Tamponi a tappeto nelle scuole medie: “Speriamo in un’adesione massiccia”

Tamponi a tappeto nelle scuole medie: “Speriamo in un’adesione massiccia”

17/01/2021 09.20.00

Tamponi a tappeto nelle scuole medie: “Speriamo in un’adesione massiccia”

Al via anche a breve ai tamponi a tappeto nelle scuole ai ragazzi di seconda e terza media nell'ambito del progetto regionale «Scuola sicura». Tra venerdì e ieri gli istituti comprensivi hanno inviato alle famiglie la comunicazione per spiegare l'iniziativa che prevede la possibilità per i ragazzi di fare un ...

17 Gennaio 2021Al via anche a breve ai tamponi a tappeto nelle scuole ai ragazzi di seconda e terza media nell'ambito del progetto regionale «Scuola sicura». Tra venerdì e ieri gli istituti comprensivi hanno inviato alle famiglie la comunicazione per spiegare l'iniziativa che prevede la possibilità per i ragazzi di fare un tampone una volta al mese su base volontaria. Mercoledì dovranno trasmettere all'Asl i dati degli interessati.

Vaccini Covid, De Magistris a La7: 'In questo momento siamo tutti cavie, sapremo tra qualche anno cosa ci siamo messi nel braccio' Mottarone: video dell'incidente, cabina si impenna e torna indietro - Cronaca Prato, operai della Texprint picchiati dai vertici dell'azienda: un lavoratore colpito con un mattone. Sindacato: 'Tre finiti in ospedale' - Il Fatto Quotidiano

Entusiasti i presidi. «Come sempre in questo periodo i tempi sono stretti – commenta Aldo Ferdani del comprensivo di Occhieppo –, ma ormai siamo abituati a lavorare così. E' complesso perché abbiamo dovuto spiegare ai genitori di che cosa si tratta e dobbiamo avere il consenso di entrambi entro inizio settimana, ma i presupposti lasciano ben sperare. Nei primi quindici minuti su 7 comunicazioni che abbiamo inviato, abbiamo già ricevuto 6 consensi. D'altronde iniziano anche le superiori e dobbiamo fare in modo di tenere sotto controllo la situazione per fare andare gli studenti a scuola».

«Visti i tempi stretti – commenta Paolo Parolini dell'Istituto comprensivo di Valdengo - ho fatto in modo che i rappresentanti di classe informassero le famiglie attraverso vari canali di andare sul registro per leggere la comunicazione, perché magari nel fine settimana non lo guardano». Il progetto coinvolge anche i docenti e il personale Ata. «In questo caso non è la scuola a fare da filtro – conclude il dirigente - , ma so di diverse persone che si sono prenotate per fare il tampone». headtopics.com

Marialuisa Martinelli del comprensivo di Andorno teme solo in qualche negazionista o genitore che sostiene che sia un accertamento troppo invasivo. «Spero vivamente che a non aderire siano in pochi, è un'ottima iniziativa per tenere a bada la situazione. E' un'attenzione nei confronti di tutti, anche delle stesse famiglie». Riccardo Ongaretto dell'Istituto Trivero Valdilana spera che la distanza da Biella non scoraggi i genitori. «La possibilità di fare tamponi purtroppo è solo in città. Non so cosa aspettarmi»

Leggi di più: La Stampa »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

Ma che senso ha su dei RAGAZZI SANI FARE IL TAMPONE? Con questo dubbio nella mia classe 100% di rifiuto al TAMPONE TANTO PER FARLO...

Scuole Lombardia, tamponi gratis, isolamento e rientro nelle classi: le regoleAttivato il servizio per la prenotazione dei test. Le indicazioni per il personale scolastico e il ruolo di pediatri e medici di famiglia: tutto quello che bisogna sapere Tamponi rapidi❓ Quelli autorizzati dal Governo ma di cui qualcuno ne contesta sistematicamente l’uso in Veneto❓Che poi li usano anche altre Regioni .. di dx e di sx. 🚩PER FAVORE prestare molta attenzione alla lettura dell'introduzione e all'intero audio messaggio che riguarda la chiesa che troverete qui sotto nella nostra pagina ufficiale di Facebook Gesù e Maria nel Cuore. 👇👇👇👇👇👇👇👇👇

Covid, nuovo screening tra gli studenti: “Speriamo in un’adesione maggiore”AOSTA. Le varianti Covid incombono e hanno, per loro natura, una maggior capacità contagiante, soprattutto sui giovani. Per monitorare la situazione, la Regione ha deciso di sottoporre gli studenti delle scuole superiori a un nuovo screening «in modo da intercettare il più tempestivamente possibile i positivi asintomatici» spiega Luciano Caveri, ...

Dante e i suoi personaggi diventano fumetti manga: concorso per ragazzi della libreria Mondadori di BordigheraInvitati a partecipare gli studenti delle scuole medie

Coronavirus in Italia, bollettino di oggi 16 marzo: 20.396 nuovi casi e 502 mortiNelle ultime 24 ore sono stati effettuati 369mila tamponi, con un tasso di positività del 5,5% (ieri era stato 8,5%). Ieri i casi individuati … 500 morti, due soli commenti. questo la dice lunga su come sia diventata normale la morte al giorno d'oggi. Dopo 1 anno ancora 500 deceduti maledetti bastardi dovete pagare tutto Altri 500 si sono cautelati dal cattivissimo vaccino! Voi con i vostri titoloni ce li avrete per sempre sulla coscienza!

Dal 26 aprile tornano zone gialle, attività all’aperto e spostamenti tra regioni. Arriva il pass libera tutti. Draghi: rischio ragionato, fondamentali i comportamentiVerso l’ok a ristoranti e spettacoli all’aperto dal 26 aprile, anche di sera. Resta coprifuoco alle 22. In arrivo la road map di Draghi Ridicolo: aprire solo con tavoli all' aperto...coprifuoco alle 22! Impossibile lavorare con queste condizioni: dovrebbero avere il coraggio delle loro azioni!