Pubblicità, il Covid-19 presenta il conto: -29% nel mese di marzo

Pubblicità, il Covid-19 presenta il conto: -29% nel mese di marzo

26/05/2020 06.51.00

Pubblicità, il Covid-19 presenta il conto: -29% nel mese di marzo

Il coronavirus ha messo al tappeto gli investimenti pubblicitari, crollati del 29% nel mese di marzo. e per il 2020 Nielsen immagina un calo in doppia cifra, ma «senza il 2 davanti»

per il trimestre gennaio-marzola Tv ha raccolto 846 milioni (-10,5%), i quotidiani 100,2 milioni (-18%), i periodici 56,6 milioni (-21,2%), la radio 86,4 milioni (-8,9%) e il digital 650,5 milioni (-1,5%).«La mancanza di un manuale per la gestione di questa situazione atipica ha dato luogo a un inedito paradosso, ossia il rallentamento della pubblicità nonostante la fruizione dei media, soprattutto i più redditivi dal punto di vista commerciale, stesse crescendo», ha puntualizzato

Euro 2020, malore per Eriksen durante Danimarca-Finlandia Eriksen si accascia: è a terra privo di sensi, compagni in lacrime. Diversi massaggi cardiaci Astrazeneca, Crisanti a La7: 'La verità è che hanno vaccinato i giovani per smaltire dosi inutilizzate e per immunità di gregge' - Il Fatto Quotidiano

Dal Sasso (Nielsen). A prima vista paradosso nel paradosso: audience e attenzione molto maggiore per i media, ma investimenti che vengono a mancare.Parlare di paradosso, però, è chiaramente azzardato,perché gli investimenti pubblicitari si muovono nella stessa direzione del Pil. E se quest’ultimo punta inesorabilmente verso il basso, case editrici e gruppi media non possono che rassegnarsi.

«Il mese di marzo è stato segnato da un evento tragico e da un circolo vizioso piuttosto emotivo», per cui in questo momento «il malato è in fase di prognosi riservata» ha spiegatoil presidente dell’Upa, Lorenzo Sassoli de Bianchi headtopics.com

, per il quale comunque un aspetto che può invitare a intravedere un barlume c’è: «Le aziende che hanno completamente azzerato le vendite hanno dimezzato gli investimenti. Avevano tutto il diritto ad azzerarli ma non lo hanno fatto, perché hanno ritenuto che il sostegno alla marca andava fatto anche in assenza di consumi. Questo - ha proseguito -

mi fa sperare che quando riprenderanno i consumila ripresa degli investimenti sarà abbastanza rapida».Certo, una condizione sarà imprescindibile, sottolineail presidente dell’associazione di aziende che investono in pubblicità: «Va favorita la ripresa dei consumi mettendo a disposizione delle famiglie liquidità.

Molto della ripresa dei consumidipenderà dalle politiche pubbliche e dalla loro rapidità. Servirà coraggio e visione in questa fase».Massimo Martellini, presidente della Federazione delle concessionarie di pubblicità (Fcp), da canto suo ha chiesto un «maggior sostegno» al governo, vista «l’importanza della comunicazione per il Paese», segnalando la necessità di avere misure più corpose per il settore.

Emanuele Nenna di Una(Aziende della Comunicazione Unite), mentre guarda con fiducia al 2021 – «Diventerà un anno pari per i grandi eventi mediatici come gli Europei di calcio e le Olimpiadi» – si spinge invece a chiedere che il bonus fiscale per facilitare gli investimenti in pubblicità sia esteso anche alle aziende che si occupano di consulenza. headtopics.com

In Gran Bretagna metà dei no-vax si è convertita al vaccino Pescatore: 'Inghiottito da una balena. Ho pensato che sarei morto' 'La prof ha dato dello scimpanzé a mio figlio. Altri casi, ma la preside non ha mai fatto nulla'

In tutto questoci si interroga su come sarà il 2020. Troppo presto evidentemente per rispondere con precisione e tutti i partecipanti al webinar rimandano a luglio per avere una maggiore visibilità. Secondo Dal Sasso di Nielsen però se è vero che il bilancio finale del 2020 dovrebbe registrare

una contrazione degli investimenti pubblicitari«in doppia cifra» è improbabile che ci si troverà «con un 2 davanti». Per ora ci si puòsolo accontentare di qualche segnale: «Il numero di annunci – sottolinea Dal Sasso – è salito del 14 per cento nella settimana terminata il 16 maggio rispetto a quella precedente. Sulla radio si parla del 50 per cento»

Leggi di più: IlSole24ORE »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Ma invece di snocciolare numeri dati proiezioni, giuste perché sono specchio fedele di questo amara realtà non vi viene uno scatto d'orgoglio? Voi a scrivere, noi a leggere. Meno male che abbiamo il tricolore nel cuore e la rabbia nelle vene. Vere spinte reali dall'economia

Cinecittà, dal 29 maggio riaprono le Mostre e il Museo del CinemaLeggi su Sky TG24 l'articolo Cinecittà, dal 29 maggio riaprono le Mostre e il Museo del Cinema

Coronavirus. Primo weekend d'estate in California: spiagge e parchi affollati, ecco comeIl weekend del Memorial Day che segna in sostanza l'inizio dell'estate negli Stati Uniti ha spinto molti americani ad andare in spiaggia E li voglio vedere qui i nostri, futuri, distanziatori civici...😂😂😂 perdire Benissimo con 100.000 morti!!!

Coronavirus, Tarro e Burioni: la ballata dei virologi (tuttologi) | Padiglione Italia di Aldo GrassoIl Covid-19, la lite su Twitter e la querela contro Burioni e i giornalisti Luciano Capone e Massimiliano Coccia Che pietà ......VIROLOGI ?.......TUTTOLOGI ? LA NAVE AFFONDA I TOPI BALLANO Diciamo pure che non ne hanno indovinata una in 3 mesi di sproloqui

Wong: 'La Cina ha messo l'ultimo chiodo sulla bara dell'autonomia'L'oppositore accusa Pechino di 'aver approfittato della pandemia di Covid-19 per avviare una serie di attacchi all'autonomia di Hong Kong' Libereremo Hong Kong dai vostri amici Nazisti Cinesi.

Blog | Covid-19, il rischio calcolato e gli effetti collaterali. Il punto di vista della scienza - Info DataCon la Fase 2 l'arbitro non è più l’epidemiologo, o lo scienziato in generale. Il 'rischio calcolato' continua a esserci ma chi è a calcolarlo? ❤❤❤❤❤❤❤❤❤❤

Milano, le lacrime dei ragazzi del Parini per il custode Nello, morto di Covid: «Era il nostro angelo»Aveva 55 anni e lavorava alle medie Parini di Milano I messaggi di dolore e riconoscenza di prof e studenti La figlia: «Non è rientrato a Napoli per proteggerci» Non lo conoscevo ma so bene cosa rappresentano i collaboratori per tutti gli studenti ... per i genitori che spingono alla riapertura delle scuole senza le dovute necessarissime misure di distanziamento e sanificazione continua: il personale scolastico tutto è fatto di persone! 🙏🏻🙏🏻🙏🏻🙏🏻