Roma, picchiati 4 ragazzi con maglietta antifascista del Piccolo Cinema America

A Roma picchiati quattro ragazzi perché indossavano una maglietta del Cinema America giudicata antifascista. Due finiscono all'ospedale

16/06/2019 20.07.00

A Roma picchiati quattro ragazzi perché indossavano una maglietta del Cinema America giudicata antifascista. Due finiscono all'ospedale

'Noi ragazzi del Cinema America denunciamo questo atto gravissimo in una città e paese allo sbando dove la violenza non viene più condannata, ma anzi difesa e sdoganata da chi ci governa come strumento di giustizia', scrivono su Facebook gli organizzatori del cinema

"Sono seguite bottigliate, pugni, insulti e testate con minacce affinché i ragazzi levassero le magliette - prosegue la nota - . La denuncia arriva da David Habib ricoverato al Fatebenefratelli, che indossava la maglietta bordeaux ora piena di sangue per una tumefazione e un trauma con fattura scomposta alla piramide nasale. A un altro degli aggrediti sono stati messi tre punti sul sopracciglio destro, anche lui è stato medicato in ospedale nella notte".

Billionaire, le carte dell'inchiesta sul focolaio Covid: mascherine vietate, sintomi e contagi ignorati. Mentre Briatore (non indagato) attaccava i virologi e il sindaco 'grillino' - Il Fatto Quotidiano Paris Fashion Week 2021, le novità più interessanti della moda uomo John McAfee morto in carcere. la storia del fondatore dell'antivirus

"Eravamo a San Francesco a Ripa, all’inizio erano in due, hanno iniziato a insultarci - racconta David - e in pochi minuti da 2 sono diventati 4 e dopo una decina, non siamo riusciti a scappare né a difenderci, non ci hanno lasciato liberi nemmeno di andare via. È stato un assalto pieno di violenza, che non riusciamo a comprendere, noi non abbiamo nemmeno risposto alle loro provocazioni. Io non ho acconsentito a togliere la maglietta e la conseguenza è stata una testata sul naso, che domani devo operare d’urgenza. È evidente che avessero già deciso di aggredirci. Abbiamo avuto la sensazione che ci avessero seguito da Trilussa fino a piazza San Calisto".

"Trastevere - si legge ancora sulla pagina Facebook dell'associazione - è un punto di riferimento e luogo di aggregazione per tutti, dove molti ragazzi persino più giovani di noi passano le loro serate, anche in occasione delle proiezioni del Cinema America. Non smetteremo di frequentare i territori di questa città liberamente e di rivendicare le nostre idee, come non smetteremo di partecipare alle proiezioni a San Cosimato e di indossare la maglietta del Cinema America". headtopics.com

"Noi ragazzi del Cinema America - prosegue il post su Facebook - denunciamo questo atto gravissimo in una città e paese allo sbando dove la violenza non viene più condannata, ma anzi difesa e sdoganata da chi ci governa come strumento di giustizia. Ci costituiremo parte civile e sosterremo le spese legali. Non smetteremo mai di indossare le nostre magliette e lanciamo un appello a affinché si indossi tutti insieme una maglia bordeaux. Un abbraccio a David e a tutti gli altri ragazzi aggrediti!".

Raggi: aggressione a ragazzi Cinema America atto vile e barbaro"Piena solidarietà ai ragazzi del Cinema America aggrediti ieri sera. Un atto vile e barbaro, che bisogna condannare fermamente. Il pensiero e la libertà di espressione nulla hanno a che vedere con la violenza. Roma è una città aperta e inclusiva" scrive la sindaca di Roma Virginia Raggi su Twitter.

"Stasera tutti in piazza con maglie rosse""Stasera tutti a piazza San Cosimato con la maglietta rossa del Cinema America per esprimere solidarietà ai ragazzi picchiati la scorsa notte proprio perché indossavano le nostre magliette". A parlare è Valerio Carocci, presidente del Piccolo America. "Stasera sarà nostro ospite Jeremy Irons - aggiunge - per presentare 'Io ballo da sola', in omaggio a Bernardo Bertolucci".

Leggi di più: Rainews »

Siparietto Draghi-Casellati: 'Forse la presidente mi ha tolto parola' - Italia

Lei: 'Non mi permetterei' (ANSA)

CristianoMate , questo giusto per capirsi non si condanna per colore, si condanna e basta Sono stati identificati gli aggressori? Se invece vengono picchiati ragazzi ai banchetti raccolta firme per la Lega... Va tutto bene. Non si corre nessun pericolo. Vero? ORA LA MELONI ADOTTERA' IL SILENZIO ASSENSO A MENO CHE QUALCHE VOLTA SI ILLUMINERA' E DIRA' CHE LE DISPIACERA'. IO NON CI CREDO!

Tranquilli, il Salvini non vede l'ora di mandarli in Libia per garantire più sicurezza agli italiani. Domani a Roma dovrebbero mettetela tutti la maglietta antifascista Bene. Stiamo vivendo in un clima di tolleranza e serenità..NO, NON C'È UN rigurgito fascista, va TUTTO bene.. .GRAZIE Salvini! Io ho preso botte per 15 mesi, che si sommano a 45 anni di cui alcuni mesi nel pancione e ne morirò ma non smetto di ripetere che DressCode & Mattarella stanno uccidendo tutti coloro che non sono efferati mafiosi

Da domani tutti con quella maglietta pagata mediante prelievo forzato dal contocorrente di chi dichiara manifestamente di essere fascista semplicesemplice bastavolerlo Questo il clima nell'Italia gialloverde che sta per diventare nera come quella del ventennio. O ci si ribella democraticamente o è la fine.

Botte contro 4ventenni a Roma: «Avete la maglietta del cinema America, siete antifascisti»Sabato 15 giugno a quattro ventenni è stato intimato di togliersi la maglietta con il logo dell’associazione Una volta essere fascisti era illegale Stupidi miserabili Aggressione contro quattro ventenni a Roma: 'Siete antifascisti, andatevene da qui'. Meglio ancora dall’Italia. Comunque c’è un refuso nel titolo, ve ne siete accorti? Ah, manca pure Raggi, dimettiti...

Roma, aggressione a quattro ragazzi con la maglietta del Cinema America: 'Levatevela subito, siete antifascisti' - Il Fatto QuotidianoDopo aver passata la serata a piazza San Cosimato per seguire una proiezione cinematografica, quattro ragazzi di vent’anni sono stati aggrediti ieri notte, a Trastevere, da una decina di 30enni perché indossavano la maglietta del Cinema America. “Hai la maglietta del Cinema America, sei antifascista, levati subito ‘sta maglietta, te ne devi andare via da … ...forse non ho capito. Sono stati picchiati perché sono antifascisti?...o ho capito male? La sicurezza...

Addio a Franco Zeffirelli, grande tifoso viola: ha fatto la storia del cinemaIl regista è morto a 96 anni nella sua casa di Roma: ha sempre seguito con passione la Fiorentina, che lo aveva omaggiato anche in occasione del suo ultimo compleanno a febbraio È morto uno dei più grandi anti-juventini, adesso il mondo è più povero 😢

Addio al maestro del cinema e dell'arte Franco Zeffirelli - VanityFair.it«La bellezza è la sola qualità che ci rende uomini fin dalla nascita. Un corpo, un gesto e un colore che ci inebriano sono l'unico incentivo consentito all'uomo per creare l'opera d'arte e congiungersi a Dio». Grazie e buon viaggio, Maestro Riposa in pace Maestro. Che il Signore ti accolga tra le Sue braccia Un altro grande che se n’è andato.

Il lato oscuro di Isabelle Huppert - VanityFair.itL'attrice francese, che torna al cinema con un horror, spiega perché la diverte fare la cattiva

Addio Franco Zeffirelli, una vita tra teatro e cinema. FOTO | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Addio Franco Zeffirelli, una vita tra teatro e cinema. FOTO | Sky TG24 Rip.🙏