Complotto, Marcello Flores, Gustave Flaubert, Alessandro Piperno

Complotto, Marcello Flores

Perché siamo complottisti? «La Lettura» indaga il mistero

Perché siamo complottisti? La Lettura indaga il mistero

26/04/2019 23.06.00

Perché siamo complottisti? La Lettura indaga il mistero

Marcello Flores racconta la storia di questo fenomeno dal Settecento a oggi E Alessandro Piperno affronta la «strana coppia» Jean-Paul Sartre e Gustave Flaubert

EmailI complotti sono sempre esistiti. Ma i «falsi complotti» sono un prodotto più recente: il fenomeno nasce a fine Settecento e oggi pare più diffuso che mai. Teorie di (false) cospirazioni, ipotesi assurde di congiure politico-economiche «ad alto livello», fioriscono e prendono piede. Spesso anzi sono create e utilizzate per scopi di propaganda: sebbene siano dei falsi fabbricati ad arte, sono dure da estirpare. Tanto che sul «cospirazionismo» esistono anche studi psicologici.

L'Uomo di luglio: Romelu Lukaku in copertina Orban: «Non ritiro la legge sull’omosessualità». Ma i leader della Ue lo isolano Diletta Leotta vola in Turchia per conoscere la famiglia di Can Yaman: nozze in vista? - VanityFair.it

La copertina è di Sergio Sarri (Torino, 1938)Con un ampio intervento dello storico Marcello Floressul «falso complotto» e sul suo fascino pericoloso, si apre «la Lettura» #387, in edicola fino a sabato 4 maggio. Flores distingue tra le congiure vere — ad esempio quella contro Cesare nel 44 avanti Cristo — e quelle finte, dal Sette-Ottocento in poi: una delle prime teorie cospirazioniste sosteneva che dietro la Rivoluzione francese ci fosse la massoneria. Ce ne sono state tante altre, e lo storico traccia una storia di quelle più celebri e dannose.

Nell’intervista di Michela Valente alla docente di Princeton Francesca Trivellatosi ripercorre la storia di un pregiudizio che ha nutrito le peggiori tendenze antisemite: la leggenda che fossero i mercanti ebrei ad aver inventato le cambiali, nate invece dall’evolversi dell’economia. E sull’irrazionalità umana che spinge a credere ai complotti, e sulla «caccia alle streghe» che resta la tentazione di fondo, Vincenzo Pinto intervista il filosofo ed economista Matteo Motterlini dell’Università San Raffaele. headtopics.com

Altri temi del numero: un affascinante caso letterarioè quello sul quale riflette Alessandro Piperno. L’occasione è la riproposta del monumentaleL’idiota della famiglia, saggio biografico su Gustave Flaubert scritto da Jean-Paul Sartre e riedito dal Saggiatore: nell’ampio intervento, Piperno si addentra nella «fissazione» del filosofo esistenzialista per lo scrittore borghese per eccellenza. E racconta in questo modo la parabola di entrambi gli autori francesi.

Due scrittori europei chiudono il numero del supplemento: per il percorsoParole d’Europa, a raccontare il loro Paese in una parola sono questa settimana il polacco Jarosław Mikołajewski, che scegliesmascheramento, e la scrittrice danese Siri Ranva Hjelm Jacobsen, che spiega che cosa sono le

facce da tulipano. Tra gli altri contenuti de «la Lettura» #387: nella sezione Orizzonti, l’analisi dell’antropologo Adriano Favole su un luogo di commercio che non tramonta, il mercato di piazza. Negli Sguardi, l’intervista di Stefano Bucci al curatore della 58ª Biennale di Venezia, Ralph Rugoff. E negli Universi, i biologi Manuela Monti e Carlo Alberto Redi analizzano la scoperta dei ricercatori di Yale, che hanno ottenuto nel cervello di animali morti una ripresa di attività cellulare.

I socialIl nuovo numero de «la Lettura», il #387, resterà in edicola fino a sabato 4 maggio. Dialogo aperto con i lettori sui profili social (@La_Lettura su Twitter, @la_lettura su Instagram e @LaLetturaCorriere su Facebook) con l’hashtag #vivalaLettura. headtopics.com

Per SuperMario l’Immenso si citano Gesù, Sánchez, Kissinger e Gadda - Il Fatto Quotidiano Gb: basta pubblicità di cibo spazzatura in tv prima delle 21 - Mondo Vittorio Sgarbi indagato, voleva vendere senza licenza tela del '600

26 aprile 2019 (modifica il 26 aprile 2019 | 21:42) Leggi di più: Corriere della Sera »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Capalbio, perché la Lega può prendersi la casa della sinistra (e di Zingaretti)Si vota per il sindaco della «Piccola Atene»: Pd diviso, il centrodestra punta alla vittoria perche per Zingaretti vota solo il commissario Montalbano, Catarella no Semplicemente perché a Capalbio ci sono da sempre andati solo i fascisti.

Perché la Nasa vuole che punti il tuo smartphone verso un alberoCon l’app GLOBE Observer dell’Agenzia spaziale Usa gli utenti possono contribuire a monitorare lo stato di salute delle foreste nel mondo

Ecco perché la vita del Baby Sussex sarà diversa da quella di George, Charlotte e LouisIl figlio (o figlia) del principe Harry e Meghan Markle probabilmente farà un lavoro vero, come Beatrice ed Eugenia di York

Bimbo ucciso perché piangeva: dopo la madre arrestato anche il padreNicola Feroleto, 48 anni, è accusato di concorso in omicidio con Donatella Di Bona, la mamma di Gabriel (già arrestata) ASSURDO !!! Uccideteli! Che brutta storia e forse l'orrore non solo per le lacrime

«Earth Day», ecco perché il 22 aprile si celebra la Giornata della TerraIstituita dalle Nazioni Unite per porre l’attenzione sulla tutela dell’ambiente: la prima fu nel 1970

Perché il 25 aprile in Italia si festeggia la Liberazione | Sky TG24 | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Perché il 25 aprile in Italia si festeggia la Liberazione | Sky TG24 | Sky TG24 ...BELLA DOMANDA...Dio ha creato l'uomo LIBERO .. . ..non capisco questa liberazione da chi e da cosa. . . .. . mah! Misteri italiani avete pure iniziato 2 giorni prima con la solita propaganda di stampo comunista. la liberazione da un regime per diventare schiavi della repubblica criminali italiana

Perché la fiammata del petrolio può far deragliare anche lo spreadI rendimenti dei BTp sono tornati ai massimi da inizio marzo. Sotto pressione anche il resto del mercato obbligazionario. I mercati stanno “prezzando” il rischio di un’impennata dell’inflazione legata al caro-greggio che possa influenzare le politiche monetarie delle banche centrali La domanda vera è: quale evento nell'Universo non ha impatto sullo spread ? Facciamo prima. informazionemalata

«Mal di primavera»: ecco perché dormiamo male e siamo (davvero) più irritabiliLa nuova stagione porta cambiamenti nell’organismo, con un aumento dei livelli di serotonina e dopamina Torino, donna marocchina usa ragazza italiana come merce di scambio per la droga: stuprata per ore da due spacciatori marocchini

Quanto insegna un cartone animato, perché andare a vedere “Dilili a Parigi” Quanto insegna un cartone animato, perché andare a vedereDilili a Parigi - La Stampa

Quanto insegna un cartone animato, perché andare a vedere “Dilili a Parigi” Quanto insegna un cartone animato, perché andare a vedereDilili a Parigi - La Stampa

25 aprile, Mattarella: 'Memoria dovere morale e civile. C'è ancora bisogno di uomini liberi contro violenza e fanatismi' - Il Fatto QuotidianoLa memoria è “un dovere morale e civile” perché gli eventi della Resistenza “compongono l’identità della nostra Nazione da cui non si può prescindere per il futuro”. Ma anche perché la lotta per la Liberazione da nazismo e fascismo “con la sua complessità, è un fecondo serbatoio di valori morali e civili”. “Ci insegna che, … La Lega fa ica….re anche gli Alpini ! La memoria è anche mio nonno e i giovani del 99 che hanno combattuto e difeso la patria con il loro sacrificio del 15-18 che voi politici di corta memoria avete svenduto a logiche pseudo europee ma filo tedesche ... fatevi un esame di coscienza Viva l'Italia Ma perché quando mettono le corone chiunque si avvicina le dà una sistematina? Forse i fiorai sbagliano qualcosa? Fateci caso!