Coronavirus A Milano, Beppe Sala, Milano

Coronavirus A Milano, Beppe Sala

Rave party con rissa alla Darsena, Sala: 'Sto con forze dell'ordine, conseguenze ricadono su tutti'. Oggi numero chiuso anche sui Navigli

Serata di follia con migliaia di persone assembrate fino a tardi, e oggi ultima domenica sotto osservazione prima della zona arancione. Il sindaco: 'Io st…

28/02/2021 15.46.00

Rave party con rissa alla Darsena, Sala: 'Sto con forze dell'ordine, conseguenze ricadono su tutti'. Oggi numero chiuso anche sui Navigli: Serata di follia con migliaia di persone assembrate fino a tardi, e oggi ultima domenica sotto osservazione prima…

Serata di follia con migliaia di persone assembrate fino a tardi, e oggi ultima domenica sotto osservazione prima della zona arancione. Il sindaco: 'Io st…

Il sindaco Beppe Sala, ieri mattina, aveva fatto un appello al buon senso, caduto completamente nel vuoto. Perché se le scene della Darsena sono le peggiori, per tutto il giorno sui Navigli, in corso Como e in altri dei luoghi più frequentati della città la folla è stata una presenza continua, con i ristoranti impegnati su tripli turni di servizio fino alla chiusura delle 18 e bar che sono andati anche oltre quell'orario. Camionette delle forze dell'ordine hanno presidiato il centro e le zone della movida ormai non più serale, ma senza successo. E oggi Sala replica: "

'La Chiesa dovrebbe abbracciare i gay, invece non li vuole liberi. E ora Francesco sembra un po' Pio IX' Il Fatto di Domani del 22 Giugno 2021 - Il Fatto Quotidiano Zan: «Sono incredulo, è un’ingerenza senza precedenti»

Ieri sera intorno ai Navigli e alla Darsena c'erano migliaia e migliaia di persone. Le forze dell'ordine, tra quelle coordinate dalla Questura e quelle del Comune, erano pari a circa 200 unità (il numero l'ho ricevuto dal Prefetto). E, che piaccia o no, di più non si poteva metterne, perché la città è grande e va gestita nella sua interezza. Questa è la realtà. Sarebbe stato meglio chiudere nel pomeriggio la Darsena? Ma secondo voi, chi stava in giro sarebbe stato a casa o sarebbe andato da qualche altra parte? Avete idea di quanti luoghi cittadini raccolgono la sera persone che si aggregano? E poi, ci lamentavamo quando il Governo precedente decideva dalla sera alla mattina il cambio di "colore": ora che la decisione viene comunicata tre giorni prima vedete tutti cosa succede".

 Lombardia zona arancione da lunedì 1° marzo: rischio alto per i contagi, scattano le nuove restrizioni. Fontana: "Cambiare le regole"26 Febbraio 2021Dal centrodestra da ieri sera gli attacchi alla gestione di questo sabato di follia si susseguono, e anche tantissime persone sui social si lamentano. "Di fronte a questi dati di realtà, la maggior parte dei commenti sono sulla mancanza delle forze dell'ordine - aggiunge Sala -. Io però sto dalla loro parte, dalla parte di uomini e donne che sono lì a lavorare e non dalla parte di chi non tiene un comportamento adeguato alla grave crisi sanitaria che stiamo attraversando. Ma se viene meglio scrivere a lettere cubitali "DOVE ERANO POLIZIOTTI E VIGILI?" cosa volete che vi dica? Solo che continuerò a lavorare, a metterci la faccia. Con pazienza, dedizione e misura, come il mio ruolo richiede. Un'ultima riflessione. L'ho detto ieri, con questa terribile pandemia se non si rispettano le regole poi si paga pegno. Così probabilmente sarà e purtroppo le conseguenze ricadranno su tutta la comunità", conclude Sala. Con un riferimento preciso: perché l'eventuale aumento dei contagi legato agli assembramenti di questi due giorni si vedranno non subito, ma nel giro di un paio di settimane, con la conseguenza che difficilmente si potrà uscire presto dalla zona arancione. headtopics.com

 Milano, drink e musica: l'aperitivo prima della zona arancione diventa un rave in stradadi Piero Colaprico26 Febbraio 2021E oggi sarà un'altra giornata da bollino rosso, proprio per l'ultimo giorno di ristoranti e bar aperti con servizio fino alle 18. Oggi pomeriggio

è in programma un flashmob degli operatori commerciali di via Ascanio Sforza per protestare contro i ritardi della pedonalizzazione. Un appuntamento che ieri era stato presentato così: "Dalle 17.30 alle 18 - spiega Michele Berteramo rappresentante del DUC Distretto del Commercio Navigli e consigliere di Epam Confcommercio Milano (pubblici esercizi) - in ogni locale della via verrà offerto da bere a tutti i passanti". Un'iniziativa che non è passata inosservata, con il rischio di ulteriori assembramenti. Così, non si sa se per intervento dall'alto o per spontanea riflessione, in serata l'annuncio è diventato: flashmob ma senza offrire da bere nei locali perché "è preminente il rispetto della sicurezza sanitaria".

Leggi di più: la Repubblica »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

auguri a tutti In ogni posto con questi assembramenti vedi anche davanti agli stadi propongo di usare autospurgo pieni La “Madre dei deficienti è sempre incinta !” In assenza di buon senso, democratica autodisciplina, lassismo sulla sorveglianza a moderazione delle masse: inutili le campagne di sensibilizzazione ed allarmismi 'non c'è peggior sordo...'. Necessarie misure repressive/sanzionatorie.

Ultimo weekend in fascia gialla: assembramenti Milano, rave party alla Darsena con musica e balliMusica, drink, palloncini psichedelici a pile e un centinaio di ragazzi che ballano a bordo dell’acqua, molti senza mascherina e soprattutto senza... Idioti. Prove tecniche di trasmissione Milano a gambe aperte, Milano che ride e si diverte...ma meno male!

Assembramenti a Milano, la distesa di bottiglie lungo la Darsena dopo l'aperitivo-raveNon sono bastati gli appelli alla responsabilità e al buon senso. Il sabato sera di Milano si è trasformato in un'occasione per stare in compagnia e affollare i luoghi tipici della movida, in particolare la Darsena. Allo scoccare del coprifuoco lo spettacolo è impressionante: un tappeto di bottiglie di vetro, spazzatura e cibo buttato a terra. Video di Niccolò Lupone fosse stata Roma, avreste crocifisso la povera virginiaraggi L'unica soluzione è sciogliere il vaccino nello spritz aspritzeneca La forza di una Nazione la si misura dal comportamento delle sue future generazioni, è dalla loro serietà e dal saper affrontare gli ostacoli con determinazione e responsabilità che si comprende la sua portata.

Violate le regole anti-Covid, scoperto dalla polizia rave party a CaltanissettaNon solo ragazzi, tra le persone denunciate ci sono anche un quarantenne e un cinquantenne Il problema è che se non c’è un piano ben preciso che preveda, per esempio, sanzioni penali, finirà tutto a tarallucci e vino!

Il coprifuoco resta sulla carta: centinaia al rave di Parco DoraIl dibattito sul Primo Maggio si trasforma in una festa abusiva, ressa nelle piazze della movida. Piazza Santa Giulia, Borgo Rossini e San Salvario: troppi locali e clienti non rispettano le regole Al potere politico quando c'è panem et circenses, il virus non interessa

Fotografia a Milano: 'How to dance Rave music' di Simone Bergantini - iO DonnaNon sembra di sentire la musica techno?