​Romiti: funerali a Cetona, feretro arrivato in chiesa

  • 📰 RaiNews
  • ⏱ Reading Time:
  • 31 sec. here
  • 2 min. at publisher
  • 📊 Quality Score:
  • News: 16%
  • Publisher: 50%

Italia Notizie Notizia

Italia Ultime Notizie,Italia Notizie

ITALIA2020/08/20 15:34 L'ex manager Fiat Condividi 20 agosto 2020Nella chiesa di Cetona oggi i funerali in forma privata di Cesare Romiti. Il feretro è arrivato intorno alle 14.

ITALIA2020/08/20 15:34 L'ex manager Fiat Condividi 20 agosto 2020Nella chiesa di Cetona oggi i funerali in forma privata di Cesare Romiti.

Il feretro è arrivato intorno alle 14.30, accompagnato dai figli e dai familiari più stretti dell'ex amministratore delegato della Fiat ai tempi di Gianni Agnelli. Partecipano alla cerimonia religiosa anche molti amici dell'imprenditore, tra cui l'ex numero uno degli Industriali italiani, Giorgio Fossa,Sandra Carraro, moglie di Franco sindaco di Roma, e il giornalista Paolo Franchi.

In chiesa, allestita secondo misure anti-Covid, non è stato consentito l'accesso a cronisti e fotografi che si sono posizionati davanti al portone durante la funzione religiosa. Condividi

 

Grazie per il tuo commento. Il tuo commento verrà pubblicato dopo essere stato esaminato.
Abbiamo riassunto questa notizia in modo che tu possa leggerla velocemente. Se sei interessato alla notizia puoi leggere il testo completo qui. Leggi di più:

 /  🏆 46. in İT

Italia Ultime Notizie, Italia Notizie

Similar News:Puoi anche leggere notizie simili a questa che abbiamo raccolto da altre fonti di notizie.

Cesare Romiti e quel «no» a Wojtyla che non si perdonò maiDall’amicizia con Montanelli agli anni alla Fiat fino al viaggio in Polonia e l’incontro mancato con Wojtyla. Come Cesare Romiti ha segnato la storia del Paese Sicuramente un grande meneger per la Fiat..... Grazie Sembra che il tempo dei grandi uomini italiani sia finito,personalità straordinarie che hanno vissuto tempi straordinari spariscono in silenzio,chissà che pena vedere nei loro ultimi anni vita,Italia imprenditoriale e politica guidata da ciò che+odiavano,cialtroni e comunisti RIP Regalò i nostri soldi ad Agnelli
Fonte: Corriere - 🏆 2. / 95 Leggi di più »

Se ne va lo “schiaffeggia-leoni”: l’uomo che commissariò la Fiat - Il Fatto QuotidianoDiego Novelli, il sindaco comunista di Torino, in dialetto lo chiamava “Sgiafelaleun”, Schiaffeggialeoni. Quasi a volerlo accusare di essere un velleitario. In realtà, Cesare Romiti era tutt’altro che un rodomonte, anzi: la sua vittoria più brutale era stata proprio contro il Pci, il sindacato e gli operai. Nel 1980 quando, al termine dei “35 giorni” … marcotravaglio EBoffano E che cazz non voleva nemmeno morire a 97 anni che aspettava che diventava giovane a fatto la sua vita Amen
Fonte: fattoquotidiano - 🏆 45. / 51 Leggi di più »

Morto Cesare Romiti, a Milano aperta la camera ardente alla Camera di CommercioIl carro funebre arrivato alle nove, seguito dall'auto con i figli e il nipote del manager scomparso ieri a 97 anni. Tra i primi ad arrivare Mario Monti
Fonte: repubblica - 🏆 32. / 53 Leggi di più »

Milano, camera ardente Cesare Romiti in sede Camera commercio. VIDEOLeggi su Sky TG24 l'articolo Milano, camera ardente per Cesare Romiti nella sede della Camera di commercio. VIDEO 🥳🥳🥳🥳 Torna ad essere ciò che sei sempre stato. Cibo per vermi. quando muoiono sono tutti 'grandi uomini' anche se come romiti in vita...
Fonte: SkyTG24 - 🏆 31. / 55 Leggi di più »

Quando Romiti mi disse: “L’ho voluta conoscere perché voglio capire cosa pensano i comunisti”Il ricordo di Piero Fassino: «Lo incontrai a 29 anni. Un uomo ruvido, ma curioso. Parlammo di Fiat e terrorismo». Una gran testa di .... Fu la fine del comunismo. A perché fassino è comunista?.... dai siamo seri per una volta su
Fonte: LaStampa - 🏆 16. / 68 Leggi di più »

Suor Giuliana Galli: “Il Cottolengo diventò la passione di Romiti”«Il suo passaggio in vita è stato molto forte. Bastava una sguardo per comprendere la sua determinazione». Suor Giuliana Galli ricorda bene la prima visita che Cesare Romiti fece al Cottolengo agli inizi degli anni '80. «A quei tempi c'erano parecchi casi di un'umanità dolente, curata e accolta. Il mondo di Romiti era altro da quello del Cottolengo ma ne rimase impressionato. Visitammo molti reparti, fu colpito soprattutto da quello dei bambini», racconta la suora. Immagini che hanno toccato nel profondo il manager. «Siamo entrati in una stanza dove una mia consorella stava facendo fisioterapia a una piccola dal visetto molto bello ma senza occhi. Quando Romiti l'ha vista si è girato ed è andato alla porta, come per uscire. Si è sincerato delle sue condizioni ed è rimasto molto scosso, continuava a porsi una domanda che tutti ci facciamo di fronte al dolore dei bambini: “Perché?” Romiti ha sempre ricordato questo fatto e a chi gli chiedeva cosa l'avesse scosso, rispondeva raccontando della bimba». Il rapporto tra il manager e la suora è proseguito negli anni. «Ci siamo sentiti fino all'anno scorso, mi chiedeva cosa stavamo facendo a Mamre, la nostra onlus che si occupa di salute mentale in contesti multiculturali. Per me era una persona con la quale si poteva parlare di aspetti umani».
Fonte: LaStampa - 🏆 16. / 68 Leggi di più »