Stellantis, nuovi profitti e vecchi vizi. Verso utili per 15 miliardi nel 2021 ma nelle fabbriche italiane è ancora cassa integrazione - Il Fatto Quotidiano

Stellantis, nuovi profitti e vecchi vizi. Verso utili per 15 miliardi nel 2021 ma nelle fabbriche italiane è ancora cassa integrazione

04/08/2021 19.27.00

Stellantis, nuovi profitti e vecchi vizi. Verso utili per 15 miliardi nel 2021 ma nelle fabbriche italiane è ancora cassa integrazione

Stellantis vola verso l’obiettivo di almeno 15 miliardi di euro di utile operativo, stimato dalla società e dagli analisti, per l’intero 2021. Se così fosse, si tratterebbe un anno da incorniciare per l’amministratore delegato Carlos Tavares e gli azionisti, primo fra tutti l’Exor della famiglia Agnelli con il 14,4% del capitale. I conti boom del …

almeno 15 miliardi di euro di utile operativo, stimato dalla società e dagli analisti, per l’intero2021.Se così fosse, si tratterebbe un anno da incorniciare per l’amministratore delegatoCarlos Tavarese gli azionisti, primo fra tutti l’Exor della famiglia Agnelli con il 14,4% del capitale. I conti boom del primo semestre, comunicati l’altro ieri, con ricavi a 75 miliardi e un utile operativo di 8,6 miliardi

Padova, l'appello della 48enne no vax dopo essere stata ricoverata per Covid: 'Si muore per il virus, non di vaccino. Non rinviatelo' - Il Fatto Quotidiano Green pass, il primo caso in una scuola di Torino: due professori respinti dal preside, non accettata l'esenzione firmata da un medico - Il Fatto Quotidiano Papa Francesco: 'Mai passato per la testa di dimettermi'. Su Becciu: 'Spero ne esca bene, ma deve essere processato' - Il Fatto Quotidiano

sembrano avallare in pieno l’obiettivo. Basterà replicare nella seconda parte dell’anno questa dinamica e il gioco sarà fatto.E così il nuovo colosso dell’auto, nato dalla fusione traFca e Peugeot,si lascia alle spalle il Covid e soprattutto va a collocarsi, quanto a redditività, ai

primi postidella classifica dei grandi produttori comeToyota e Volkswagen.Non era facile prevedere un risultato così rotondo, dopo che, nel 2020,Fca aveva visto scendere i ricavida 108 miliardi a 86 con un calo del 20% ePsa perdere fatturatoper 14 miliardi. A tirare la volata, come sempre, headtopics.com

il mercato nordamericanoche di fatto Fca haportato in dotealla nuova entità. Peugeot dal canto suo recava in dono a Stellantis unaredditività operativa quasi doppiarispetto a Fca con un Ebit (Earnings before interest and taxes, i guadagni prima del pagamento di interessi e tasse,

ndr)7% dei ricavi, mentre Fca era ferma al 4,3%.Il matrimonio sul piano economico finanziario pare davvero funzionare, dato che ora il target punta a un margine operativosopra il 10%. Un balzo enorme dato che solo a inizio anno Stellantis prefigurava utili operativi tra il 5,5 e il 7,5%. Ma di fronte a tanta ricchezza prodotta,

Carlos Tavarespare non accontentarsi. Ha rimarcato l’altro ieri comel’Italia sia nel suo mirino.“In Italia abbiamo avviato un dialogo costruttivo con i sindacati e quasi tutti hanno capito la portata della transizione energetica che Stellantis attraversa. Abbiamo spiegato che se manteniamo lo

status quo ci mettiamo nei guai.Dobbiamo raggiungere gli obiettivi sulleemissioni di Co2, è un must. Accelerare sull’elettrificazione aumenta i costi del 40% che vanno ammortizzati. Siamo nella giusta direzione” ha dichiarato.Leggi AncheQuella frase sui costi in forte aumento per l’elettrificazione che andranno ammortizzati, significa fare tagli altrove, dopo che Stellantis si è impegnata a produrre batterie nell’impianto di headtopics.com

Lavoro, in Spagna 277mila ispezioni contro le 160mila dell'Italia (con meno personale). Enti locali gestiscono i controlli e incassano multe - Il Fatto Quotidiano L'arrivo di Roberto Benigni al Festival di Venezia - Spettacolo Torino, prof senza green pass respinti dal preside

Termoli.Del resto non è la prima volta che l’a.d. di Stellantis pone il tema della situazione degliimpianti italianidel gruppo considerati poco efficienti etroppo costosi.E guarda caso nel nostro Paese,da Cassino in giù, sono molti gli impianti in cui anche nel 2021 si utilizzano

gli ammortizzatori sociali, come la cassa integrazione a rotazione. Un documento dellaFim Cislspiega come a Cassino l’occupazione si è giàridotta di mille unitànell’ultimo anno e mezzo e giornalmente sono 500 i lavoratori in cassa integrazione. Anche

a Pomigliano il 35%degli oltre 4mila dipendenti è in cassa a rotazione. E aMirafiorisi è appena conclusa l’ennesima tornata di cassa.Il documento della Fim Cisl ricorda anche che se nel primo semestre del 2021 le produzioni in Italia sianocresciute in media del 64%

rispetto al primo semestre del 2020, siano però ancora in calo rispetto alla stagione pre-Covid. Il calo delle vetture prodotte negli impianti italiani è del 20% rispetto al primo semestre del 2019. Impianti ancora quindisottoutilizzati, con prima Fca e ora Stellantis che ripropongono pedissequamente, come headtopics.com

unica soluzione, il ricorso agli ammortizzatorisociali e quindi all’aiuto pubblico.Vecchia abitudine di casa Agnelliche persiste anche con il nuovo padrone franco-italiano. E questo anche nell’anno boom con quei 15 miliardi di utili operativi che Stellantis promette di fare.

Profitti a pioggia, accompagnati da robusta cassa integrazione.Senza dimenticare il prestito garantito via Sace dallo Stato italiano per6,5 miliardi di euro.Anche la nuova macchina di profitti che è Stellantis, non si fa mancare l’aiutino pubblico.

Green pass: flop delle proteste nelle stazioni, fermato un manifestante a Torino - Cronaca Candidati impresentabili, per il controllo preventivo dell'Antimafia i partiti inviano solo 459 nomi (su 1.162 comuni) - Il Fatto Quotidiano Cinghiali a Roma, esposto della Raggi contro la Regione Lazio - Cronaca

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!Sostenereilfattoquotidiano.it Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Afghanistan, almeno 20 morti bella zona dell'aeroporto di Kabul. LIVE

Leggi su Sky TG24 l'articolo Afghanistan, caos all'aeroporto di Kabul: 20 morti in una settimana. LIVE

Ma i nostri politici questa notizia non l'anno ancora letta. Meschini e miserrimi! 😨😠😈 Debbo fare l'aumento di capitale della Juventus per dare 31 mln di € netti a Robaldo. Il comunismo ci vuole, quello vero, no il PD o i M5S Bravo ringrazia il tuo elevato. Nuovi finanziamenti, vecchi giochetti. Prima che compri un auto nell'orbita Stellantis fa prima a fallire..piuttosto prendo l'autobus

L'importante è averla finanziata. Grazie Allora non sono più utili, ma futili Lo squallore Elkann/Agnelli

Trino, dopo 15 mila vaccinazioni chiude il Centro di piazza ComazziIn meno di 24 ore Trino vede la chiusura del centro vaccinale al mercato coperto dopo 5 mesi di attività ininterrotta, e il ritorno di cittadini positivi al coronavirus. Non succedeva, quest’ultimo fatto, da oltre un mese e mezzo. Si tratta, come comunicato dal sindaco Daniele Pane, di mamma, papà ...

Bulova ricorda il mezzo secolo dell’Apollo 15Un’edizione limitata in 5mila esemplari del Lunar Pilot 50th Anniversary

Vaccini, effetto «green pass» tra i giovani: +15% di dosi in una settimanaCrescono le somministrazioni tra chi ha meno di 40 anni in vista dell’entrata in vigore (dal 6 agosto) della certificazione verde obbligatoria per molte attività sociali Ehhh le vacanze Siete dei criminale e finirete sulla forca come i famosi nazisti L'italiano subisce oggi stiamo scoprendo quanto siamo un popolo di deboli senza ideali.

Stellantis alza i target per il 2021 e vola in BorsaIl gruppo migliora la guidance annuale, assumendo che non ci saranno ulteriori peggioramenti nella fornitura di microchip e significate misure restrittive contro il Covid-19 in Europa e Stati Uniti

Stellantis, nel primo semestre ricavi netti in crescita del 46% e “guidance” alzata per il 2021. Maserati torna in attivoIn Europa lancio di 21 nuovi veicoli elettrici nei prossimi 2 anni. Partnership con Archer ed Engie Eps per sviluppare reti di ricarica rapida

Stellantis: volano ricavi semestre, +46% a 75,3 miliardiStellantis ha chiuso il primo semestre su base pro forma con margine dell’11,4% e ricavi netti pari a 75,3 miliardi di euro, in crescita del 46%. Tutti i segmenti sono positivi.