Torino: ora c’è l’ufficialità, Pellegri granata fino al 30 giugno 2025

28/06/2022 19:58:00

#Pellegri triennale con il #Torino, ora c'è l'ufficialità dopo l'accordo con il Monaco

Pellegri triennale con il Torino, ora c'è l'ufficialità dopo l'accordo con il Monaco

Trasferimento a titolo definitivo: l’accordo con il Monaco raggiunto una decina di giorni fa

I DETTAGLI — L’accordo totale tra il Torino e il Monaco era stato già raggiunto da una decina di giorni: il direttore tecnico granata, Davide Vagnati, ha anticipato i tempi portandosi a casa il centravanti italiano più interessante della sua generazione (è nato nel 2001, è il numero 9 della Nazionale Under 21).La casa circondariale Lorusso e Cutugno di Torino (ANSA/TINO ROMANO) È stata chiusa la cosiddetta sezione “filtro” della casa circondariale Lorusso e Cutugno di Torino, destinata alle persone sospettate di aver ingerito ovuli contenenti stupefacenti e che da anni era sia criticata per le condizioni in cui dovevano vivere i detenuti, sia oggetto di proteste da parte degli agenti della polizia penitenziaria.) La situazione nel resto del Piemonte Caldo in aumento, la giornata trascorrerà con un cielo più nuvoloso sui confini occidentali, sul resto della regione il sole sarà prevalente La situazione meteo nel Monferrato Ampio soleggiamento e caldo.La guida allo shopping del Gruppo Gedi i Consigli.

Vagnati ha trovato una valida sponda nell’agente di Pellegri, Beppe Riso, e la disponibilità del Monaco ad andare avanti in una cessione a titolo definitivo dopo il prestito di gennaio.Ieri Pellegri ha firmato il suo nuovo accordo su base triennale, che andrà quindi in scadenza al 30 giugno 2025.La chiusura della sezione segue quella dello scorso novembre del Sestante , reparto del carcere torinese in cui erano detenute le persone in osservazione psichiatrica e in cui erano stati segnalati abusi.All’interno del contratto è stata inserita anche una opzione che, nel caso in cui nei prossimi anni il Torino decidesse di esercitarla, farà scattare il prolungamento della scadenza fino al 30 giugno 2026.Temperature minime comprese tra 17 e 20 °C e massime comprese tra 28 e 34 °C.Il presidente del Torino, Urbano Cairo, ha voluto così esaudire il desiderio del giocatore di restare in granata e quello di Ivan Juric di poter continuare il lavoro su Pellegri.La decisione è stata presa da Rita Russo, capo del Prap, il Provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria del Piemonte.La società ha acquistato il giovane centravanti a fronte di un investimento da 5 milioni bonus inclusi, nell’intesa è stata inserita una percentuale sulla futura rivendita a favore dei monegaschi.

.Nel 2017 Monica Gallo, garante dei detenuti a Torino, aveva descritto così la situazione in una relazione: «Un ambiente gelido, sporco e maleodorante, le persone sedute a terra con una coperta addosso, costrette a dormire senza brande e senza materassi e a passare le giornate in cinque o sei assieme in una stanza di otto metri quadrati, guardando attraverso le sbarre la televisione sulla scrivania degli agenti».Raffiche fino a 12 km/h.

Leggi di più:
La Gazzetta dello Sport »
Loading news...
Failed to load news.

Al carcere di Torino è stata chiusa un'altra sezione criticata - Il PostAl carcere di Torino è stata chiusa un’altra sezione criticata: era quella in cui venivano controllati i detenuti sospettati di aver ingerito ovuli di sostanze stupefacenti, definita «inguardabile» dalla ministra Cartabia

Meteo a Torino: le previsioni del 27 giugnoLeggi su Sky TG24 l'articolo Meteo a Torino: le previsioni del 27 giugno

Un giardino a Torino per Fruttero & LucentiniArriva il sì del sindaco alla proposta lanciata da Tuttolibri un’area verde dedicata agli scrittori

Siccità, protesta a Torino: attivisti si incollano a palazzo RegioneLeggi su Sky TG24 l'articolo Siccità, protesta a Torino: attivisti si incollano a palazzo Regione Ma con tutti i disonesti che ci sono in Italia la digos non ha di meglio da fare? Chiedo.. FATE SCHIFO! Bravi… e … risolvono cosa? Bisogna che puliscano i cessi e la colla versata con la lingua.

Il bacio tanto atteso tra Charlène e Alberto di Monaco non è stato come lo immaginavamoContinua la saga reale che vede coinvolti i sovrani di Monaco: un bacio scambiato a Oslo durante un evento ufficiale ha riacceso il gossip

Napoli, Lo Monaco: 'Spero in un'intesa con Koulibaly. Deleterio perderlo'L'ex amministratore delegato del Catania: 'Senza il senegalese gli azzurri perderebbero competitività. Delofeu? Buon giocatore, ma si punterà su Kvaratskheila'