Rep

La selezione del meglio del giornalismo di Repubblica. Saperne di più è una tua scelta.

16/02/2020 10.39.00

Oggi su Rep: 👇🗞 'Fantasy Island', altro che paradiso: l'isola dei sogni è un film dell'orrore [di FILIPPO BRUNAMONTI]

La selezione del meglio del giornalismo di Repubblica. Saperne di più è una tua scelta.

Leggi di più: la Repubblica »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

Metro di Torino, la foto choc: ascensore rotto, il papà porta in braccio la figlia disabileMetro di Torino, la foto choc: ascensore rotto, il papà porta in braccio la figlia disa... Choc? Ma avete fatto un giro per le barriere architettoniche italiane? Secondo me avete una visione del mondo un po’ sbagliata. La foto choc sarebbe stata “ascensore rotto, padre lascia la figlia disabile nella metro di Torino.” Questo è amore! Rispetto per questo padre! Nessun bastardo con le telecamere davanti ha pensato bene di precipitare sé stesso o qualcun altro ad aiutare questo anziano signore che é un infelice vittima dei vergognosi disservizi riguardanti le barriere architettoniche?che questo signore denunciasse a chi di dovere!

La Capanna Mautino spegne 100 candeline - La StampaLa ricostruzione del celebre rifugio dello Ski Club Torino ai Monti della Luna, fra il 1947 e il 1948, era costata 4 milioni e mezzo.

Blog | La coppia dei sogni fra la maternità e le Olimpiadi di Tokyo 2020 - Alley OopArjola Dedaj ed Emanuele Di Martino sono due atleti paralimpici, che hanno realizzato il sogno di Rio 2016 e ora puntano a Tokyo, dopo essere diventati genitori.

Aiutiamoli a casa loro, ma non con la birra - La StampaL’inchiesta sul campo di un giornalista olandese sulle strategie commerciali della Heineken in Africa. I profitti volano (anche dove vige la sharia) ma il marketing s’intreccia con sfruttamento, abusi sessuali, corruzione ma quale aiutiamoli ? rimandiamoli a casina loro sti mangiatori a sbafo che i terroristi istituzionali ci obbligano a mantenere con 20miliardi ogni anno

La Stampa proclama due giorni di sciopero: il comunicato del comitato di redazione - La StampaL’assemblea dei redattori de La Stampa esprime la sua ferma contrarietà alla decisione della direzione e dell’azienda di trasferire otto colleghi dalla redazione di Roma a quella di Torino nell’ambito della riorganizzazione del lavoro in vista della partenza del “progetto digitale web first” fissata ai primi di marzo. La mancata comunicazione ai singoli, la mancanza di un confronto sulle problematiche personali e professionali, rappresentano un fatto unico nella storia di un giornale come La Stampa che ha messo sempre al centro della produzione del giornale i suoi giornalisti, le loro doti e capacità professionali e umane. L’azienda nell’incontro col Cdr ha ribadito di essere interessata a perseguire la strada dei prepensionamenti (il che vuol dire niente straordinari), di voler compensare tutte le domeniche pagandole solamente al 55% e più in generale di voler introdurre ulteriori misure per il contenimento dei costi, ipotesi più volte respinte dalla redazione. Per questi motivi l’assemblea, esprimendo solidarietà ai colleghi della redazione romana ed auspicando un cambiamento della linea e della strategia intrapresa da azienda e direzione con la consapevolezza che confronto e dialogo possano essere gli unici strumenti da utilizzare in un momento molto difficile per l’editoria e alla vigilia di un necessario cambiamento dell’organizzazione del lavoro che si annuncia complesso, respinge il piano prospettato dal direttore Maurizio Molinari proclamando con decorrenza immediata due giornate di sciopero nell’ambito di un pacchetto complessivo di cinque. Contestualmente, dalla giornata di domani, annuncia lo sciopero delle firme a tempo indeterminato sia sulla carta sia sul web. Carta risparmiata Il giornale si salva proponendo una versione web diversa per contenuti, forma degli articoli rispetto al cartaceo. Se l'online rimane una replica non si va lontano. riotta Maumol Ma per un progetto che si chiama 'digitale web first' c'è davvero la necessità di spostare fisicamente le persone? Non sembra un po' un paradosso? Mi dispiace per questa situazione.

Unghie 2020: la French manicure è la scelta N.1 delle star - VanityFair.itLa classica, ovvero base lattiginosa con punta bianca, è tra le più amate. Ma le star stanno sperimentando nuove varianti di French che non sono da meno...