Rep

La prima cosa bella di giovedì 23 gennaio 2020

23/01/2020 08.01.00

La prima cosa bella di giovedì 23 gennaio 2020

La selezione del meglio del giornalismo di Repubblica. Saperne di più è una tua scelta.

Leggi di più: la Repubblica »

Funivia Mottarone, Tadini al gip: “Messo forchettone altre volte”

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone-Stresa, Tadini al gip: “Messo forchettone anche altre volte”

Sui campi di battaglia delle Fiandre si rivive la Grande Guerra del film “1917” - La StampaTutte orrende, le guerre. Assurdo fare graduatorie. Ma se chi vive fortunatamente in tempi di pace vuole farsi una pur pallida idea di cosa sia, davvero, una guerra, il cinema può aiutare, almeno per accenni. Parrebbe il caso di “1917” la pellicola diretta da Sam Mendes, in Italia dal 23 ...

Anche su Whatsapp arriva la modalità scura - La StampaLa moda del dark mode non risparmia neppure la nota app di messaggistica. Il nuovo tema scuro si può attivare solo nell’ultima versione beta di Android, mentre per gli utenti iPhone ci vorrà ancora un po’. Ecco come si attiva.

La holding dei Berlusconi jr punta a scalare la app gay GrindrLa partecipata Bending Spoons pronta a lanciare un’offerta per rilevare il gruppo vi garantisco che il holding dei Berlusconi pagheranno per il traffico di esseri umani. io ci metto la firma.

Dopo la Cina, Trump prepara a una guerra commerciale con l’Unione europea - La StampaDALL’INVIATO A DAVOS. «E’ più difficile fare business con l’Europa che con la Cina». Lo ha detto il presidente Trump, commentando la disputa sui commerci al termine della sua visita a Davos. Il capo della Casa Bianca ha aggiunto: «Alla fine la Ue farà un accordo con gli Stati Uniti. Dovrà farlo, altrimenti io sarò costretto a prendere iniziative. E le iniziative saranno forti tariffe sulle auto, e sugli altri prodotti che vengono dall’Europa nel nostro paese». Con queste parole Trump ha confermato i timori degli europei, che dopo l’accordo parziale raggiunto con la Cina, il prossimo passo sarà avviare un guerra commerciale contro Bruxelles. Già ieri il segretario al Tesoro Mnuchin aveva sollevato la questione della digital tax, minacciando sanzioni contro Italia e Gran Bretagna. La Francia ha raggiunto una tregua con gli Usa, sospendendo la propria tassa fino alla fine del 2020, e in cambio Washington ha congelato le sue ritorsioni. Roma e Londra però hanno varato provvedimenti simili, e ora rischiano la rappresaglia. Oggi Trump ha allargato il problema all’intero rapporto commerciale bilaterale, e dopo aver incontrato per la prima volta la nuova presidentessa della Commissione Europea Ursula von der Leyen, ha avvertito che senza un accordo capace di riequilibrare la bilancia commerciale, scatterano le tariffe. Trump ha detto anche di non considerare falso l’allarme per i cambiamenti climatici, e che avrebbe voluto sentire il discorso di Greta Thunberg ieri. Però ha ribadito che il suo approccio è diverso, e non intende prendere iniziative che compromettano la crescita economica. Il capo della Casa Bianca ha poi incontrato il collega iracheno, confermando che dopo l’uccisione del generale iraniano Soleimani sta considerando una riduzione delle truppe, ma non il ritiro completo dal paese.

Le imprese: “Basta ritardi, in sicurezza la frana sull’A5 a Quincinetto” - La StampaTORINO. Anche Confindustria chiede di «fare presto» nel mettere in sicurezza la frana di Quincinetto che minaccia l'autostrada Torino-Aosta. I rappresentanti delle imprese di Piemonte e Valle d’Aosta, l’assessore ai trasporti della Regione autonoma e il sindaco di Quincinetto hanno effettuato un sopralluogo nei pressi della frana che dal 2012 ...

La top model in crisi d’astinenza cerca le radici nella sua Africa - La StampaDalla New York scintillante della moda alla savana coloniale della Mia Africa, dalle case nobiliari nella campagna inglese tra le due guerre a una rehab sperduta in Arizona. Le recensioni 📖 di Tuttolibri .