Pompeo in Medio Oriente per allargare l’accordo con Israele ad altri Paesi arabi

  • 📰 LaStampa
  • ⏱ Reading Time:
  • 72 sec. here
  • 3 min. at publisher
  • 📊 Quality Score:
  • News: 32%
  • Publisher: 68%

Italia Notizie Notizia

Italia Ultime Notizie,Italia Notizie

TEL AVIV. Non si è tradotto in un annuncio di nuove immediate adesioni agli Accordi di Abramo l’incontro tra il Segretario di Stato statunitense Mike Pompeo e il premier israeliano Benyamin Netanyahu. Né probabilmente accadrà in Sudan, Bahrain ed Emirati Arabi Uniti, prossime tappe del viaggio ufficiale di Pompeo in Medio Oriente. Lo scopo annunciato è semmai seminare fiducia nella regione, per favorire l’allargamento ad altre nazioni arabe di una formale riconciliazione come quella tra emiratini e israeliani. “Se vogliamo parlare di obiettivi - commenta Eytan Gilboa, ricercatore del Begin-Sadat Center for Strategic Studies di Tel Aviv - dobbiamo guardare alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti e, più specificamente, all’avvio della convention repubblicana. Trump non ha alcun risultato in politica estera da mostrare. Forse l’unico successo è proprio il recente accordo di pace”. Dall’incontro tra Pompeo e Netanyahu, il tandem Usa - Israele è uscito bel oliato. Sull’Iran, il premier israeliano si è congratulato con Pompeo per la posizione di Washington al Consiglio di Sicurezza dell’Onu, criticando la mancanza di sostegno internazionale alla richiesta di ripristinare le sanzioni 'snapback' contro la repubblica islamica. Sul tema dell’ipotetica vendita di aerei F-35 agli Emirati, Netanyahu ha ribadito la resistenza di Israele e si è detto fiducioso nel ruolo degli Usa come garanti della supremazia militare dello stato ebraico nella regione. Fiducia confermata da Pompeo. Non sono invece usciti, dal meeting, commenti sulla partecipazione cinese a gare per appalti israeliani nei settori dell’immobiliare e dei trasporti ma anche in quelli più delicati come la sicurezza e le comunicazioni, dalla rete 5G alla sorveglianza. L’arrivo del Segretario di Stato Usa in Israele era stato preceduto da critiche, soprattutto dei democratici americani, per la scelta di rivolgersi al congresso repubblicano con Gerusalemme sullo sfondo. Rottura di un tabù che per tradizione e fair p

TEL AVIV. Non si è tradotto in un annuncio di nuove immediate adesioni agli Accordi di Abramo l’incontro tra il Segretario di Stato statunitense Mike Pompeo e il premier israeliano Benyamin Netanyahu. Né probabilmente accadrà in Sudan, Bahrain ed Emirati Arabi Uniti, prossime tappe del viaggio ufficiale di Pompeo in Medio Oriente.

“Se vogliamo parlare di obiettivi - commenta Eytan Gilboa, ricercatore del Begin-Sadat Center for Strategic Studies di Tel Aviv - dobbiamo guardare alle elezioni presidenziali negli Stati Uniti e, più specificamente, all’avvio della convention repubblicana. Trump non ha alcun risultato in politica estera da mostrare. Forse l’unico successo è proprio il recente accordo di pace”.

Dall’incontro tra Pompeo e Netanyahu, il tandem Usa - Israele è uscito bel oliato. Sull’Iran, il premier israeliano si è congratulato con Pompeo per la posizione di Washington al Consiglio di Sicurezza dell’Onu, criticando la mancanza di sostegno internazionale alla richiesta di ripristinare le sanzioni "snapback" contro la repubblica islamica.

L’arrivo del Segretario di Stato Usa in Israele era stato preceduto da critiche, soprattutto dei democratici americani, per la scelta di rivolgersi al congresso repubblicano con Gerusalemme sullo sfondo.

che cerco di capire il mondo attraverso opinioni autorevoli e informazioni complete e il più possibile obiettive. La carta stampata è un patrimonio democratico che va difeso e preservato.Ho comprato per tutta la vita ogni giorno il giornale. Da due anni sono passato al digitale. Abito in un paesino nell'entroterra ligure: cosa di meglio, al mattino presto, di.... un caffè e La Stampa? La Stampa tutta, non solo i titoli....

 

Grazie per il tuo commento. Il tuo commento verrà pubblicato dopo essere stato esaminato.
Abbiamo riassunto questa notizia in modo che tu possa leggerla velocemente. Se sei interessato alla notizia puoi leggere il testo completo qui. Leggi di più:

 /  🏆 16. in İT

Italia Ultime Notizie, Italia Notizie

Similar News:Puoi anche leggere notizie simili a questa che abbiamo raccolto da altre fonti di notizie.

Medio Oriente, perché gli Emirati Arabi ora hanno bisogno di Israele e come la fine dell'era del petrolio può cambiare equilibri nell'area - Il Fatto QuotidianoLo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan, principe ereditario di Abu Dhabi, è l’uomo più ricco del mondo con una fortuna stimata in 1,3 trilioni di dollari. Si mantiene in forma e parla con un fluente inglese con i leader in visita, pilota personalmente il suo elicottero. MBZ, 58 anni, sovrano de facto degli Emirati, …
Fonte: fattoquotidiano - 🏆 45. / 51 Leggi di più »

Medio Oriente, perché gli Emirati Arabi ora hanno bisogno di Israele e come la fine dell'era del petrolio può cambiare equilibri nell'area - Il Fatto QuotidianoLo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan, principe ereditario di Abu Dhabi, è l’uomo più ricco del mondo con una fortuna stimata in 1,3 trilioni di dollari. Si mantiene in forma e parla con un fluente inglese con i leader in visita, pilota personalmente il suo elicottero. MBZ, 58 anni, sovrano de facto degli Emirati, …
Fonte: fattoquotidiano - 🏆 45. / 51 Leggi di più »

Contagi record: nel Lazio 184 nuovi casi (il 35% viene dalla Sardegna)Raggiunto l’accordo con la Regione Sardegna per i tamponi a terra prima dell’imbarco: «Eventuali positivi andranno trasferiti in continente in maniera protetta»
Fonte: Corriere - 🏆 2. / 95 Leggi di più »

Conte vittima di una truffa finanziaria (insieme ad altri vip) da 30 milioni a LondraIl tecnico nerazzurro è stato raggirato insieme altri Vip a Londra da un promotore che ha presentato falsi documenti della banca Hsbc E cosa ce ne importa a noi? mah!dispiace,peraltro la moderazione,l'equilibrio e la saggezza non sono le sue doti maggiori. Problemi suoi....
Fonte: Corriere - 🏆 2. / 95 Leggi di più »

Conte vittima di una presunta truffa finanziaria (insieme ad altri vip) da 30 milioni a LondraIl tecnico nerazzurro è stato raggirato insieme altri Vip a Londra da un promotore che ha presentato falsi documenti della banca Hsbc Speriamo possa succedere anche a me! E' una storia vecchia: ignoranti totalmente del mondo finanziario, avidi di rendimenti elevati si fanno fottere da abili truffatori. I soldi non li vedrà mai più. Inter con l’autogoal di Lukaku ha agevolato l’uscita tanto desiderata ingiustamente vista la grande fiducia degli interistiAntonioConte
Fonte: Corriere - 🏆 2. / 95 Leggi di più »

Ustica: secretati per almeno altri 8 anni i documenti del SismiIl 2 luglio il Consiglio di presidenza del Senato aveva invece approvato un parere per consentire la divulgazione degli atti delle commissioni parlamentari di inchiesta ..... ci prendono in giro? Già solo per questo, in Italia ci dovrebbe essere un golpe che spazzi via tutta questa merda che ci opprime
Fonte: Corriere - 🏆 2. / 95 Leggi di più »