Tra gemme e dinosauri: al Pala Alpitour torna Euromineral Expo

La rassegna è in programma dal 2 al 4 ottobre a Torino

28/09/2020 19.34.00

La rassegna è in programma dal 2 al 4 ottobre a Torino.

La rassegna è in programma dal 2 al 4 ottobre a Torino

18:09TORINO. Torna Euromineralexpo, in programma dal 2 al 4 ottobre presso il Pala Alpitour in corso Sebastopoli 123 a Torino. All'interno di Euromineralexpo esporranno 1.500 espositori su di uno sviluppo di 1000 metri di tavoli, una occasione unica per i collezionisti di minerali, fossili e conchiglie di arricchire la propria collezione, mentre per le signore sarà una visita molto gratificante per la presenza di espositori altamente qualificati di gemme, gioielleria e bigiotteria. Come nelle passate edizioni anche nell'edizione di quest'anno ci sarà lo spazio dove esporranno i cercatori e collezionisti delle valli torinesi assieme alle varie associazioni mineralogiche e paleontologiche.

Gli azzurri hanno deciso: mai più divisi, tutti inginocchiati o tutti in piedi. Giovedì la scelta Gabriele Paolini in carcere: la condanna definitiva a 8 anni da scontare nella casa circondariale di Rieti Ddl Zan, Draghi : 'Il nostro è uno Stato laico, il parlamento è libero'

Considerato il successo che riscuotono i dinosauri sarà esposto il cranio di un gigantesco T-Rex e si potranno ammirare un enorme Ceratosauro e uno Scutellosauro aggirarsi tra le piante di un ambiente giurassico: una attrazione per tutti i visitatori. Euromineralexpo è sempre gradita occasione per l'Ente Parco Paleontologico Astigiano per esporre i campioni fossili conservati presso il Museo Paleontologico Territoriale dell'Astigiano e di offrire la pubblico le proprie novità. Oltre alla presenza della ricostruzione della mandibola dello squalo gigante megalodonte, ormai un must che non può mancare, si dedicheranno le vetrine a temi diversi esponendo campioni fossili tra i più tipici dei giacimenti piemontesi. Le mostre tematiche di questa edizione riguarderanno il minerale inteso come oggetto da collezione e la Fluorite.

©RIPRODUZIONE RISERVATAI perché dei nostri lettori“Mio padre e mia madre leggevano La Stampa, quando mi sono sposato io e mia moglie abbiamo sempre letto La Stampa, da quando son rimasto solo sono passato alla versione digitale. È un quotidiano liberale e moderato come lo sono io. headtopics.com

MarioI perché dei nostri lettori“Perché mio papà la leggeva tutti i giorni. Perché a quattro anni mia mamma mi ha scoperto mentre leggevo a voce alta le parole sulla Stampa.Perché è un giornale internazionale.Perché ci trovo le notizie e i racconti della mia città.

Paola, (TO)I perché dei nostri lettori“Leggo La Stampa da quasi 50 anni, e ne sono abbonato da 20.Pago le notizie perché non siano pagate da altri per meche cerco di capire il mondo attraverso opinioni autorevoli e informazioni complete e il più possibile obiettive. La carta stampata è un patrimonio democratico che va difeso e preservato.

AnonimoI perché dei nostri lettori“Ho comprato per tutta la vita ogni giorno il giornale. Da due anni sono passato al digitale. Abito in un paesino nell'entroterra ligure: cosa di meglio, al mattino presto, di.... un caffè e La Stampa? La Stampa tutta, non solo i titoli....E,

visto che qualcuno lavora per fornirmi questo servizio, trovo giusto pagare un abbonamento. Leggi di più: La Stampa »

Siparietto Draghi-Casellati: 'Forse la presidente mi ha tolto parola' - Italia

Lei: 'Non mi permetterei' (ANSA)

Guerra tra Armenia e Azerbaigian, morti e feriti tra i civili, uccisi militari di Nagorno Karabakh

Giorgio Armani, la Primavera/Estate 2021 sfila (in tv) tra le trame del tempo - VanityFair.itAttraversare decenni, tendenze e ispirazioni e racchiuderle in una collezione: questo è ciò a cui ha dato vita l'intramontabile stilista italiano ieri sera, reinventando il mezzo televisivo per raccontare una nuova storia

Caracalla Sunset, passeggiate al tramonto tra mura e mosaici - ViaggiArt

Nagorno Karabakh, combattimenti fra Armenia e Azerbaigian: vittime e feriti tra i civiliOffensiva azera in Nagorno-Karabakh, dopo che gli indipendentisti armeni avevano attaccato nella notte. Mosca chiede un cessate il fuoco, Yerevan dichiara la legge marziale

Il sangue che scorre in famiglia: 8 omicidi in 6 mesi tra le mura domesticheLa strage di Beinasco, l’agguato di Vinovo e la tragedia di Rivara: una lunga catena di delitti dal lockdown a oggi

Incidente a Palermo, scontro tra auto: quattro feritiLeggi su Sky TG24 l'articolo Incidente a Palermo, scontro tra auto: quattro feriti