The Last of Us Parte II, cronaca di un videogioco terribile e magnifico

The Last of Us Parte II, cronaca di un videogioco terribile e magnifico

12/06/2020 10.35.00

The Last of Us Parte II, cronaca di un videogioco terribile e magnifico

L’opera di Naughty Dog è negazione dell’intrattenimento videoludico e per questo motivo ne diventa la sua esaltazione in una forma nuova, dolorosa e purissima

i The last of Us II. Terra popolata anche da umani che nella loro rabbia e disperazione costituiscono la vera minaccia.Nel territorio di Seattle si contrappongono due fazioni: il WLF, Washington Liberation Front, chiamati anche Lupi. Organizzato come milizia paramilitare, il WLF ha uomini ben addestrati e armati,  avamposti in diverse aree della città e un quartier generale.

Vaccini Covid, De Magistris a La7: 'In questo momento siamo tutti cavie, sapremo tra qualche anno cosa ci siamo messi nel braccio' Prato, operai della Texprint picchiati dai vertici dell'azienda: un lavoratore colpito con un mattone. Sindacato: 'Tre finiti in ospedale' - Il Fatto Quotidiano Ci sono Riccardo Puglisi (università di Pavia) e Stagnaro dell'Istituto Bruno Leoni

I Serafiti, chiamati in modo dispregiativo Iene dai miliziani del WLF, sono invece una setta religiosa che segue il culto della Grande Madre. Entità presente che ha rivelato loro la via della redenzione.Pervasi da un fervente fanatismo religioso, i Serafiti sono tendenzialmente luddisti, reazionari e rifuggono in complesso quello che definiva il Vecchio Mondo.

Una sinfonia coraleInThe Last of Us IIEllie rappresenta una delle voci di un coro fatto di personaggi fortemente caratterizzati, complessi e profondi. Ogni attore ha un suo carattere, una sua voce e una fisicità unica, mai vista in un videogame.La caratterizzazione fisica, complice anche un’incredibile mimica facciale, ci regala personaggi reali, lontanissimi dagli stereotipi del videogioco. headtopics.com

Joel, Ellie, Tommy, Dina, Abby, Jesse, Lev, Owen, hanno istanze e desideri. Amano. In un mondo malato che infetta ogni manifestazione di tenerezza.L’opera di Naughty Dog si innalza, sgretolando ogni regola dell’intrattenimento videoludico, spogliandolo della leggerezza, facendo della vendetta un'istanza dell’amore ci conduce senza sconti nel vortice delle sue universali pulsioni.

Amore che si aggrappa a un’umanità labile, contaminata da una realtà che inquina tutto, che trasforma e lacera.The Last of Us: Parte II, nella sua complessità, è un’opera che non si può raccontare. I temi trattati, dalla paternità al senso di colpa, alla ricerca dell’identità sessuale, fanno di questo titolo un unicum di cui si discuterà a lungo.

Un lavoro monumentale, carico di una narrazione che non può essere narrata, perché ogni tassello della sua trama, dai primi fotogrammi all’epilogo, si incastrano perfettamente. Svelare anche piccoli elementi di questa storia terribile e meravigliosa potrebbe pregiudicarne l'esperienza.

Intraprendete dunque questo viaggio con la mente libera da ogni pregiudizio e abbiate la forza di arrivare fino alla fine.©RIPRODUZIONE RISERVATAI perché dei nostri lettori“Un’informazione seria, libera, competente e autorevolecome quella de La Stampa merita un abbonamento. headtopics.com

Anche il ministro Speranza si è vaccinato: «Una grande gioia» Caso AstraZeneca, bocciate Regioni e Cts: gli italiani salvano solo Draghi e Figliuolo Gli auguri dal carcere di Zaki per la partita Italia - Svizzera

FrancescoI perché dei nostri lettori“Perché La Stampa è il quotidiano su cui ho imparato a leggere. La famiglia di mia mamma era di Torino. Una copia era sul tavolo, tutti i giorni.Per me La Stampa è casa.PaolaI perché dei nostri lettori

“informa senza distorcere i fatti, perché nella suasa prendere posizione autonoma anche a costo di andare contro corrente.FabrizioI perché dei nostri lettori“Da 50 anni sono un lettore de La Stampa. È il quotidiano che apprezzo perché è

equilibrato nei commenti, ha editoriali interessanti, giornalisti competenti Leggi di più: La Stampa »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

La “Maginot” del Vallo Alpino meta di escursionisti e bikersBunker e fortilizi difensivi della II Guerra mondiale alimentano un nuovo tipo di turismo in Val Roja.

Addio alla baronessa del tennis di Monaco, cugina di Alberto IIIl principe apre la cappella reale al Palais per la camera ardente di Elizabeth-Ann de Massy, figlia della sorella di Ranieri. Tennista appassionata, una vita in difesa degli animali

Picchiato con una zappa e sepolto vivo in Sicilia, un cane viene salvato in extremisPicchiato con una zappa e sepolto vivo in Sicilia, un cane viene salvato in extremis fulviocerutti fulviocerutti Ma bastarda gente di merda fate cagare fate cagare non smetterò di dirlo merde fulviocerutti Umani indegni di questa vita! fulviocerutti bastardi

Maratona contro l’odioUn evento digitale che parte dalla lettura dei testi del pamphlet di Walter Veltroni «Odiare l’odio». Il video realizzato dalla casa editrice Rizzoli Erto che solo a vedere le facce ... Ci saranno anche i parenti di Sergio Ramelli, Paolo Di Nella, Francesco Cecchin, Franco Bigonzetti, Francesco Ciavatta, Stefano Recchioni, Mario Zicchieri? Tutti ragazzini di meno di 20 anni uccisi dall’odio, con la complicità di quel mondo che predica ipocritamente contro l’odio Se gli odiatori che prendono a calci i poliziotti e buttano giù le statue eccetera li fermate con la vostra maratona bene, e grazie da parte di tutti

La politica senza idee e l’alibi dei tavoliGli Stati generali servono a nascondere il vuoto di conoscenze da parte di chi governando il Paese qualche responsabilità dovrebbe pure prendersela | L'editoriale di Ernesto Galli della Loggia per il Corriere Ci è arrivato anche il Corriere con Galli della Loggia ...👁I👁 Conte

Inditex (Zara) chiude 1.200 negozi. Il coronavirus accelera il focus sul digitaleArchiviato un trimestre nero proprio a causa del coronavirus, il gruppo di Zara, Pull&Bear e Bershka ripensa il proprio modello di business a partire da un riassetto della rete di negozi danielepaciucci