Quirinale, tutte le tappe per arrivare al Colle

Dall'elezione all'insediamento del Presidente della Repubblica

Quirinale

23/01/2022 21.29.00

Dall'elezione all'insediamento del Presidente della Repubblica. Quirinale

Dall'elezione all'insediamento del Presidente della Repubblica

Dall'elezione all'insediamento. È scandito da una serie di passaggi formali, che culminano con il giuramento, il percorso che porta il nuovo Presidente della Repubblica ad assumere formalmente il ruolo.ELEZIONE E PROCLAMAZIONE- Terminato lo spoglio delle schede e verificato il raggiungimento del quorum richiesto per l'elezione, avviene la proclamazione in Aula del nuovo Capo dello Stato da parte del presidente della Camera o del suo vice se l'eletto è proprio il presidente dell'Assemblea di Montecitorio (è accaduto con Giovanni Gronchi e Oscar Luigi Scalfaro).

Leggi di più: Adnkronos »

Insidiamento...gli insidiati siamo noi italiani.

Il Fatto di Domani del 21 Gennaio 2022 - Il Fatto QuotidianoAscolta il podcast del Fatto di domani IL PARTITO DI DRAGHI SI È SPOSTATO SUL COLLE. Come abbiamo rilevato sul Fatto di oggi, è partita una campagna dei poteri finanziari, dei media mainstream nazionali e internazionali a favore dell’elezione di Mario Draghi alla presidenza della Repubblica. Il nome dell’ex banchiere centrale europeo e attuale presidente … Le mal est immobile, donc l'énergie intelligente de notre univers primitif n'a pas d'avenir PSYCHIATRIST mauro stocovaz 21.01.2022 !! Evil is stationary, so the intelligent energy of our primitive universe has no future PSYCHIATRIST mauro stocovaz 21.01.2022 !! Addio italia La finanza internazionale non deve essere a capo dell'Italia: sarebbe un grave danno alla democrazia e all'economia del popolo Italiano Italiani svegliatevi! Draghisthan draghi

Sui social cresce l’attenzione per l'ipotesi Casini al QuirinaleSul web la quantità di conversazioni e di interazioni sul Quirinale è incrementata esponenzialmente nelle ultime settimane. Cosa dicono gli algoritmi di intelligenza artificiale  di Kpi6* sulle principali discussioni e tendenze Un'altra preoccupazione dopo l'altra. Ora che Silvio ci ha graziato. Ecco, ci mancano solo i Casini al Quirinale. 🤮

Matteo Renzi: 'Al Quirinale non si va contro i partiti, per Draghi serve un'iniziativa politica'Per ora 'siamo alle grandi finte, è tutta tattica. Martedì sera ne sapremo di più'. Berlusconi? 'Non aveva i numeri'. Riccardi? 'Non h… Cè una guerra a nord Europa tra Russia e Ucraina abbiamo bisogno di un Presidente Diplomatico.....Abbiamo una donna Elisabetta Belloni eleggete lei....Sei daccordo?

Si tiene pronto il decano d'aula Casini l'ex 'triumviro' del Cav finito a sinistraSi prepara da anni per il Quirinale con uno spirito bipartisan 😂 😂 😂 😂 😂 Imbarazzante Guzzanti, basta essere “pulitucci e Belli “, avere il suocero “giusto “ non guasta, per salire al colle.

Quirinale, Emma Bonino: passo indietro Berlusconi atto responsabilitàLeggi su Sky TG24 l'articolo Bonino a Sky TG24: da Berlusconi atto responsabilità. Paese pronto per donna al Quirinale Mi sta bene purché non sia lei personalmente di persona come diceva il buon poliziotto Cantarella negli sceneggiati di Montalbano! Fabme0801 K274863601 gallina_di Bonino ricordi Leone? Mammò pigliatell'.

Quirinale, Berlusconi annuncia passo indietroSilvio Berlusconi ha annunciato il passo indietro nella candidatura al Quirinale 2022, in favore di un candidato di centrodestra che possa avere quanto più consenso possibile Ti aspettiamooii La cosa più giusta che abbia mai fatto Tremonti sarebbe una sciagura per l’Italia Quirinale

(Fotogramma) Dall'elezione all'insediamento. È scandito da una serie di passaggi formali, che culminano con il giuramento, il percorso che porta il nuovo Presidente della Repubblica ad assumere formalmente il ruolo. ELEZIONE E PROCLAMAZIONE - Terminato lo spoglio delle schede e verificato il raggiungimento del quorum richiesto per l'elezione, avviene la proclamazione in Aula del nuovo Capo dello Stato da parte del presidente della Camera o del suo vice se l'eletto è proprio il presidente dell'Assemblea di Montecitorio (è accaduto con Giovanni Gronchi e Oscar Luigi Scalfaro). COMUNICAZIONE - Quindi il presidente della Camera e quello del Senato si recano dall’eletto, comunicandogli l’avvenuta elezione e il verbale della seduta (anche in questo caso può accadere che siano i vicepresidenti a svolgere l'adempimento nel caso di elezione del presidente della Camera o se il presidente del Senato sta svolgendo le funzioni di supplente del Capo dello Stato. In caso di elezione del presidente del Senato il presidente della Camera si reca da solo dall'eletto). PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA IN CARICA - Una volta eletto, il nuovo Presidente della Repubblica deve attendere che quello in carica termini il mandato, a meno che non decida di dimettersi con qualche giorno di anticipo (è accaduto con Sandro Pertini, Oscar Luigi Scalfaro e Carlo Azeglio Ciampi) o può decidere quando insediarsi se in quel momento esercita la supplenza il presidente del Senato. GIURAMENTO E INSEDIAMENTO - Trascorso quindi qualche giorno dall'elezione, si svolge la cerimonia per l'insediamento al Quirinale del nuovo Capo dello Stato. Il segretario generale della Camera si reca nella residenza dell'eletto, che a bordo di un'auto della Presidenza della Repubblica raggiunge la Camera, mentre suona la campana maggiore del palazzo di Montecitorio. Al suo arrivo, l'eletto viene salutato sulla piazza dal picchetto d'onore, quindi fa il suo ingresso nel palazzo accolto dai presidenti della Camera e del Senato. Dopo una breve sosta nella sala del Governo, l'eletto, accompagnato sempre dai presidenti dei due rami del Parlamento, attraversa il Transatlantico dove sono schierati gli assistenti parlamentari in alta uniforme ed entra in Aula, dove sono ad attenderlo senatori, deputati, delegati regionali, presidente del Consiglio e componenti del Governo. L'emiciclo è ornato con drappi rossi e ventuno bandiere tricolore. Il Capo dello Stato eletto sale sul banco della presidenza e prende posto alla destra del presidente della Camera. Aperta la seduta, viene invitato a prestare giuramento e recita la formula:"Giuro di essere fedele alla Repubblica e di osservarne lealmente la Costituzione". Contemporaneamente vengono sparate 21 salve di cannone e la campana di Montecitorio torna a suonare. MESSAGGIO - Il Presidente della Repubblica prende posto al centro del banco della presidenza e rivolge il suo messaggio al Parlamento. OMAGGIO ALL'ALTARE DELLA PATRIA - Terminato il discorso, il Presidente della Repubblica lascia l'Aula accompagnato dai presidenti di Camera e Senato e raggiunge l'atrio di Montecitorio, dove trova ad attenderlo il presidente del Consiglio e il segretario generale del Quirinale. Quindi sulla piazza di Montecitorio riceve gli onori militari e si reca all'Altare della Patria, dove, accompagnato dal presidente del Consiglio, rende omaggio al Milite ignoto. VERSO IL QUIRINALE - Dopo aver ricevuto il saluto del sindaco di Roma, il Presidente della Repubblica sale a bordo della Lancia Flaminia 335 decapottabile, che proprio lo scorso anno ha festeggiato il 60/mo anniversario, utilizzata per la prima volta da Giovanni Gronchi in occasione della visita in Italia della Regina Elisabetta seconda d'Inghilterra. Scortato dai Corazzieri a Cavallo raggiunge il palazzo del Quirinale. INSEDIAMENTO - Il Capo dello Stato riceve gli onori militari nel cortile d'onore del Quirinale, quindi fa ingresso nel palazzo. Il predecessore gli consegna la massima onorificenza della Repubblica, il collare di Gran Croce decorato di gran Cordone. Quindi avviene uno scambio di saluti tra il Presidente della Repubblica uscente e quello subentrante. Riproduzione riservata