Televisione, Realiti, Camorra, Neomelodici, Musica, Enrico Lucci, Francesco Emilio Borrelli, Umberto Alezio, Nico Pandetta, Giovanni Mana, Paolo Borsellino

Televisione, Realiti

'Realiti', minacce a Borrelli e oltraggio a Falcone e Borsellino. La Rai apre un'inchiesta, Salini: 'Chiediamo scusa'

'Realiti', minacce a Borrelli e oltraggio a Falcone e Borsellino. La Rai apre un'inchiesta, Salini: 'Chiediamo scusa' [news aggiornata alle 20:04]

10/06/2019 21.24.00

' Realiti ', minacce a Borrelli e oltraggio a Falcone e Borsellino. La Rai apre un'inchiesta, Salini: 'Chiediamo scusa' [news aggiornata alle 20:04]

Viale Mazzini avvia una istruttoria interna dopo le frasi pronunciate nel programma di Rai 2 in cui sono stati offesi i due giudici. Dopo la puntata, minacce

  Realiti, l'oltraggio a Falcone e Borsellino "Queste persone che hanno fatto queste scelte di vita le sanno le conseguenze. Come ci piace il dolce ci deve piacere anche l'amaro". La frase, riferita a Falcone e Borsellino, è stata pronunciata quando il conduttore Enrico Lucci - che poi ha più volte invitato Zappalà a studiare la storia degli eroi siciliani e sottolineato che la mafia è il male - ha mandato in onda una grande foto dei due giudici come esempio degli eroi che combattono la mafia, immagine accolta da un grande applauso in studio. Zappalà era al centro di un video trasmesso dal programma, che raccontava il fenomeno degli interpreti neomelodici siciliani che cantano in napoletano. Nel video si raccontava anche la storia di Niko Pandetta, detto 'Tritolo', con anni di carcere alle spalle e nipote del boss Turi Cappello. Nella clip Pandetta, non presente in studio, raccontava, tra l'altro, di aver finanziato il suo primo cd con una rapina.

Calhanoglu, c'è l'offerta dell'Atletico Madrid G7, Draghi: 'Cina è autocrazia che non aderisce alle regole multilaterali, non condivide la stessa visione del mondo delle democrazie' - Il Fatto Quotidiano Sparatoria Ardea, morto suicida il killer che si era barricato in casa - Tgcom24

Di lì a breve la denuncia di Borrelli: "Dopo la puntata di Realiti in cui ho denunciato con durezza il fenomeno dei neomelodici che inneggiano alla criminalità organizzata, uno dei cantanti intervenuto in trasmissione ha postato un video di minaccia nei miei confronti, brandendo una pistola dorata e scandendo più volte il mio nome". Pandetta, ricorda Borrelli, è "un ex detenuto che ha trascorso quasi 10 anni nelle patrie galere, che non si vergogna dei reati che ha commesso in passato e che anzi omaggia in alcune canzoni uno zio che è recluso in carcere al 41 bis. Questo video conferma, casomai ce ne fosse bisogno, che questi soggetti non raccontano uno spaccato sociale ma sono organici sia nei metodi che nei trascorsi alla criminalità organizzata". Il consigliere aveva annunciato una denuncia in Procura su quella che ha definito "intimidazione di Pandetta", un gesto "che non mi fa paura, anzi mi stimola a proseguire con maggiore forza nella denuncia di un fenomeno vergognoso come quello dei neomelodici che inneggiano alla delinquenza". Cantante neomelodico minaccia il consigliere Borrelli su Fb:"Io la pistola ce l'ho d'oro" #player_img_{{media.get_kpm3id}} { height: {{media.get_width|mul:9|div:16}}px; } in riproduzione....

Condividi   Realiti e gli insulti a Borrelli, la nota della Rai Francesco BorrelliCondividi   La commissione di Vigilanza Rai sul caso Realiti Sul caso interviene anche il presidente della Commissione di vigilanza Rai, Alberto Barachini (Forza Italia). Secondo il quale la condanna da parte della Rai e l'avvio di un'istruttoria interna "per accertarne le responsabilità sono misure doverose, ma non sufficienti", in quanto "la grave offesa arrecata alla memoria di due esempi luminosi della lotta alla mafia si configura come un evidente omesso controllo da parte della governance del servizio pubblico, alla quale - insiste Barachini - richiedo formalmente un controllo più rigoroso dei contenuti e degli ospiti delle trasmissioni". headtopics.com

  Enrico Lucci: "Non abbiamo invitato Riina ma un cantante con idoli orribili" "Non abbiamo invitato Riina o Provenzano in studio - commenta Lucci dopo il provvedimento della Rai - abbiamo invitato un ragazzetto che fa il cantante neomelodico e ha degli idoli orribili, perché il programma si occupa di fenomeni sul web". Il conduttore precisa di non essere l'autore della trasmissione e di non essere responsabile degli inviti. "Io conduco, e ci tengo a chiarire il contesto - continua Lucci - il programma parla del grande reality in cui siamo tutti immersi e per questo parliamo di tutto. Tra il tutto, c'è anche il fenomeno dei cantanti neomelodici siciliani che cantano in napoletano. C'è stato un servizio in cui è stato raccontato con tutte le sue sbavature, tra cui anche riferimenti ideali alla mafia. Tra i due cantanti che apparivano nel servizio, è venuto in studio questo 'pischello' di 19 anni. A me interessa il fenomeno del 'pischello', molto seguito dagli adolescenti, che ha per idoli Scarface e Al Capone. Io per prima cosa gli ho fatto dire che non è un mafioso".

"Tutti parlano di una cosa che non hanno visto - prosegue Lucci - io mi rivolgo a questo ragazzetto con toni paterni, perché non si massacra un ragazzetto che dichiara di non essere mafioso, anche se ha le idee abbastanza confuse. Per questo gli dico 'cerca di schiarirti le idee, anche se hai lasciato la scuola studia la storia dei grandi siciliani: La Torre, Mattarella, Impastato, i carabinieri uccisi dalla mafia. E ti esorto a pensare ai due nostri grandi fratelli Falcone e Borsellino'. È qui che si vedono le loro immagini e c'è un'esplosione dello studio con un'ovazione per i due giudici. Prima di ogni cosa, io gli dico: 'la mafia è merda!'. Non c'è margine di dubbio su cosa è stato fatto in studio".

"Per quanto riguarda la frase su Falcone e Borsellino - conclude Lucci - io non l'ho neanche capita bene, ma gli ho detto: studia. Quella frase l'ha detta in un contesto in cui gli abbiamo insegnato la differenza tra il bene e il male". Lucci precisa poi che "l'altro cantante, citato nel video, non è stato invitato in studio. Si era valutato in un primo momento se farlo venire, poi si è deciso di no. Nel video lui comunque dice: 'Ho pagato per il mio passato e voglio cambiare la mia vita'. E' vero che è stato in galera, ma non è venuto in studio".

Leggi di più: la Repubblica »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

La cafoneria, non si scusa. Dimissioni, sono la correttezza. Forse questo farà rialzare gli ascolti

Insulti a Falcone e Borsellino durante lo show 'Realiti' di Enrico Lucci: la Rai avvia inchiesta | Sky TG24 | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Insulti a Falcone e Borsellino durante lo show ' Realiti ' di Enrico Lucci : la Rai avvia inchiesta | Sky TG24 | Sky TG24 Se fate solo talk shows prima o poi vi troverete a che fare coi cretini

Mondiali di calcio femminile, l'Italia vince anche in tv: oltre 3,5 milioni di spettatori - Il Fatto QuotidianoPiù di 3,5 milioni di telespettatori e share oltre il 18% sulla Rai. La Nazionale femminile di calcio vince anche in tv: il match d’esordio ai Mondiali, vinto 2-1 contro l’Australia, è stato visto su Rai2 da 2.826.000 di persone, pari al 18,5 per cento di share, a cui bisogna aggiungere i 704mila spettatori che hanno … almeno in italia qualcuno porta qualche soddisfazione Brave le azzurre vittoria meritata... Pare proprio che meritino di essere seguite tanto....

Insulti a Falcone e Borsellino durante lo show 'Realiti' di Enrico Lucci: la Rai avvia inchiesta | Sky TG24 | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Insulti a Falcone e Borsellino durante lo show ' Realiti ' di Enrico Lucci : la Rai avvia inchiesta | Sky TG24 | Sky TG24 Se fate solo talk shows prima o poi vi troverete a che fare coi cretini

Foreo lancia Luna 3 e apre un nuovo sito produttivo a ShanghaiIn 48 ore sul sito online di Foreo sono arrivate 75mila prenotazioni per la lista d’attesa del nuovo prodotto tanto che l’azienda ha deciso di aprire un nuovo stabilimento di produzione a Shanghai che affianca quello esistente. La novità in questione si chiama Luna 3

Vettel e la pole: 'La Ferrari è migliorata e io avevo adrenalina a fiumi'Il tedesco raggiante dopo la qualifica di Montreal: 'Ho assecondato una macchina che andava forte: sono felice perché sono stati 17 GP duri per me' Facciamo il Rimontone Vettel