Giustizia%2Cimmigrazione%2Citalia

Giustizia%2Cimmigrazione%2Citalia

Salvini contro il gip di Agrigento: 'La scarcerazione di Carola è una sentenza politica' - La Stampa - News dall'Italia e dal mondo

Salvini contro il gip di Agrigento: 'La scarcerazione di Carola è una sentenza politica'

04/07/2019 08.17.00

Salvini contro il gip di Agrigento: 'La scarcerazione di Carola è una sentenza politica'

Il ministro dell'Interno attacca il giudice Alessandra Vella: «Togliti la toga e candidati con la sinistra»

FEDERICO CAPURSO03 Luglio 2019ROMA. Matteo Salvini torna a scagliarsi con violenza contro la magistratura, dopo la decisione del giudice per le indagini preliminari di Agrigento, Alessandra Vella, di scarcerare la capitana della Sea Watch Carola Rackete. «Nessuno mi toglie dalla testa che quella di Agrigento è una sentenza politica – è l’affondo del ministro dell’Interno su Facebook -. Togliti la toga e candidati con la sinistra». Ma il Movimento 5 stelle, ancora una volta, rimane schiacciato sulle posizioni leghiste. Si attende una levata di scudi in difesa dei togati, come accadeva ai tempi dell’opposizione, ma a sollevarsi sono solo tre voci: quella del Guardasigilli Alfonso Bonafede, del presidente della Camera Roberto Fico e del presidente della commissione Antimafia Riccardo Morra.

Migrante di 27 anni muore nel Brindisino: tornava da una giornata di lavoro nei campi Pd, Letta: ' Mai più al governo con Salvini e la Lega' 'È come studiare gli anelli di un albero'. Lo studio sulla pandemia di coronavrus di 20mila anni fa

Sono in molti, tra i parlamentari M5S, ad ammettere la difficoltà: «La verità è che non possiamo scontrarci apertamente con Salvini perché si ha paura di perdere voti. Bonafede era costretto a intervenire, mentre Morra e Fico hanno una posizione isolata». L’impaccio finisce per rendersi evidente persino nelle dichiarazioni di Bonafede, che più volte ai cronisti sottolinea la volontà di «non fare polemica con Salvini, con cui si sta lavorando a riforme importanti». Poi arriva un ammonimento leggero: «Le decisioni della magistratura si possono criticare, ma non si dovrebbe arrivare ad attaccare un singolo magistrato». Più netto Fico: «Le decisioni della magistratura vanno sempre rispettate. Sia quando piacciono, sia quando non piacciono». E sullo stesso solco si inserisce Morra, che sottolinea l’inopportunità di un commento politico sull’operato di un giudice ed esprime apertamente «solidarietà  ad Alessandra Vella, magistrato che non può essere stigmatizzata, denigrata, solo perché non ha accolto le tesi accusatorie della procura di Agrigento. Criticare le istituzioni è legittimo e doveroso – scrive ancora il presidente dell’Antimafia -. Delegittimare i poteri no. Soprattutto quando si fa sull’onda di una rabbia figlia di furore ideologico».

Intorno a loro, però, resta un imbarazzato silenzio. «C’è calma piatta», ammette scoraggiato un deputato dell’anima più ortodossa del Movimento. Tra i parlamentari M5S si respira una doppia paura: di tornare al voto e di essere travolti dalla nuova ondata di epurazioni che i probiviri pentastellati hanno iniziato a comminare. Lunedì sono state allontanate dal gruppo della Camera le deputate Gloria Vizzini e Veronica Giannone. Secondo i rumors, a breve dovrebbe arrivare anche il turno della deputata Doriana Sarli. Poi, entro un mese, sembra possa cadere la testa della senatrice Elena Fattori, anche lei in contrasto da tempo con la linea del Movimento dettata da Luigi Di Maio. Un ritorno ai metodi della scorsa legislatura per compattare il gruppo. Questa volta, però, l’arma è a doppio taglio, perché in Senato c’è una maggioranza da tenere in piedi e i numeri non sono larghi: con l’eventuale cacciata di Fattori, il margine dei gialloverdi scenderebbe a due soli voti dal baratro. headtopics.com

Leggi di più: La Stampa »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Senza alcun dubbio. i magistrati hanno sottoposto la legge al loro volere la stuprano tutti i giorni ammazzando chi cerca i propri diritti Non è altrimenti, non si può parlare di naufraghi sono clandestini è solo una classe sociale vuole destabilizzare l’Italia Eh si anche quella di non sequestrare i fondi della lega per recuperare i 49 milioni che vi siete rubati è una scelta politica... certo quando fa comodo al MERDA va bene cosi!

Caro Vigliacco che scappa dai processi... Se vuoi fare il giudice... Fai il concorso per magistrato... Semplice!.. Non puoi perché non hai studiato? Allora non ti rimane che rispettare chi ha studiato e fa il proprio lavoro, magari riesci anche ad imparare qualcosa. IL RISPETTO Studiati il codice penale caro ministro. Nessuno è al di sopra della legge.

Giudici politicizzati. Per il momento l’unica sentenza politica è quella che gli ha evitato di essere giudicato. Ahahah 🤣 InEsplorazione salvinimmerda Lo è, bisogna trasferirla in montagna via dai porti, la prova eccola

Sea Watch, libera la capitana Carola Rackete: polemiche alla Camera | Sky Tg24 | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Sea Watch, libera la capitana Carola Rackete: polemiche alla Camera | Sky Tg24 | Sky TG24

Dare una dichiarazione così senza un commento non è la descrizione di un fatto ma la partecipazione alla risonanza di uno pseudofatto a partire dalle parole gravi ed aggressive del Ministero dell'Interno, indipendentemente da cosa ci sia scritto nell'articolo.

Sea Watch, la Francia attacca Salvini sui migranti: “Il suo comportamento è inaccettabile”Il leghista risponde: “Il governo francese la smetta di insultare e apra i suoi porti, gli italiani hanno già accolto anche troppo. Prossimi barconi? Destinazione Marsiglia” E quello che fa la gerdarmeria francese al confine ? Adoro la politica di questo nuovo governo Fa venir fuori la vera natura di merda dei paesi europei che ci circondano e criticano 'Il bue che dice cornuto all'asino' mi sembra il modo di dire più adatto alla circostanza. Lungi da me difendere la politica italiana di qualsiasi partito, ma accettare lezioni di umanità dalla Francia, cadiamo nel ridicolo....per non dimenticare

La Stampa cambia: ecco la casa trasparente dell’informazione digitale - La Stampa - News dall'Italia e dal mondoUn giornale digitale tutto nuovo. La Stampa cambia aspetto e sostanza: un progetto cominciato un anno fa con il restyling del giornale cartaceo e il lancio delle Top News che oggi approda anche sulla nostra home page. Abbiamo lavorato su un design il più possibile chiaro ed essenziale, che porti in primo piano i singoli contenuti e riorganizzato le pagine. La parte più impegnativa, però, non si conclude con il nuovo design: al contrario, la home page nuova è il punto di partenza di un cantiere che procederà nei prossimi mesi.Il cardine di questa seconda trasformazione è la trasparenza. La principale caratteristica dei giornali digitali è l’immediatezza del contatto con il pubblico: per un giornalista, una risorsa inestimabile. Moltiplicheremo i canali – e i momenti – di scambio diretto, valorizzeremo i commenti del lettori sotto i nostri articoli perché crediamo che questo sia uno dei punti che qualificano il giornale digitale. Chi legge può interagire all’istante, chi scrive può (e deve) tenere conto dell’interazione in tempo reale. Correggere il tiro, controllare, aggiungere elementi che sono sfuggiti al primo sguardo, integrare le nostre opinioni con quelle di chi ci legge. E anche raccontare ai nostri lettori come funziona il nostro lavoro: nell’era dell’informazione (quasi) istantanea e del social network condividere i metodi che seguiamo per fare il nostro lavoro e i trucchi del mestiere è diventato importante. Cercheremo di somigliare il più possibile a un ristorante con la cucina in vista.Il secondo punto fondamentale sono i nuovi mezzi. Negli ultimi anni, con la parte digitale, La Stampa ha imparato a raccontare il mondo ai suoi lettori attraverso i video. Quindici anni fa una produzione video dentro la redazione di un quotidiano sembrava fantascienza, oggi è lavoro di tutti i giorni. Ora ci avviamo verso la stagione dei podcast, i giornali (digitali) che parlano: i nostri lettori conoscono bene il servizio PodLast, uno strumento che negli ultimi due anni è Si ma cambia anche cominciando a scrivere una riga su Bibbiano o la censura continua?

Procedura Ue, la catastrofe annunciata ripetutamente dai grandi giornali non è arrivata. Ecco una rassegna dei titoli - Il Fatto Quotidiano“L’Ue gela l’Italia, Manovra bis da 18 miliardi”. E ancora: “La Commissione vede la fine del governo”. La resa dei conti sul debito italiano sembrava ineluttabile. E invece la procedura d’infrazione dell’Europa contro l’Italia non la vedeva il governo, non la vedeva il presidente Mattarella pochi giorni fa. E soprattutto, definitivamente, non la vede nemmeno la Commissione … Mo stanno a dì che ci siamo piegati a 90° con una manovra correttiva che si rimangia le promesse elettorali Adesso che si inventeranno? Non è arrivata, al modico costo di 7 miliardi di Euro.

Omicidio Varani, la Cassazione conferma la condanna a 30 anni per FoffoIl giovane risponde dell'accusa di omicidio volontario aggravato dalla crudeltà. Della morte di Varani era accusato anche Marco Prato, morto poi suicida in carcere il giorno prima dell'inizio del processo. La Suprema Corte conferma anche condanna Di Lello Foffo anche sotto l'effetto della droga, chi te lo ha fatto fare a comportarti come un animale e prendere l'ergastolo? Ne valeva la pena? Possibile che la noia porti a queste tragiche conseguenze? La vita non non ha piu' nessun valore? RIFLETTI, SE SEI ANCORA IN GRADO.

La nuova Sirenetta sarà nera: scelta la cantante Halle BaileyAriel dalla coda di sirena e i suoi amici Sebastian e Flounder tornano sul grande schermo . Per la pellicola, ispirata al celebre cartoon uscito nel 1989, è stata scelta la cantante-attrice, originaria di Atlanta chiara_desiato Minkia!! dopo ong, giudici, governi europei, governi 'amici' .. Ora pure la Disney contro Salvini.. Solo il cibo gli dà conforto e non lo tradisce mai... Ma proprio mai Alla luce degli ultimi avvenimenti SeaWach3 Sassoli anche questo fa del 2019 unannobellissimo