Terremoto Marche, chiusa l'inchiesta su appalti e subappalti per le casette: 35 indagati tra persone e aziende - Il Fatto Quotidiano

Terremoto Marche, chiusa l’inchiesta su appalti e subappalti per le casette: 35 indagati tra persone e aziende

15/02/2020 16.33.00

Terremoto Marche, chiusa l’inchiesta su appalti e subappalti per le casette: 35 indagati tra persone e aziende

Abuso d’ufficio, truffa e falso i reati ipotizzati. Sono state chiuse le indagini su appalti e subappalti delle Sae (Soluzioni abitative di emergenza), la casette per i terremotati, nelle Marche. Il sostituto procuratore di Ancona Irene Bilotta ha inviato l’avviso a 35 indagati tra persone e aziende, compreso il Consorzio Arcale. Tra loro dirigenti e …

appaltisubappaltidelle Sae (Soluzioniabitative di emergenza), la casette per i terremotati, nelle Marche. Il sostituto procuratore di Ancona Irene Bilotta ha inviato l’avviso a 35 indagati tra persone e aziende, compreso il Consorzio Arcale. Tra loro dirigenti e funzionari regionali e dell’Erap (Ente Regionale per L’Abitazione Pubblica Delle Marche) imprenditori e reti di imprese.

Gli azzurri hanno deciso: mai più divisi, tutti inginocchiati o tutti in piedi. Giovedì la scelta Billionaire, le carte dell'inchiesta sul focolaio Covid: mascherine vietate, sintomi e contagi ignorati. Mentre Briatore (non indagato) attaccava i virologi e il sindaco 'grillino' - Il Fatto Quotidiano Gabriele Paolini in carcere: la condanna definitiva a 8 anni da scontare nella casa circondariale di Rieti

Nei lavori sarebbero state impiegate anche ditte non in possesso della certificazione antimafia.L’indagine è scattata nel 2017 e nel luglio del 2018 erano emersi i nomi dei primi indagati. Coinvolti i dipendenti regionali che si erano occupati della procedura d’appalto che aveva portato all’assegnazione delle ditte incaricate di realizzare i moduli abitativi. Il Nucleo di polizia economica finanziaria della Guardia di finanza aveva effettuato una serie di perquisizioni e sequestri negli uffici della Protezione civile e dell’Erap, su richiesta della Dda. I finanzieri avevano sequestrato diversi supporti informatici, a partire dai computer, e scatoloni di documentazione scritta.

Sequestri e perquisizionierano stati fatti anche nelle abitazioni di residenza degli indagati.Il materiale prelevato fa riferimento agli ultimi due anni: al vaglio delle Fiamme gialle tutta la documentazione e il materiale informatico relativo alle procedure di appalto e subappalto relative alle Sae: circa 1.900 nelle Marche, fornite dal headtopics.com

consorzio Arcale, in base ad un accordo quadro nazionale con la Protezione civile, la cui consegna sta per essere completata.Prima di continuareSe sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana. Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

ADESSO CHE PAGHINO SENZA LA prescrizione CHE LI POTREBBE TUTELARE !!

Il candidato sindaco Parigi di En Marche si ritira dopo video hotL'ex portavoce del governo di Macron, Benjamin Griveaux, è al centro di un caso di fuga di immagini porno. Anne Hidalgo: 'Rispettare la vita privata'

Terremoto Centro Italia, il nuovo commissario è Legnini (Pd): sostituisce il tecnico Farabollini - Il Fatto QuotidianoIl nuovo commissario alla ricostruzione per le zone terremotate di Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo è Giovanni Legnini, ex sottosegretario all’Economia e vicepresidente del Csm. La nomina è stata firmata dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte: l’incarico durerà fino alla fine del 2020, quando finirà lo stato d’emergenza (che è stato rinnovato solo per un … Altro successo dei 5 stelle. Grazie Avanti un altro 😉 Legnini nartro pdino terremoto

“Per capire le guerre serve un fotoreporter” - Il Fatto QuotidianoDa quando il fotoreporter milanese Gabriele Micalizzi venne ferito gravemente dall’esplosione di un razzo anticarro lanciato dall’Isis contro una postazione curda a Baghuz, in Siria, è trascorso un anno esatto. Nonostante le numerose operazioni per ricostruirgli un occhio, i timpani perforati e la perdita di una falange, in questi dodici mesi Micalizzi non si è … Un fotoreporter può essere indispensabile. Ma può essere un ingranaggio di un meccanismo malato

Contagi, Usa: “Cina non è trasparente” L’Ue teme per il Pil - Il Fatto QuotidianoWashington accusa Pechino di scarsa trasparenza nella gestione dell’epidemia di Covid-19. Poche ore dopo che le autorità cinesi hanno annunciato i nuovi criteri utilizzati nel conteggio dei contagi, il consigliere economico della Casa Bianca Larry Kudlow ha portato l’affondo: “Il presidente Xi aveva promesso al presidente Trump che la Cina sarebbe stata aperta alla cooperazione, …

Blog | Le dannose complicazioni del Decreto fiscale sulla filiera degli appaltiLe dannose complicazioni del Decreto fiscale sulla filiera degli appalti. Il Decreto impone una serie di nuovi e ulteriori obblighi lungo la filiera. Ma non tutto gira per il verso giusto. Post di Francesco Bruno, avvocato via econopoly24 econopoly24 Mancavano ulteriori gravosi adempimenti

Coronavirus: da Airbnb ad Apple, l’impatto sulle aziendeDa Airbnb ad Apple a Disney: settore per settore, come stanno reagendo le aziende di tutto il mondo all’avanzata dell’epidemia scoppiata in Cina