Regalare bruchi a una donna | Alessandro D'Avenia

Regalare bruchi a una donna

04/11/2019 09.04.00

Regalare bruchi a una donna

«Io non penso, da vario tempo, ai miei sogni letterari, alterno lo studio alle cure entomologiche: allevo una straordinaria colonia di bruchi....

di  Alessandro D’Avenia | 04 novembre 2019«Io non penso, da vario tempo, ai miei sogni letterari, alterno lo studio alle cure entomologiche: allevo una straordinaria colonia di bruchi. Immaginatevi che in una cassetta ho circa trecento crisalidi di tutte le specie, ottenute da bruchi allevati con infinita pazienza, per settimane e settimane. Fra pochi giorni saranno farfalle. Anzi, voglio mandarvi qualche crisalide: non ridete, vi prego. Mi attira il pensiero che si schiuderanno nella vostra camera. Estraetele dalla scatola dove ve le invierò, senza toccarle, e deponetele senza smuoverle dal letto di cotone in una scatola più ampia, dove la farfalla nascitura abbia sufficiente spazio per distendere le ali. E lasciatele in pace, come bimbi che dormono: senza toccarle, né agitarle... E non sorridete tanto di queste cose, più belle e più profonde di molte altre, per consolare la nostra malinconia». Era il 3 settembre del 1908 quando Guido Gozzano, uno dei nostri poeti più grandi e meno letti, scriveva queste righe in una lettera ad Amalia Guglielminetti che amò intensamente, pur restandole a distanza, forse per l’amarezza del proprio destino: l’anno prima s’era ammalato di tubercolosi di cui morirà nel 1916 a soli 32 anni. Ma proprio lo scorrere dei giorni lo spinse a cercare ciò che poteva fermare il tempo. Dove e come?

18/24 giugno 2021 • Numero 1414 Hakimi verso il Chelsea, scelta la contropartita tecnica E' morto Giampiero Boniperti, una vita per la Juventus - Sport

Tutto ciò che ci rende umani comincia dalla meraviglia. Non c’è scienziato, artista, filosofo che abbia scoperto qualcosa di eterno senza aver cominciato da lì. Aristotele apre la sua Metafisica dicendo che dalla meraviglia nasce la filosofia, che per lui comprende le scienze naturali come l’indagine sul fondamento delle cose. Secoli dopo Einstein ribadiva che il senso della meraviglia è la culla della vera arte e della vera scienza, l’attitudine necessaria per una vita ricca di senso, perché la meraviglia è il sentimento che chiama a cercare il senso della vita. Le foglie autunnali, il gesto atletico dello sportivo, le stelle cadenti, i trucchi del mago di strada... seducono e portano a chiedersi: come ha fatto? come accade? Spesso le nostre vite si spengono per la prolungata assenza di questi rapimenti: affaticati dalla routine, dai problemi da risolvere, dalle brutture vomitate dai media, perdiamo d’occhio la bellezza e quindi la speranza. Gozzano le trovava nella meraviglia delle piccole cose: per esempio nelle farfalle, a cui dedicò il suo ultimo poema incompiuto. La sua non è una regressione ingenua al bambino perduto, ma la visione lucida e matura di un uomo a cui resta poco da vivere e lotta per fermare il tempo, a colpi di meraviglia. Egli osserva con l’attenzione dell’entomologo (lo studioso degli insetti) il miracolo della trasformazione:

Epistole entomologicheè infatti il sottotitolo del poema, quasi fossero lettere inviate direttamente dai bruchi per i quali il tempo non conduce alla morte ma a prodigiosa metamorfosi. È una lezione che non dimentico: se la tristezza morde troppo è perché ho perso il senso della realtà, cioè della meraviglia. E la «cura» sarà «prendersi cura» di qualcosa che ridesti lo stupore e la ricerca. Il senso della meraviglia cresce infatti in una innamorata e paziente cura di ciò che ci mostra che il fondamento delle cose non invecchia ed è bello e buono. Di chi e cosa ci prendiamo cura? Che sia una persona, ma anche una pianta, un animale, un posto, una canzone, un libro... ci servono esercizi quotidiani di meraviglia, situazioni in cui la vita ci stupisce e la sua bellezza non può essere consumata, comprata, distrutta, ma solo ricevuta, amata, indagata e cantata. La meraviglia spinge a cercare il fondamento delle cose e il fondamento delle cose appaga il bisogno di senso, perché vince l’incessante scorrere del tempo. headtopics.com

Nonostante la fama di poeta malinconico e amaro, Gozzano, proprio nei suoi ultimi anni, scrisse bellissime poesie, un meraviglioso diario di viaggio in India, incantevoli fiabe per bambini, un documentario scientifico sulle farfalle, una sceneggiatura per un film su Francesco d’Assisi... Cercava la vita in cose e persone che ridestavano in lui la meraviglia, perché aveva capito che non muore chi trova e dona «la grande tenerezza per le cose che vivono» come dice un verso della poesia dedicata all’

Ornitottera Pronomus, una farfalla australiana dalle ali di velluto nero e schegge di smeraldo, che ho conosciuto grazie al poeta: al solo guardarla vien voglia di stare al mondo. Gozzano è poeta delle piccole cose non per ristrettezza d’animo o amara ironia ma, al contrario, per sete di concretissima vivente meraviglia, necessaria a trasformare ogni solitudine e tristezza. Pensate che mondo sarebbe se ognuno di noi si prendesse cura di qualcosa di bello per poi regalarlo agli altri, come i bruchi di Guido ad Amalia: «Fra quindici giorni nasceranno. Mi scriverete e mi descriverete i loro colori; e mi direte che v’hanno detto da parte mia». Le avranno detto: «Ti amo»?

4 novembre 2019, 06:53 - modifica il 4 novembre 2019 | 06:53 Leggi di più: Corriere della Sera »

Funivia Mottarone: incidente ripreso in video da telecamere sicurezza

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone: incidente ripreso in un video dalle telecamere di sicurezza

aledavenia Caro Prof, un GRAZIE 💟 speciale per aver scelto Guido Gozzano per il suo Ultimo Banco di questa settimana! Ne condivido le origini canavesane ma soprattutto l'approccio alla Vita, fin dai tempi del liceo... Buona settimana 🤗

Milano, picchiava la moglie e abusava della figlia di lei: arrestato un uomo di 44 anni con precedenti - Il Fatto QuotidianoPicchiava ripetutamente la compagna 41enne e aveva compiuto atti sessuali nei confronti della figliastra di 14 quando la ragazzina aveva solo 12 anni. Per questo è stato arrestato a Milano un 44enne italiano accusato di maltrattamenti, violenza, lesioni e atti sessuali verso minori. L’uomo, già incriminato e processato per maltrattamenti, reato per il quale era … Mostro Miserabile!!! Io sono esterrefatta. E davvero penso che bestie di questo tipo vadano prese a mazzate in faccia finché non stramazzano a terra. Perché cose così non si possono sentire.

Blog | Una donna su mille si è rivolta a un centro antiviolenza - Info DataLa buona notizia è che i centri che ci sono offrono tanti servizi importanti, anche se fra tipologie di centri ci sono molte differenze

La rivista ospita le tesi del fisico sessista. Rivolta degli scienziatiAlessandro Strumia fu allontanato dal Cern per aver detto  che la 'fisica è fatta  dagli uomini, non dalle donne'. Ora rilancia, tra

Alghero, mancano le flebo: donna rischia di morire di fame | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Alghero, mancano le flebo: donna rischia di morire di fame | Sky TG24 E il problema sono i migranti eh? Decorticati fascisti che non sanno pensare che all’odio lasciando morire tutti E' qui si parla del VAR. MA CHE PAESE DI MERDA.

Zurigo, trovato morto in una camera d'albergo l'hair stylist di Ronaldo. Arrestato un sospettoIl corpo di Ricardo Marques Ferreira è stato rinvenuto dalla donna delle pulizie con diverse ferite da taglio. Tra i suoi clienti diversi volti C'era da aspettarselo .

Tentati abusi e violenze in casa, il racconto shock di una ragazzina: arrestato il compagno della madreL'uomo ha più volte molestato la minorenne, è accusato anche di avere fratturato le costole alla donna con la quale convive. La ragazzina Quanddo ebbi 9 anni gli abusi si svolsero nelle case dei èarenti che han fatto traslocare per togliere le prove