Scivola nella roggia, morto un pensionato ad Alpette

I tecnici del soccorso alpino hanno recuperato nel pomeriggio di oggi ad Alpette, in frazione Nero, il corpo senza vita di un uomo caduto nella roggia.

13/07/2020 20.04.00

I tecnici del soccorso alpino hanno recuperato nel pomeriggio di oggi ad Alpette, in frazione Nero, il corpo senza vita di un uomo caduto nella roggia.

ALPETTE (TORINO). I tecnici del soccorso alpino hanno recuperato nel pomeriggio di oggi ad Alpette, in frazione Nero, il corpo senza vita di un uomo caduto nella roggia. Si tratta di Valter Ceretto, classe 1949, villeggiante e da sempre appassionato di montagna. Il corpo è stato recuperato alla base di un salto di alcuni metri. Quando il personale del 118 ha raggiunto Alpette il medico ha potuto soltanto constatare il decesso del pensionato. I carabinieri della compagnia di Ivrea, che indagano sull'accaduto, non escludono al momento alcuna ipotesi, compresa quella di un tragico incidente: è infatti possibile che l'uomo sia stato colto da un malore mentre stava passeggiando nei pressi della roggia e solo successivamente sia caduto in acqua. «Un bravo cercatore di funghi, in gioventù compagno di tante gare di calcio giocate assieme anche nei tornei a Torino», lo ricorda il sindaco di Alpette, Silvio Varetto. La salma è stata trasportata all'ospedale di Cuorgnè a disposizione della procura di Ivrea.

18:07ALPETTE (TORINO). I tecnici del soccorso alpino hanno recuperato nel pomeriggio di oggi ad Alpette, in frazione Nero, il corpo senza vita di un uomo caduto nella roggia. Si tratta di Valter Ceretto, classe 1949, villeggiante e da sempre appassionato di montagna. Il corpo è stato recuperato alla base di un salto di alcuni metri. Quando il personale del 118 ha raggiunto Alpette il medico ha potuto soltanto constatare il decesso del pensionato.

Cinque azzurri (e tutto il Galles) si inginocchiano prima del fischio di inizio: non era mai successo Euro 2020: Italia-Galles 1-0, azzurri primi nel girone A. LIVE Covid Napoli, festa in terrazza senza mascherina: 96 sanzioni

I carabinieri della compagnia di Ivrea, che indagano sull'accaduto, non escludono al momento alcuna ipotesi, compresa quella di un tragico incidente: è infatti possibile che l'uomo sia stato colto da un malore mentre stava passeggiando nei pressi della roggia e solo successivamente sia caduto in acqua. «Un bravo cercatore di funghi, in gioventù compagno di tante gare di calcio giocate assieme anche nei tornei  a Torino», lo ricorda il sindaco di Alpette, Silvio Varetto. La salma è stata trasportata all'ospedale di Cuorgnè a disposizione della procura di Ivrea.

©RIPRODUZIONE RISERVATAI perché dei nostri lettori“Mio padre e mia madre leggevano La Stampa, quando mi sono sposato io e mia moglie abbiamo sempre letto La Stampa, da quando son rimasto solo sono passato alla versione digitale. È un quotidiano liberale e moderato come lo sono io. headtopics.com

MarioI perché dei nostri lettori“Perché mio papà la leggeva tutti i giorni. Perché a quattro anni mia mamma mi ha scoperto mentre leggevo a voce alta le parole sulla Stampa.Perché è un giornale internazionale.Perché ci trovo le notizie e i racconti della mia città.

Paola, (TO)I perché dei nostri lettori“Leggo La Stampa da quasi 50 anni, e ne sono abbonato da 20.Pago le notizie perché non siano pagate da altri per meche cerco di capire il mondo attraverso opinioni autorevoli e informazioni complete e il più possibile obiettive. La carta stampata è un patrimonio democratico che va difeso e preservato.

AnonimoI perché dei nostri lettori“Ho comprato per tutta la vita ogni giorno il giornale. Da due anni sono passato al digitale. Abito in un paesino nell'entroterra ligure: cosa di meglio, al mattino presto, di.... un caffè e La Stampa? La Stampa tutta, non solo i titoli....E,

visto che qualcuno lavora per fornirmi questo servizio, trovo giusto pagare un abbonamento. Leggi di più: La Stampa »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Accuse di molestie, si dimettono manager di Ubisoft, colosso dei videogiochiLa compagnia si dice 'determinata ad attuare importanti cambiamenti nella sua cultura aziendale'

Ferrara, un bambino di 4 anni annega nella piscina di un agriturismo a Bosco Mesola - Il Fatto QuotidianoUn bambino di 4 anni è morto annegato nel pomeriggio di domenica nella piscina di un agriturismo a Bosco Mesola, in provincia di Ferrara. Il piccolo si trovava nella struttura insieme alla madre, quando è finito in acqua e le cause di quanto successo sono ancora in corso di accertamento da parte dei carabinieri. Sul … CACCHIO NO! Siete proprio il bollettino parrocchiale.

Ferrara, bambino di 4 anni muore annegato in una piscinaLeggi su Sky TG24 l'articolo Ferrara, bambino di 4 anni muore annegato nella piscina di un agriturismo L'ennesimo di questa estate appena iniziata.. poveri cuccioli 😢 Si pensa ke ...'porti i Bimbi in Piscina, si divertono fra loro e me ne sto al SOLE.' Mamme...NON È COSI^;

Bambino di quattro anni annega nella piscina di un agriturismoEra nella struttura insieme alla madre, inutili i soccorsi dei sanitari. Sul posto anche i carabinieri Vicenda analoga anche la scorsa estate. I bagnini dove stavano? La piscina aveva il bagnino? Chissà perché quando non esistevano tablet e smartphone i bambini in piscina non annegavano...

Nella tradizione popolare messicana questo contorno è chiamato “Chiles toreados”, peperoncini domati in padella... come un toroUn piatto per palati forti. Nella tradizione popolare questo contorno è chiamato “Chiles toreados”, peperoncini domati in padella... come un toro

Spacciatore in fuga dai carabinieri muore precipitando da una rocciaUn altro uomo, cadendo, è rimasto ferito a una gamba ed è stato arrestato, mentre un terzo è riuscito a fuggire ed è al momento ricercato ...purtroppo la giustizia divina è lenta ma inesorabile;parafrasando”chi di spada(💉)ferisce da coglione morisce”. Uno in meno ma è possibile che in italia il primo problema è la salute degli spacciatori ? ma alla rai cosa pensano ?