Si può fare - La Stampa

Si può fare

12/11/2019 02.16.00

Si può fare

I sovranisti italiani sono inebriati dall’affermazione dei colleghi spagnoli di Vox. Il più inebriato è Salvini, ma Salvini è ebbro di suo: sta con i centralisti di Vox, che vogliono mettere fuori legge gli indipendentisti catalani, e sta anche con gli indipendentisti catalani, che reputano il centralismo di Vox di tendenza Adolf. Non così trottolina amorosa, però è inebriata pure Giorgia Meloni, forse ignara degli ambiziosi traguardi individuati dai Fratelli di Spagna: deportare (testuale) gli immigrati che violano la legge, togliere l’aborto dal sistema sanitario nazionale, sottoporre a terapia i figli omosessuali. Lo si dice perché da qualche tempo Giorgia Meloni è impegnata a correre dietro a qualche suo falangista un po’ troppo ortodosso: il vicepresidente del Consiglio comunale di Vercelli che risolverebbe con un sano eccidio il problema di lesbiche, gay e pedofili (si apprezzi il parallelo), i Fratelli marchigiani che festeggiano con cena sociale e fascio littorio l’anniversario della marcia su Roma, il deputato Galeazzo Bignami che pubblica e poi rimuove il video dei campanelli delle case popolari agli stranieri, il commissario di San Severo (Foggia) che via Facebook pone un interrogativo su Liliana Segre: «Ma chi se la in...?». Mica militanti: tutti dirigenti. E a Meloni tocca saltare di qui e di là per scusarsi, precisare che non è la linea del partito, nessuno aveva autorizzato eccetera. E però l’autorizzazione non serve, ecco il guaio: l’autorizzazione è implicita, tutto un mondo sommerso riemerge entusiasta di un implicito via libera. E questo mondo ti ascolta, ti ama e ti vota, Giorgia.

Si può fareI sovranisti italiani sono inebriati dall’affermazione dei colleghi spagnoli di Vox. Il più inebriato è Salvini, ma Salvini è ebbro di suo: sta con i centralisti di Vox, che vogliono mettere fuori legge gli indipendentisti catalani, e sta anche con gli indipendentisti catalani, che reputano il centralismo di Vox di tendenza Adolf. Non così trottolina amorosa, però è inebriata pure Giorgia Meloni, forse ignara degli ambiziosi traguardi individuati dai Fratelli di Spagna: deportare (testuale) gli immigrati che violano la legge, togliere l’aborto dal sistema sanitario nazionale, sottoporre a terapia i figli omosessuali.

Milan, arriva il lieto fine: riscattato Tomori per 28 milioni! Milano, rubano estintori e li svuotano in un bus: denunciati 8 minori Eriksen, video di auguri da tutte le nazionali

Lo si dice perché da qualche tempo Giorgia Meloni è impegnata a correre dietro a qualche suo falangista un po’ troppo ortodosso: il vicepresidente del Consiglio comunale di Vercelli che risolverebbe con un sano eccidio il problema di lesbiche, gay e pedofili (si apprezzi il parallelo), i Fratelli marchigiani che festeggiano con cena sociale e fascio littorio l’anniversario della marcia su Roma, il deputato Galeazzo Bignami che pubblica e poi rimuove il video dei campanelli delle case popolari agli stranieri, il commissario di San Severo (Foggia) che via Facebook pone un interrogativo su Liliana Segre: «Ma chi se la in...?». Mica militanti: tutti dirigenti. E a Meloni tocca saltare di qui e di là per scusarsi, precisare che non è la linea del partito, nessuno aveva autorizzato eccetera. E però l’autorizzazione non serve, ecco il guaio: l’autorizzazione è implicita, tutto un mondo sommerso riemerge entusiasta di un implicito via libera. E questo mondo ti ascolta, ti ama e ti vota, Giorgia.

Leggi di più: La Stampa »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

Cosa sostiene Vox: no al femminismo e sì alla corridaNo all’immigrazione dai paesi islamici, no all’aborto, no all’autonomia per la Catalogna no alla cancellazione della memoria del Franchismo. E anche cancellazioni della leggi che limitano la pratica della corrida Classica sintesi da giorlalone PDota e fazioso! Che vergogna! Intanto in Spagna ci sono rivolte e feriti contro il Governo ma chi è il torero camomillo?! Bella bugia

La Spagna torna alle urne: duello socialisti-popolari, ma incombe l'estrema destra di VoxIn base agli ultimi sondaggi, i socialisti del presidente Sanchez verso una 'vittoria amara': pesa la crisi catalana Forza Sanchez Il peggior risultato sarebbe la vittoria sì Sànchez. Vale a dire un governo totalitario monarchico repressivo di cento destra senza neanche più opposizione a sinistra

Sánchez per il governo dovrà bussare al Pp. Boom di Vox - Il Fatto QuotidianoAhora sì! O no. La Spagna, ad appena sei mesi dalle elezioni di aprile, rivive l’incubo: neanche dalle urne di ieri è uscita una possibile maggioranza. Lo slogan socialista, dunque, si è avverato, ma non per il premier dimissionario Pedro Sánchez, che ha incassato con il Psoe 120 seggi, tre in meno rispetto al 28 … 😳😳 La sinistra è defunta Tempi duri per il “ Buonsenso, prevale l’ignoranza…….voluta, e in italia e Spagna non mancano.

Spagna, è ancora stallo. Psoe tiene ma senza maggioranza. Avanzano i popolari, boom VoxNé una possibile coalizione di centro-destra né le sinistre in grado di raggiungere la maggioranza di 176 seggi

Spagna: socialisti primo partito ma senza maggioranza. Avanzano i popolari, boom VoxSe i dati saranno confermati, né una possibile coalizione di centro-destra né le sinistre sarebbero in grado di raggiungere la maggioranza di 176 seggi Scoppia il fegato ?☺ Ho appena visto servizio nel tg e la corrispondente da Madrid ha ignorato PODEMOS...

Javier Cercas: «Vox è frutto della rivolta catalana. Abascal è salvinista, non franchista»Lo scrittore: Sánchez ha voluto le elezioni, pagherà. «La tolleranza verso la violenza ha superato il livello di guardia, e molti rifiutano di condannarla. Ma la tentata secessione è fallita» Il provincialismo e la banalità delle domande di Cazzullo sono impressionanti. ....allora è fassista !!!! Salviniano e franchista in difesa della razza pura!