Stessa tendenza colore, due modi per indossarla

Tendenza blu navy, per navigare in acque di stile sicure

26/09/2020 22.46.00

Tendenza blu navy, per navigare in acque di stile sicure

Non solo il blu navy è il colore protagonista di stagione. Lo sono anche una serie di capi e accessori all'insegna dello stile marinière

Sotto? Sono due le strade di styling da percorrere.Giocare con il non plus ulta dello stile marinière per eccellenza, matchando camicie bianche o maglie a righe, pantaloni maschili, cappelli da pescatore e mocassini ultra strutturati, con la para alta. Oppure puntare su vincenti

Stop alle mascherine all'aperto dal 28, Speranza firma l'ordinanza - Salute & Benessere Europei 2021, Juve e Barcellona per le differenze: loghi arcobaleno Gol del secolo ha 35 anni, Argentina celebra Maradona - Calcio

combinazioni a contrasto, come le gonne e gli abiti ultra femminili Leggi di più: IO donna »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Inter, difesa a tre, non ti amo: Skriniar esce dai radar di Conte, ma il futuro...Slovacco meglio nella gestione Spalletti, Antonio gli preferisce altri uomini (Bastoni). I soli 25 anni, però, suggeriscono alcune riflessioni

I soldi pubblici non sono la medicina di tutti i maliLa promessa più ardita fatta da Conte nell’intervista al nostro giornale è quella di offrire ai cittadini «uno strumento per monitorare costantemente l’attuazione dei singoli progetti contenuti nel piano di rilancio». Magari! Perché fin qui spesso perfino i governi hanno fatto fatica a darsene conto. L’idea, ripresa dal piano francese, ... SoniaLaVera Ma credete veramente a quello che scrivete ? Mai vista una informazione così fuorviante e servile !! Offrire cosa ? Che siamo sul baratro assoluto !

Caro Zingaretti, non torniamo al passato: il proporzionale ci riporta alla paludeCaro segretario Zingaretti, se quasi tutti i commenti al voto amministrativo di domenica e lunedì scorsi hanno indicato nel Partito democratico il vincitore di quelle elezioni, non è certo per il numero di Regioni conquistate (la matematica non è un’opinione: il centrosinistra ne ha persa una) ma per quel che era esplicitamente in gioco (la tenuta del governo) e per gli effetti politici che quel voto sta ora determinando. Per queste ragioni, dunque, appare corretto definire il Pd “vincitore politico” del 20 e 21 settembre (il che però oggi assegna al suo partito nuove e serie responsabilità). E a sostegno di questo assunto, c’è un altro elemento non irrilevante: il risultato ha in fondo confermato la fondatezza della linea attorno alla quale Lei ha costruito la campagna elettorale: «È il Pd l’unico argine alle destre ed al sovranismo». Dalle urne, infatti, non è uscito altro: e il diffuso ricorso al voto disgiunto per la scelta dei governatori ne è la più evidente conferma. Come si osserva in queste ore, il verdetto elettorale ha rimesso in movimento molte cose, nulla è più come prima e di fronte al Pd ed all’intero Parlamento c’è (oltre ai numerosi altri) un compito assai delicato: dare regole efficaci e certe ad un quadro politico in evidente evoluzione. Disegnare una nuova legge elettorale, insomma: operazione sempre molto complicata, come è complicato scegliere l’arma (sciabola? pistola?) con la quale andare a duello. Anche in materia elettorale la scelta è fondamentalmente netta: maggioritario o proporzionale. Certo, dal Mattarellum al Rosatellum - passando per il Porcellum, l’Italicum, lo spagnolo, il tedesco e superfetazioni di ogni tipo - la fantasia italiana non si è mai arresa: e infatti siamo al punto che c’è bisogno di una legge nuova... Una legge - non è inutile sottolinearlo - che dovrebbe guardare prima di tutto al Paese ed al suo bisogno di stabilità: e poi (ma temiamo l’ordine sia invertito) all’interesse di partito. Il Pd ne sta discutendo, ma - al Caro tua sorella, tanto per incominciare

Paolo Conte, le rose che non colsiL’anteprima ad Asti di «Via con me» : sarà nelle sale italiane per 3 giorni, dal 28 al 30 settembre.

Enola Holmes 2, sequel con Millie Bobby Brown: La storia non è finitaLeggi su Sky TG24 l'articolo Enola Holmes 2, sequel con Millie Bobby Brown: 'La storia non è finita'

Michelle Obama: «Le nostre figlie in lockdown non ne potevano più di noi!»Michelle Obama ha raccontato in un'intervista che, durante la quarantena, le figlie non ne potevano più dei genitori. E viceversa