Strage del bus Erasmus in Spagna, il papà di Elena Maestrini: 'Nessuna novità sul processo. Ora il governo insista con autorità iberiche' - Il Fatto Quotidiano

Strage del bus Erasmus in Spagna, il papà di Elena Maestrini: “Nessuna novità sul processo. Ora il governo insista con autorità iberiche”

26/06/2020 09.07.00

Strage del bus Erasmus in Spagna, il papà di Elena Maestrini: “Nessuna novità sul processo. Ora il governo insista con autorità iberiche”

Quattro anni e tre mesi. Tanto è passato da quel 20 marzo 2016 quando sull’autostrada che collega la Catalogna con la Francia, all’altezza di Tarragona, persero la vita 13 ragazze erasmus, di cui 7 italiane, per lo scontro frontale tra il pullman su cui viaggiavano 57 persone e un’auto in direzione opposta. Tra queste, Elena …

superato ilsettimanali? Perché non era stata programmata unapausa notturna? Era sicuro il tratto autostradale dove è avvenuto l’incidente? L’organizzazione dell’evento dell’associazioneErasmus Student Networkera stata inappuntabile? Queste sono le domande a cui dovranno cercare una risposta i giudici spagnoli durante il dibattimento.

Covid, stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Il Vaticano si scaglia contro il ddl Zan: «Fermate la legge, viola il Concordato» Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno

Ma da quando è stato disposto il rinvio a giudizio, i familiari delle vittime non hanno saputo più nulla: “Speravamo che fosse programmata a breve un’udienzama così non è stato – continua Maestrini – Il Covid ha bloccato i processi per due-tre mesi, ma quattro anni di ritardi non si spiegano”. A questo proposito il padre della studentessa di Grosseto chiede al

governoitaliano di farepressionesui propri omologhi spagnoli per ottenere giustizia: “Chiedo loro di insistere nei confronti del governo spagnolo per far emergere laveritàperché è una tragedia in cui hanno perso la vita sette ragazze italiane e, nel caso, prendere dei headtopics.com

correttiviper tutelare i nostri studenti erasmus”, dice Maestrini. “Ho avuto incontri con l’allora premierMatteo Renzie un anno fa ho parlato con il ministroAlfonso Bonafede– continua – Ma da allora più nulla, non ho più sentito nessuno del governo italiano: ci sentiamo

lasciati soli, senza alcun punto di riferimento che tuteli la nostra richiesta di giustizia”.L’obiettivo di Maestrini e quello dei familiari delle vittime è quello di “cercare la verità” e capire se ci siano altreresponsabilitàoltre a quelle dell’autista. “Ci sono

testimonianzedi altri passeggeri secondo cui il conducente sbandava e apriva spesso il finestrino all’alba per prendere aria – continua il padre di Elena – ma probabilmente ci sono altri responsabili di quella tragedia: lagita culturaleda Barcellona a Valencia è stata organizzata con

superficialitàe quell’autostrada aveva deisistemi di sicurezzacarenti”. L’unico indagato al momento, ricorda, è il conducente “ma istruire il processo servirà a capire gli altri elementi: non vogliamo mettere alla gogna nessuno, tanto nostra figlia non ce la ridaranno. Vogliamo riuscire a far emergere la verità per far sì che la sicurezza di queste gite sia migliorata”. headtopics.com

Il Fatto di Domani del 21 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Netflix: accordo con Spielberg per diversi film all'anno 'Io e tanti altri espatriati non torneremo se l'Italia non ci tutela'

La battaglia di Maestrini è anche un modo per continuare a vivere con uno scopo preciso: “Per me il tempo si è fermato quel 20 marzo del 2016 – aggiunge – Con mia moglie andiamo avanti ma non abbiamo nessun altro obiettivo. Elena era la nostra unica figlia e vogliamo solo che sia fatta

giustizia, anche per tutelare i ragazzi che dopo di lei hanno fatto quella bellissima esperienza che è l’erasmus”. Poi la richiesta finale: “Ciò che ci tiene ancora attaccati a questo mondo è la verità e la giustizia – conclude il padre di Elena – vogliamo far emergere le

concausee le condizioni che hanno portato a quella tragedia. Gli incidenti possono succedere ma non così”.Twitter:Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momentoabbiamo bisogno di te.In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.

Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

Ustica, 40 anni dopo: la strage spiegata ai ragazziNella notte del 27 giugno 1980 il Dc9 Italia Bologna-Palermo si inabissò nel Mediterraneo nei pressi dell’isola di Ustica, causando 81 vittime. Ecco cosa sappiamo, oggi, della tragedia bugie di Stato che vuole dire ? mah chissà perchè non chiamano le cose con il loro nome e cognome misteri italiani Purgatori, sono 40 anni che scrivi le stesse cazzate...

Corinaldo, strage in discoteca: l’accusa chiede condanne da 16 a 18 anni per la banda dello sprayAlla «lanterna Azzurra» morirono cinque ragazzi e un a mamma schiacciati dalla calca dopo che una banda di ragazzini aveva spruzzato dentro il locale la sostanza urticante Pene esemplari

Zingaretti: “Il governo chiuda i dossier Mes, Ilva, Alitalia, Aspi”Il leader dem avverte il governo: «Con il dl Semplificazione si dimostri l’uscita dalla genericità» Zingaretti sei al governo è inutile dire chiudiamo su Ilva, Alitalia e Aspi se hai le palle le tiri fuori e dai dei tempi certi di date ravvicinate e non di secoli sennò stai zitto e fai il paraculo e a prendere in giro gli italiani come Conte e i 5 stelle fino al 2023 Quando vedo questa gente penso che infondo Salvini non sia poi così male🤦🏼‍♂️ E chiuda pure la bottiglia di tavernello

Giornate FAI, aperte le prenotazioni per questo fine settimana - iO DonnaSono aperte le prenotazioni per il 27 e 28 giugno, con l’appuntamento stagionale con le giornate del Fai, che dopo averci fatto amare l'Italia da casa, ora tornano all’aperto

Il Pd non ha mai fatto i conti con i suoi renziani - Il Fatto QuotidianoA freddo, Giorgio Gori ha sollevato la questione della linea politica e della leadership del Pd. Si possono discutere tempi e modi dell’uscita del sindaco di Bergamo, ma il problema esiste. Mi spiego. Sono innegabili i meriti della segreteria Zingaretti. Egli ha scongiurato la dissoluzione del Pd, perfettamente possibile dopo la disfatta elettorale del marzo … Si tennero democraticamente le primarie dove vinse Zingaretti , non basta ? 'Ha stato i polentoni1' gli si sta ritorcendo contro. lageloni esattamente, perché su un articolo che parla di PD c'è una foto di Renzi?

Bonaccini: «La scuola doveva essere al primo posto»Il presidente dell’Emilia Romagna: «Il Pd ha un segretario eletto alle primarie e il compito del partito deve essere rafforzare l’azione di questo governo» Vero .. insieme alla sanità 👍 giusto, ma come? Adesso si parla al passato! Il presente mai?