Movimento 5 Stelle, Partito Democratico

Sardegna, la Lega propone assegni per i consiglieri: scoppia il caso vitalizi

Sardegna, la Lega propone assegni per i consiglieri: scoppia il caso vitalizi

13/06/2019 18.31.00
Movimento 5 Stelle, Partito Democratico, Facebook, Lega Nord, Michele Pais, Massimo Zedda, Dario Giagoni, Eugenio Zoffili, Desirè Manca

Sardegna, la Lega propone assegni per i consiglieri: scoppia il caso vitalizi

Una bozza firmata dal presidente del consiglio, il leghista Paris, propone un assegno mensile da riscuotere al compimento dei 65 anni (ma si potrebbe scendere fino a 60)

Il dem Massimo Zedda ha pubblicato la bozza del provvedimento su FbUn assegno mensile che i consiglieri regionali della Sardegna potrebbero riscuotere al compimento dei 65 anni se rimasti in carica per soli cinque anni, ma l'età potrebbe scendere fino ai 60. L’introduzione è contenuta nella bozza di proposta di legge per il ricalcolo dei vitalizi su base contributiva illustrata dal presidente del Consiglio, il leghista Michele Pais. Contro il quale si è scatenata la protesta delle opposizioni. Anche se Pais si difende: non c’è «un euro in più per i consiglieri regionali», ma solo la «la riproposizione letterale del testo che deriva dall'accordo Stato-Regioni in attuazione della legge di bilancio dello Stato e dalla Conferenza dei Presidenti dei Consigli regionali».

Sindacalista investito, Conte: 'Serve un nuovo statuto dei lavoratori' Scontro Orban-Ue: il premier ungherese vuole depotenziare la plenaria di Strasburgo Covid, la variante Delta pesa sull’Europa: Russia e Uk le più colpite

Centrosinistra divisoPrimo fra tutti l’ex sindaco di Cagliari, Massimo Zedda, che guida l’opposizione di centrosinistra in Aula. E che su Facebook pubblica la bozza del provvedimento e accusa: «La prima proposta di legge della maggioranza leghista e sardista, illustrata ai capigruppo dal presidente del Consiglio regionale, riguarda il ripristino, comunque lo si voglia giustificare e definire, degli assegni vitalizi da riconoscere ai consiglieri». «Dicono sempre: prima gli italiani, prima i sardi. Ma la verità è che pensano solo a se stessi», aggiunge Zedda. Una posizione, quella dell’ex primo cittadino, dalla quale il Pd regionale prende le distanze: con una nota i dem «respingono ogni tentativo di strumentalizzazione sul tema». E ricordano che «il nuovo modello è caratterizzato dalla riduzione dei vitalizi agli ex consiglieri e dall'introduzione del modello Fornero per il futuro». Il nuovo schema è lo stesso di cui il massimo rappresentante dell'Assemblea, Michele Pais, chiede l'approvazione entro il 30 giugno, cioè prima della scadenza dei termini per l'adeguamento della normativa regionale alla legge di bilancio dello Stato.

Lega: vogliamo abolire i privilegi«Noi della Lega vogliamo abolire i privilegi, non incrementarli», dice il capogruppo del Carroccio nel Consiglio regionale della Sardegna, Dario Giagoni, rispondendo alle accuse di Zedda. «La proposta di legge - spiega - non è altro che il doveroso adeguamento della Regione in materia di contenimento della spesa pubblica attraverso la riduzione dei vitalizi assegnati agli ex consiglieri, contenuto nella legge di bilancio dello Stato». Ed Eugenio Zoffili, segretario Regionale della Lega Sardegna, assicura: «Non voteremo mai provvedimenti che aumentano i costi della politica» e che «possano determinare esborsi per i cittadini sardi». headtopics.com

M5s: Non lo voteremo maiSi tratta di un «privilegio inaccettabile, non lo voteremo mai» dice la capogruppo M5s Desirè Manca parlando del provvedimento. E spiega: «La maggioranza di governo della Regione Sardegna con una manovra di berlusconiana memoria cerca di introdurre la cosiddetta indennità differita». «Accade che in un provvedimento teso al contenimento della spesa la stessa aumenti di 1.149.984,00 euro all'anno, per arrivare per l'intera legislatura alla bella cifra di 5.749.920,00 euro», spiega ancora Manca, sottolineando di non aver apposto la firma che avrebbe portato il provvedimento in Aula con la procedura d'urgenza.

Leggi di più: IlSole24ORE »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Sennò che si fanno eleggere a fare ? Si perde il pelo ma non il vizio

Condono sulle cassette di sicurezza, Salvini rilancia la vecchia idea della LegaL'idea rilanciata dal vicepremier Matteo Salvini di far emergere il contante (e gli altri beni di valore) chiusi nelle cassette di sicurezza per destinarne gli importi recuperati all'economia reale non è una novità. Non lo è per il governo gialloverde né per gli esecutivi che lo hanno preceduto La trovo un'idea geniale grande Matteo Salvini...

Toto-giunta Corradino, il rebus delle quote rosa: “La Lega avrà almeno quattro assessori”Il Carroccio potrebbe puntare su nomi esterni. Tosi verso il Bilancio, Greggio al commercio

Ue, nasce la nuova famiglia sovranista: Identity Democracy. Marco Zanni (Lega) capogruppo al Parlamento - Il Fatto QuotidianoSi chiamerà Identity Democracy la nuova famiglia sovranista europea di cui farà parte anche la Lega. E alla guida del gruppo ci sarà proprio il Carroccio, visto che, secondo quanto si apprende da fonti interne al partito, il capogruppo sarà il neoeletto eurodeputato leghista Marco Zanni. Sarà lui a capo della quinta formazione politica europea e colui che … Identity Democracy... Pensavo 'Stronzi' ma, effettivamente, l'inglese è più appropriato per un gruppo europeo.

Arata, nelle carte i legami con Lega e Forza Italia e gli incontri con gli assessori: 'Nicastri sollecitava intervento di Siri' - Il Fatto QuotidianoLe relazioni pericolose tra Paolo Arata e l’ex sottosegretario della Lega Armando Siri sono più antiche di quello che era apparso due mesi fa. E risalgono a prima dell’elezione di Siri al Senato. Il dettaglio emerge dall’ordinanza di custodia cautelare che ha portato in carcere Arata insieme a Vito Nicastri, considerato tra i finanziatori del boss Matteo Messina Denaro. In … Ma è possibile che il Mov5Stelle non c’è mai ma gli Italiani non se ne accorgono? Molto strano! No !? I colletti bianchi della mafia... E... i 5S baciano la mano.

Nessun accordo M5S-Lega su Foa: salta il voto. Il governo si spacca anche su Radio RadicaleLa Vigilanza doveva esprimersi sul doppio incarico del presidente Rai. Ok in Commissione Bilancio a 3 milioni per l’emittente. Il Carroccio vota l’emendamento Pd, grillini contrari

Salvini alza il tiro: adesso s’impiccia della Giustizia - Il Fatto QuotidianoLa giustizia è un crepaccio tra i gialloverdi, una differenza più evidente della propaganda. E Alfonso Bonafede e la sua riforma della giustizia possono essere un bersaglio, per il Matteo Salvini che ora vuole tutto. Temi e scene che si incrociano, nel giorno dell’arresto di Francesco Paolo Arata, l’ex consulente per l’energia della Lega. L’uomo … Assomiglia sempre di piu' a qualcuno che ce l'aveva a morte con la giistizia suo ex alleato Il ministro del tutto che non fa niente.... Spezzeremo le reni alla giustizia.