Patrick Zaki invia una lettera alla famiglia: 'Sto bene. Mi mancate molto, non riesco a esprimerlo a parole. Ma presto sarò libero' - Il Fatto Quotidiano

Patrick Zaki invia una lettera alla famiglia: “Sto bene. Mi mancate molto, non riesco a esprimerlo a parole. Ma presto sarò libero”

04/07/2020 22.01.00

Patrick Zaki invia una lettera alla famiglia: “Sto bene. Mi mancate molto, non riesco a esprimerlo a parole. Ma presto sarò libero”

A quattro mesi di distanza dall’ultima volta, Patrick George Zaki torna a comunicare con la famiglia. Il giovane studente egiziano dell’università di Bologna, arrestato all’aeroporto del Cairo il 7 febbraio scorso con l’accusa, tra le altre, di propaganda sovversiva su Facebook, è tornato a farsi sentire con una lettera pubblicata dal profilo Twitter FreePatrick che …

Sto bene e sono in buona salute, spero che anche voi lo siate. Famiglia, amici, amici del lavoro e dell’università di Bologna,mi mancate molto, molto più di quello che posso spiegare con le parole”. Il ragazzo mostra preoccupazione, poi, per le conseguenze del

M5S, troppi morosi: tra chi non restituisce i 2.300 euro anche Taverna, Fraccaro, Sibilia e Morra 'Sta diventando calva e brutta', offese alla Meloni su Facebook: Paola Pessina lascia la vicepresidenza della Fondazione Cariplo - Il Fatto Quotidiano Migranti, Orlando: 'Il Pd chiede un cambio nella gestione. Decreti di Salvini ancora in vigore e i risultati sono sotto gli occhi di tutti' - Il Fatto Quotidiano

coronaviruschiedendo ancora se questo abbia colpito qualcuno dei suoi conoscenti: “Spero che tutti voi siate in buona salute e che il coronavirus non abbia colpito i vostri cari”. Invia poi un messaggio di speranza: “Un giorno sarò liberoe tornerò alla normalità, anche meglio di prima”.

Secondo quanto riferito sempre dai gestori del profilo social, la lettera è statascritta il 21 giugno, anche se i genitori l’hanno ricevuta solo il 4 luglio: “Ovviamente non ha detto tutto quello che avrebbe voluto – spiegano -, visto che queste lettere devono prima passare al vaglio della sicurezza. Certo, siamo ancora preoccupati, ma felici di leggere le sue parole. Come prevedibile, manda

messaggi d’amorea molte persone e si chiede come stiamo.Ti amiamo Patrick, stiamo aspettando e pressando per la tua libertà e siamo certi che uscirai da tutto questo forte e con amore come sempre”.Immediato il commento diAmnesty International, tra le ong che più si sono esposte per la liberazione del giovane: “Una notizia bella, una lettera molto dolce che ci dà conforto, che ci sprona a impegnarci ancora di più per assecondare il desiderio di Patrick, che poi è un diritto più che desiderio – ha commentato il portavoce di Amnesty Italia,

Riccardo Noury– E cioè quello di tornare in libertà. Bello leggere che Patrick nonostante tutto sia in buone condizioni, di spirito. Continua la campagna per chiedere il suo rilascio, immediato e incondizionato”.Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento

abbiamo bisogno di te.In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.

Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Beirut, esplosioni al porto: oltre 100 morti e 4mila feriti. 'Aria tossica, lasciate la città'

Più di 100 i dispersi. Oltre 300mila persone senza casa. Le deflagrazioni causate da 2.750 tonnellate di nitrato di ammonio. 'Aria tossica, chi può lasci la città' ha detto il ministro della salute libanese Hamad Hasan. Trump: 'Dirigenti militari Usa pensano a un attacco'. La Francia invia medici e materiale sanitario. Mattarella a Aoun: 'Cordoglio e profonda tristezza'. Papa Francesco prega per il Libano: 'Ora aiuto da comunità internazionale'

Ma questo non è cittadino Italiano.....avete rotto di trasformare sto paese in una onlus pensate piuttosto alle difficolta dei nostri connazionali ipocriti Miserabili cialtroni Quel'non riesco ad esprimerlo a parole'potrebbe indicare che non gli permettono di scrivere la verità su come stia,ed essendo nella prigione(Tora)nota per le atrocità commesse a oppositori politici del regime ed a donne e uomini omosessauli...non credo stia bene !

Speriamo

Duffy scrive una lettera al CEO di Netflix: «I crimini sessuali non sono intrattenimento erotico»Duffy ha scritto al capo di Netflix chiedendo la rimozione di 365 giorni, una film che, a suo avviso, rende glamour il rapimento e lo stupro

Seno nuovo all’amica e una sentenza pro B. L’identikit di Franco - Il Fatto QuotidianoIl giudice di Cassazione Amedeo Franco, deceduto il 9 maggio 2019, è l’uomo del momento. È stato uno dei componenti del collegio della Cassazione che il 1° agosto 2013 sottoscrisse con il presidente Antonio Esposito e altri tre magistrati la conferma della condanna per frode fiscale a carico di Silvio Berlusconi. Dopo quella sentenza, Franco … Peggio degli avvoltoi....fate pena E che palle... l'Italia affonda e il Fatto parla ancora di Berlusconi.. Ma possiamo tenere nei tribunali giudici e magistrati vecchi di 80 anni? Mettetevi il pannolone e state a casa a godervi la super pensione.

Regeni, Di Maio: 'Comprendiamo dolore della famiglia, ma stiamo facendo il massimo. Importante avere nostro ambasciatore al Cairo' - Il Fatto Quotidiano“È importane avere un ambasciatore al Cairo. Comprendiamo il dolore della famiglia Regeni, ma come uomo dello Stato dico che stiamo facendo il massimo. E la ricerca della verità è un obiettivo chiaro che abbiamo davanti”. Lo ha detto il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in conferenza stampa alla Farnesina con il collega austriaco, … Già ce pijavano per culo prima figurate con te agli esteri non direi proprio 'il massimo'. forse neanche il minimo. Servo di al-Sisi! Sei una vergogna.

Viaggio verso la Toscana, cuore dell'Italia - iO DonnaDue influencer e una famiglia itinerante si preparano a scoprire il territorio: tra filari di vigneti, dove il mare bagna la costa incontaminata

Cuba, musica e rum - VanityFair.itStavolta non è il bartender a ballare a ritmo di musica, ma il sound di un cocktail che ispira un brano: ecco “A Beat of Rum”, di Havana Club 💃

Covid, Zaia ha perso la pazienza: lunedì presento l’ordinanza per inasprire le regoleIl governatore veneto: «Siamo passati da rischio basso a elevato. Se continuiamo così, non dovremo chiederci se il virus tornerà, ma quando» Saldate le porte di casa e non rompeteci il cazzo Ha avuto troppa fretta ad allentarle prima, come un po' tutti. Mi rincuora si sia accorto dell'errore. Passate, voi politici/virologi/opinionisti/pennivendoli, le giornate a dire tutto e il suo contrario -è finita -virus indebolito -nuovo focolaio -ma son focolai senza conseguenze -torna -non è vero Inasprite le regole per poter parlare di Covid