No Tap, Rubinetto, Gasdotto, Tubo

No Tap, Rubinetto

Tap, in spiaggia il cantiere è finito: il gasdotto che c’è ma non si vede

Tap, in spiaggia il cantiere è finito: il gasdotto che c’è ma non si vede

18/02/2020 10.19.00

Tap, in spiaggia il cantiere è finito: il gasdotto che c’è ma non si vede

Negli scorsi anni le proteste degli attivisti e le polemiche politiche, con la promessa di Di Battista e l’assunzione di responsabilità di Conte. Oggi il tubo passa sotto la spiaggia di San Foca e l’area è in fase di ripristino con i muretti a secco e (presto) gli ulivi

Michelangelo Borrillo, inviato a Melendugno17 feb 2020arrivarono a bruciare le bandiere a 5 Stelle. Delusi dal Movimento che, per voce di Alessandro Di Battista, aveva promesso nella campagna elettorale delle ultime elezioni politiche che «in 15 giorni di governo, sarebbe stato cancellato il Tap». Quel Trans adriatic pipeline per il quale, poi, lo stesso Di Battista fu costretto a chiedere scusa ai pugliesi e il premier Giuseppe Conte ad accollarsi le responsabilità: «Se proprio c’è da dare una colpa, datela a me». Adesso quell’infrastruttura da circa 4 miliardi di euro che porterà il gas dall’Azerbaigian in Italia e in Europa, grazie a 4 mila chilometri di tubazioni, di cui gli ultimi 878 (il Tap vero e proprio) in Grecia, Albania e Italia, è pronta. Con la partenza della nave Castoro Sei (il 10 febbraio scorso) alla volta dell’Albania, il Tap può dirsi pressoché completato nello sbocco italiano. Quello rappresentato dal microtunnel che, da circa 900 metri al largo, passa sotto la spiaggia di San Foca (Comune di Melendugno) e arriva a 1,6 chilometri di distanza, laddove pochi giorni fa è stata tirata la testa del tubo off-shore. Da lì, poi, per 8,2 chilometri nell’entroterra, il tubo arriva al terminale di ricezione. Metà di questa distanza è in fase di completamento, con l’interramento del tubo; la restante metà è già stata ripristinata — muretti a secco compresi — e mancano soltanto gli ulivi spiantati che nei prossimi mesi verranno rimessi al loro posto. I lavori proseguono anche per collegare il tubo alla rete Snam, in zona Mesagne, 55 chilometri a nord in direzione Brindisi.

Astrazeneca, Bersani a La7: 'Speranza ha accumulato errori? No, è il capitano della nave che ci ha portato fuori dalla tempesta' - Il Fatto Quotidiano Il Fatto di Domani del 15 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Un video della tv australiana imbarazza Oms: 'Pipistrelli vivi nei laboratori di Wuhan'

Il rubinetto del gas si aprirà il 1° ottobreE il prossimo 1° ottobre, come da programma, si potrà aprire il rubinetto del gas azero. Dal 10 febbraio, infatti, la nave Castoro Sei, man mano che si muove verso l’Albania, posa i tubi sotto il mare per completare il gasdotto. E in due mesi circa la nave di Saipem raggiungerà Fier, in Albania. Quasi in contemporanea, quindi, con la prima udienza del processo — in calendario il prossimo 8 maggio a Lecce — che rappresenta l’ultima speranza per gli attivisti No Tap di bloccare il gasdotto ormai completato. La citazione diretta a giudizio di Tap è per il presunto sversamento di sostanze inquinanti nel cantiere del microtunnel, per una recinzione in area sottoposta a vincoli paesaggistici e per l’ipotesi di lavori fatti con autorizzazione illegittima perché rilasciata con due Via (Valutazione di impatto ambientale) differenti per Tap e Snam. In caso di condanna, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha già fatto sapere che chiederà «a Tap un risarcimento miliardario per il danno d’immagine causato alla Puglia con il gasdotto». Sulla spiaggia di San Foca, dove sbarca Tap, in realtà il tubo c’è ma non si vede, posizionato com’è 16 metri sotto la sabbia. «Voglio sfidare chiunque a stendere l’asciugamani sopra un gasdotto», sottolineò nel luglio del 2018 l’allora ministra per il Mezzogiorno Barbara Lezzi. La scorsa estate, con il microtunnel già pronto, gli ombrelloni si aprirono regolarmente. Fra qualche mese, con il tubo dentro il microtunnel, si avrà la controprova.

Leggi di più: Corriere della Sera »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Che cosa rischia l’Europa con le elezioni negli UsaLa conferma di Trump sarebbe preoccupante Ma la candidatura di Sanders sarebbe debole. E Bloomberg riaffermerebbe, presumibilmente, la leadership a stelle e strisce | L'editoriale di Angelo Panebianco per il Corriere

Venezuela, voli Tap a Caracas sospesi per 90 giorni - Tgcom24Il Venezuela ha deciso di sospendere per 90 giorni le operazioni di volo della compagnia portoghese Tap. Lo ha reso noto via Twitter il ministro dei Trasporti, Hipolito Abreu, citando 'gravi irregolarità commesse nel volo TP173&...

Venezuela, sospesi voli TAP per 90 giorni | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Venezuela, sospesi voli TAP per 90 giorni | Sky TG24

'Negli Stati Uniti sono una ricercatrice pluripremiata, in Italia una precaria. Come se il mio lavoro fosse un hobby' - Il Fatto Quotidiano“La verità è che scoraggerò fino all’ultimo le mie figlie a fare le ricercatrici. A meno che decidano di andarsene all’estero”. Lo ripete più volte e con rammarico Marilena Ciciarello, la scienziata italiana di 43 anni vincitrice nel 2019 e per la seconda volta, la prima nel 2015, del premio Ash Giuseppe Bigi Memorial Award … In Italia, in Italia, qui ci sono gli extracomunitari da accudire e i pensionati da tassare. In USA ci sono le opportunità e i soldi. Quindi inutile caro Fattoquotidiano seguitare a parlarne. che vuoi l'italia si accontenta della meloni e salvini Dal ciabattino al matematico: ' L'associazionismo e la regola democratica'.

Cittadini e associazioni preparano la prima causa contro lo Stato italianoL’obiettivo non è il risarcimento dei danni ma costringere il Governo a intervernire sul tema ambientale Roma stazione Termini binario 20. Fino a quando dobbiamo guardarci sulla testa per non incorrere in cadute di ponti, pensiline, gallerie e frane di pendii vari. Non si tratta di risarcimento ma di tentato omicidio premeditato. Fare causa allo Stato, significa fare causa a tutti noi. Se lo Stato perde, paghiamo tutti. Non, solo chi governa. Che non paga. Utopia

Rc auto, la polizza famiglia si allarga a tutti i veicoliIl beneficio esteso a tutti ma non si deve aver fatto incidenti negli ultimi cinque anni Ah chi può usufruirne..e chi non può? Se lo prende in quel posto come capita spesso in Italia Un’altra mazzata al sistema bonus malus. Non serve essere virtuosi al volante, se la classe si “eredita”.