Spari, Migranti, Brescia, Cronaca, Ansa

Spari, Migranti

Spari contro una struttura che ospita migranti nel Bresciano

Spari contro una struttura che ospita migranti nel Bresciano

31/05/2020 16.28.00

Spari contro una struttura che ospita migranti nel Brescia no

Leggi su Sky TG24 l'articolo Spari contro una struttura che ospita migranti nel Brescia no

share:l’attentato intimidatorio è avvenuto questa notte a Collebeato: alcuni colpi di pistola sono stati esplosi verso un edificio dove abitano alcuni richiedenti asilo. I carabinieri indagano sul caso. Nell’ottobre scorso erano comparse svastiche e un petardo era stato lanciato nella cassetta della posta del sindaco

Pd: Letta, a Bologna la festa nazionale dell'Unità - Politica Reddito cittadinanza, salta la stretta. Non passa l’obbligo di accettare lavori stagionali Alberto Sordi, nuovo omaggio a 'Il marchese del Grillo': il murale nel quartiere di Roma Garbatella

Un attentato intimidatorio è avvenuto questa notte a Collebeato, in provincia di Brescia. Alcuni colpi di pistola sono stati esplosi verso una struttura dove abitano alcuni richiedenti asilo collegati al progetto Sprar. Nessuno deimigrantiè rimasto ferito e le indagini sono affidate ai carabinieri, che stanno ricostruendo quanto accaduto anche attraverso le telecamere di sicurezza. Già nell'ottobre scorso, fuori dallo stesso edificio, erano comparse delle svastiche, mentre un petardo era stato lanciato nella cassetta della posta del sindaco del paese.

Leggi di più: Sky tg24 »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

'e mA iN iTaliA nn esiTe il Raxxism0' mandarinomec così perché a Brescia siamo belle persone tolleranti oddio adesso 2 mesi di rottura di palle sul ritorno del fascismo, poi si scopre che era un avvertimento della criminalita' locale a dei bravi ragazzi scappati dalla guerra...che chisa' cosa hanno combinato stavolta-.

adatit1 lafotogiusta Invece di preoccuparsi di se stessi... legamerdaaa

Scontro frontale nel Bresciano: morte 2 ragazze di 19 e 20 anniDramma in uno dei primi week end di libertà e di movida post Covid: le due vetture si sono scontrare a Esine, in Valcamonica, in un tratto di strada ritenuto pericolo

Polizia spara proiettili al peperoncino contro una reporter durante manifestazione per George FloydUn altro reporter attaccato dalla polizia americana mentre copre le rivolte che da Minneapolis si stanno allargando in tutta l'America per l'assassinio di George Floyd. E' successo a Louisville, in Kentucky, dove una reporter di una televisione locale ed il suo cameraman sono stati presi di mira da un poliziotto che stava sparando proiettili con all'interno gas urticante al peperoncino. Durante il collegamento con Wave 3 News, affiliata della Cbs, Kaitlin Rust ha gridato : 'Mi stanno sparando!', mostrando le immagini di un poliziotto che puntava la pistola con i proiettili urticanti contro il cameraman. 'Sono solo proiettili al peperoncino', ha poi aggiunto ribadendo che 'stavano sparando direttamente contro di noi'. Nelle proteste di due notti fa a Louisville spari sono stati esplosi contro sette persone, due delle quali sono ricoverate in ospedale. Nella città la protesta si concentra non solo sul caso Floyd ma anche su quello di Breonna Taylor, uccisa nel suo appartamento lo scorso 13 marzo durante una perquisizione nel da parte di agenti in borghese che avevano un mandato per un uomo che non abitava più in quell'edificio. L'Fbi ha aperto un'inchiesta sul caso.

Che cosa riempie il vuoto nel calcio che ritornaLa Bundesliga ci dice che le squadre di casa fanno tanta fatica a battere gli avversari, senza pubblico. Vedremo cosa succederà in Italia La Juve che ruba

Fenomenologia del vivere smartUna Guida controcorrente che cerca di guardare al bello del dopo pandemia. Nel lockdown abbiamo conosciuto momenti drammatici, ma abbiamo anche creato...

Enzo Bianchi, ascesa e caduta di un monaco famoso: dalla boutade del primo cardinale laico al suo amico Papa che lo caccia da Bose - Il Fatto QuotidianoEra stato profetizzato come primo cardinale laico dei tempi moderni. Una scelta a dir poco rivoluzionaria, che avrebbe fatto ripiombare la Chiesa cattolica indietro di diversi secoli. Ma che, nel 2017, fu ventilata come ipotesi più che fondata nel concistoro che Papa Francesco tenne il 28 giugno di quell’anno e nel quale impose cinque nuove … Tra STEREOtipi e MONOteismo, da.. Bose. : D Questi si che Stan bene... Ma anche io senza di loro follow me on tumblr WordPress and instagram

Cose che noi umaniCome siamo arrivati fin qui? La storia dei cinque mesi che hanno cambiato la nostra vita, raccontati da Lab24 in “Cose che noi umani” covid conoravirus fase2