Ritorno al futuro | Alessandro D'Avenia

Ritorno al futuro

25/01/2021 09.15.00

Ritorno al futuro

L'ultimo banco di Alessandro D'Avenia: la memoria e i ragazzi in classe

Quale è stata la cosa piùbelladi ieri? Ho chiesto qualche giorno fa a una classe di universitari di un master di scrittura. Li incontravo per la prima volta e, per entrare rapidamente insintoniacon loro, ho inventato una forma particolare di appello. Bisognava dire il proprio nome e raccontare, in breve, la «cosa bella» del giorno prima: la

Bari, 54enne in rianimazione: “Ischemia dopo vaccino”. Era in cura per “trombosi venosa periferica”. Il 26 maggio immunizzato con J&J - Il Fatto Quotidiano Pubblica amministrazione, il primo concorso con la 'formula Brunetta' è un flop: allo scritto si presenta poco più della metà degli ammessi. Ministero costretto a riaprire le selezioni - Il Fatto Quotidiano Biden unisce la Nato contro Cina e Russia: “Sono una minaccia”

vittoriadella squadra del cuore acciuffata ai rigori, laletturadelle ultime pagine di Anna Karenina, unacarbonaraben riuscita e condivisa con un amico,pettinarsisenza sentire - per la prima volta - il dolore di una ferita provocata da una violenza... Sono tutte

esperienze(quanto straordinarie non conta) di risonanza, che fermano il tempo e che vengono mandate «a memoria» (in inglese si diceby heart, in francesepar coeur: «a cuore»), perché sono vita che si è ampliata e non può essere più portata via: si vive più «a headtopics.com

lungo» solo quando si vive più «in largo» o «inprofondità». Se invece lafelicitàsi riduce a un risultato relativo a oggetti e standard da raggiungere, l’ordinario viene escluso e la memoria si riduce a unasoffitta

ingombra di pezzi di passato, rispolverati in occasioniestemporaneee sentimentali. Dopodomani celebriamo la Giornata della Memoria e non possiamo ridurla a questo. Lamemoriaè molto di più: è la vita che vince sul tempo, unpozzointeriore a cui attingere, in qualsiasi momento, l’ispirazione e il coraggio all’azione. La Giornata della Memoria non può allora ridursi a un’emozione passeggera provocata dall’orrore, ma deve essere

vitache dà energia al quotidiano perché evita che di quell’orrore si ripeta lasostanza, che Hannah Arendt chiamava «banalità del male»: la complicitàottusae silenziosa di migliaia di persone a un sistema che sterminava innocenti. Non perdere la memoria significa allora salvare la vita dalla rapacità del tempo e dalla violenza degli uomini. Appartiene «alla

memoria» un evento che amplia la vita, non solo le teche di un museo, in cui la vita è imbalsamata e servirà sì a soddisfare la nostra curiosità, ma di rado aispirarciun’opera e darci coraggio nell’agire quotidiano.Nell’ultima settimana ci sono stati diversi headtopics.com

Covid Uk, Johnson: 'Riapertura totale rinviata al 19 luglio' Il Fatto di Domani del 14 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Usa, espolosione in uno stabilimento chimico dell'Illinois: evacuata cittadina di Rockton

episodidi questo tipo di memoria vitale e ne voglio riportare solo qualcuno nel quale sono stato, più o meno direttamente, coinvolto. Un liceo di Bergamo ha girato il video «Lezioni per ilfuturo»: in un campo di calcio ci sono i banchi disposti a distanza e i ragazzi a turno raccontano l’attuale fatica di docenti, genitori e studenti. Hanno stilato un

manifestoche a un certo punto dice: «Abbiamo capito chel’interesseper la nostra fascia di età è un interesse di facciata. Per questo, di fronte a istituzioni insensibili alle nostre richieste e incapaci di elaborare in dieci mesi un piano efficiente di ritorno in

presenza, abbiamo deciso di prendere noi l’iniziativa». Poi c’è una scuola di Asola (Mantova), nella quale, per giustificare l’adesione alla manifestazione dell’11 gennaio, i ragazzi hanno scritto unadettagliatalettera che si apre così: «Alla cortese attenzione di

dirigentiscolastici, studenti, docenti, personale ATA, genitori e tutti coloro che hanno a cuore la scuola e i giovani. Con la presente noi studenti vorremmo condividere ildisagioe lafrustrazionecausati dal continuo rinvio dell’inizio delle lezioni in presenza, di cui veniamo sempre informati con poco preavviso, e a cui si crede di poter sopperire utilizzando la headtopics.com

Dad. Il Governo, il Ministero dell’Istruzione e i rappresentanti delle regioni, in questo lasso di tempo non hanno consentito che si realizzassero lecondizioniidonee affinché potesse essere ripresa la didattica in presenza in sicurezza». Potrei raccontare di altre scuole

silenziosamente«occupate», o per meglio dire «aperte», dai ragazzi, ma non ci sono solo loro. Infatti alcunigenitori, guidati dalle avvocate Maschietto e Canta, hanno fatto ricorso al Tar della Lombardia contro l’ordinanza diprolungamento

Modena, tentata rapina a portavalori su A1: esplosioni, spari, chiodi Boy George: lo stile di un'icona pop e i suoi cappelli originali Ema: il vaccino AstraZeneca è valido per tutti

della chiusura delle superiori nonostante si dovesse riaprire, in modo sicuro e parziale, dal 7 gennaio. Il Tar ha dato loro ragione perché in nessun documento il Cts cita lacorrelazionetra aumento dei contagi e scuola in presenza, affermando inoltre che la Dad, in quanto tale,

Leggi di più: Corriere della Sera »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

La Zona rossa | Alessandro D'AveniaQual è il desiderio più profondo che abbiamo? Cosa ricordiamo di buono nella nostra vita?

Che cosa vuoi fare di grande? | Alessandro D'AveniaPer ognuno c'è un porto glorioso e il maestro mostra al discepolo come diventare chi, solo lui, può diventare

Umanesimo, ritorno al futuro: “La rivoluzione che esalta il brand Italia”Mauro Porcini, desiger di PepsiCo, racconta in un libro le nuove dinamiche del mercato che favoriscono il nostro Paese Di trogloditi c'en é parlato po'. 🙄 mamma mia 🤦 ma un Twitt non pagato dalle multinazionali riuscite a farlo🤔usare il vostro cervello mai🤔guardate che a furia di non usare il cervello poi vi va ammale 😉🤣🤣🤣🤣

America’s Cup, Team New Zealand: ora sappiamo chi dover battereIl comunicato dei Kiwi: “Congratulazioni a Luna Rossa, questo è un ritorno al futuro”. Assegnata ufficialmente la Prada Cup

Nervoso, irascibile, lontano dai compagni. Ronaldo vive quasi da separato in casaA secco da tre partite, isolato fuori dal campo. Futuro in bilico, il ritorno al Manchester United è un’opzione Un uomo spogliatoio... Cosa non si fa per il cash A tutte le redazioni Ronaldo via a fine stagione, attivare piano di emergenza, demolire immagine giocatore, diffondere retroscena e spifferi dagli spogliatoi.