Rai dove divenne dal 1993 al 1994 direttore della testata giornalistica sportiva Tgs un gentiluomo Condoglianze alla famiglia mi dispiace tantissimo era un bravo giornalista era ancora giovane

Morto il giornalista sportivo Gianfranco De Laurentiis - Cronaca😢😔🙏

Rai, addio a Gianfranco De Laurentiis, volto storico del giornalismo sportivoTra le sue trasmissioni, Eurogol, prima rubrica sulleCoppe europee nata nel '77, e i rotocalchi Domenica Sprint e Dribbling mi spiace molto; giornalista sobrio e preparato. Mancherà Un grande! Un signore giornalista come pochi un'altro pezzo della mia infanzia che se ne va 🙏 riposa in pace

Alessia Marcuzzi salta la conduzione de Le Iene: «Sono leggermente positiva al Covid»La conduttrice è intervenuta in collegamento a Le Iene: non ha potuto essere in studio perché ha fatto il tampone ed è risultata positiva Io leggermente in sovrappeso. io mi sono leggermente rotto il cazzo Tipo leggermente incinta