Tour Operator, l’agenzia che informa in ritardo non paga se il viaggiore non è autoresponsabile

Tour Operator, l’agenzia che informa in ritardo non paga se il viaggiore non è autoresponsabile

10/07/2020 13.50.00

Tour Operator, l’agenzia che informa in ritardo non paga se il viaggiore non è autoresponsabile

La negligenza del cliente salva l’agenzia che non fornisce le notizie sul viaggio prima della conclusione del contratto, come previsto dal Codice del consumo

Coronavirus: agenzie viaggi in difficolta', lavorano su vacanze italianeNessun risarcimento per i danni morali e materiali alla coppia di amiche, bloccate per 12 ore prima ad Aleppo e poi ad Amman, per un problema creato dai timbri sul passaporto. Un incidente di percorso, fonte stress, che aveva indotto le ricorrenti a chiedere all’agenzia i danni da vacanza rovinata, per non averle messe al corrente, in tempo utile, sulle condizioni applicabili a un cittadino Ue in viaggio nei paesi arabi, sul cui passaporto risulti un ingresso in Israele. Informazioni contenute in opuscolo consegnato dall’agenzia alle clienti solo cinque giorni prima della partenza e non, come previsto dal Codice del consumo (articolo 87), prima del contratto.

Euro 2020, malore per Eriksen durante Danimarca-Finlandia Eriksen si accascia: è a terra privo di sensi, compagni in lacrime. Diversi massaggi cardiaci Euro 2020, Danimarca-Finlandia finisce 0-1. Belgio-Russia 3-0

La sentenzaVisualizzaIl legislatore evita al viaggiatore la fatica di informarsi da soloPer la Corte d’Appello, come per la Cassazione, non c’è dubbio che gli obblighi informativi fossero stati violati. Il legislatore, con l’articolo 87 ha, infatti, esonerato i vacanzieri dalla fatica di procurarsi da soli le notizie utili al viaggio, prevedendo che queste vengano fornite dal tour operator all’inizio delle trattative. Anche quando si tratta, come nello specifico, di informazioni che è possibile acquisire autonomamente. È vero dunque che il libretto “guida” era arrivata fuori tempo massimo, e l’agenzia era venuta meno al suo dovere, ma è anche vero che le due non l’ avevano neppure letto.

Dalla Cassazione un no alla presunzione di debolezza del consumatorePer la Cassazione la sentenza della Corte d’Appello va in controtendenza rispetto al “dogma consumeristico” «che vuole il consumatore in una situazione assoluta di debolezza, sempre e comunque meritevole di protezione, e che ragiona degli obblighi di headtopics.com

Leggi di più: IlSole24ORE »

Brusca torna libero, tra gli artefici della strage di Capaci - Sicilia

Fuori con 45 giorni di anticipo. Sciolse nell'acido il piccolo Di Matteo (ANSA)

“Siamo vivi” Riparte il tour delle Sardine - Il Fatto Quotidiano“Non siamo scomparsi, partiremo con un tour elettorale nelle regioni e nelle città dove si andrà a votare”. Mattia Santori rilancia le sardine “più vive che mai, stiamo benissimo, è solo retorica quella che ci vuole morti” e annuncia in conferenza stampa l’iniziativa ‘Stazioni della Memoria, a 40 anni dal 2 agosto’ per commemorare con … si vede lontano un miglio che è uno sveglio... marcotravaglio Però cambia nome a sto movimento. I figli di papà della finta sinistra allo sbaraglio Sardine marcie

Da Macugnaga alla Bassa Novarese, parte sabato il tour piemontese della sicurezza in bici di Paola GianottiPartenza da Macugnaga e arrivo a Nibbiola, con le tappe intermedie di Gignese e Gargallo: il giro del Piemonte per la sicurezza in bici prende il via alle 8 di sabato (11 luglio) ai piedi della parete Est del Monte Rosa. A pedalare per valorizzare il territorio e installare in un’ottantina di Comuni i cartelli che invitano a fare attenzione ai ciclisti sulla strada, sarà l’atleta eporediese Paola Gianotti, detentrice di 3 Guinness World Record, tra cui l’essere la donna più veloce del mondo ad aver circumnavigato il globo in bici. «La partenza da Macugnaga di sabato - spiega Paola Gianotti - avvia il tour a tappe del Piemonte da 1500 chilometri. Verranno inaugurati i cartelli per la sicurezza dei ciclisti in un’ottantina di Comuni». Nel Vco la prima sosta è prevista a Gignese. In provincia di Novara verranno tagliati i nastri inaugurali della segnaletica salva cicloturisti a Gargallo. A Nibbiola è previsto l’arrivo conclusivo della prima tappa del tour. «Tra le 15,30 e le 16 di sabato - spiega Graziana Antoci, presidente del Gruppo Ciclisto 95 Novara - Paola Gianotti giungerà a Nibbiola. Ad accoglierla ci sarà il vicesindaco Pierfrancesco Agnesina e l'assessore Raffaella Mortarino. Durante la sosta che per rispettare le disposizioni ministeriali per il contenimento del contagio covid19 durerà una ventina di minuti, verranno collocati due cartelli della campagna 'io rispetto il ciclista' agli ingressi principali del paese, sulla provinciale 211 della Lomellina che collega Nibbiola a Novara e sulla cicloturistica strada di Mercadante». Paola Gianotti proseguirà il tour il 12 luglio nell’Alessandrino: «Domenica alle 8 partenza da Tortona - dice Paola Gianotti -. Dopo nove frazioni intermedie, arriverò a Vignale Monferrato. La terza tappa sarà ambientata in provincia di Asti. La 4^ si svolgerà sul percorso della granfondo Fausto Coppi di Cuneo. La 5^, 6^ e 7^ tappa saranno nel Torinese mentre la conclusione è attesa il 18 luglio a Ivrea».

Conte: 'Da Aspi proposta vantaggiosa o revoca''Abbiamo realizzato il ponte con tale rapidità che addirittura non è terminata la procedura di revoca' ha detto il premier, intervenendo alla cerimonia di innalzamento delle paratoie del Mose a Venezia

I grigi stasera a Carpi, Gregucci: “Chi osa passa il turno”. Di Quinzio dall’inizio?Il tecnico vuole l’atteggiamento mostrato con il Siena, anche perché il pari non basta

Non solo il Bangladesh: ecco quali sono i Paesi che potrebbero essere “bombe virali” per l’ItaliaUn pericolo viene dai Balcani. In Serbia l’epidemia da Covid-19 è ripartita le autorità hanno ripristinato alcune restrizioni Ma basta questo terrorismo, ormai è estate pensiamo alla vacanza. Nessuno prende l'influenza d'estate

«Ho provato il trattamento alle microonde che riduce doppio mento, cellulite e grasso localizzato» - VanityFair.itOnda Coolwaves è un trattamento non invasivo e customizzato che agisce su pancetta, buccia d'arancia e doppio mento. Ecco la mia esperienza