Partono le denunce in procura contro il cippo fascista a Trecate. Le ipotesi di reato sono apologia del Ventennio e abuso edilizio

Partono le denunce in procura contro il cippo fascista a Trecate. Le ipotesi di reato sono apologia del Ventennio e abuso edilizio

28/02/2021 12.22.00

Partono le denunce in procura contro il cippo fascista a Trecate. Le ipotesi di reato sono apologia del Ventennio e abuso edilizio

Una denuncia già partita per apologia del fascismo. Un’altra potrebbe essere in arrivo per abuso edilizio, prefigurata in una lettera del prefetto al sindaco. Si complica la vicenda del cippo commemorativo a Vittorio Dorè, giovane repubblichino fucilato dai partigiani nel maggio 1945. È eretto accanto all’ingresso del cimitero con progetto ...

CLAUDIO BRESSANICLAUDIO BRESSANIPubblicato il28 Febbraio 2021Una denuncia già partita per apologia del fascismo. Un’altra potrebbe essere in arrivo per abuso edilizio, prefigurata in una lettera del prefetto al sindaco. Si complica la vicenda del cippo commemorativo a Vittorio Dorè, giovane repubblichino fucilato dai partigiani nel maggio 1945. È eretto accanto all’ingresso del cimitero con progetto e direzione lavori dell’architetto Fabiano Bariani nel luogo dove c’era una semplice croce nel terreno. L’opera, realizzata per ora solo parzialmente e per la quale è stata chiesta settimane fa una variante, è in evidente difformità rispetto al progetto approvato dalla Soprintendenza, con iscrizioni, termini e simboli riconducibili al Ventennio.

Eriksen si accascia: è a terra privo di sensi, compagni in lacrime. Diversi massaggi cardiaci Il doppio livello di Matteo Salvini: il sostegno al premier e le accuse in stile No vax Europei, il momento in cui Eriksen si accascia a terra

A scoprire gli sviluppi della vicenda è stata una nuova richiesta di accesso agli atti promossa dal gruppo consiliare del Pd. Il comandante della polizia locale ha riferito: «Questo comando ha inoltrato alla Procura della Repubblica di Novara una comunicazione notizia di reato per violazione dell’articolo 5 della legge 645/1952 in data 27 gennaio 2021». È la legge Scelba e l’articolo 4 punisce con reclusione fino a 2 anni e multa «chiunque pubblicamente esalta esponenti, principii, fatti o metodi del fascismo oppure finalità antidemocratiche proprie del partito fascista». La lettera del prefetto Pasquale Gioffrè, indirizzata per conoscenza anche alla Soprintendenza, al questore e al comandante provinciale dei carabinieri, è del 22 gennaio, due giorni dopo l’incontro con gli esponenti di Pd e Anpi che avevano sollevato il caso. Riporta passaggi di una relazione della Soprintendenza, che ha rilevato la mancata ricollocazione della croce, «altre piccole variazioni di poco conto» ma soprattutto che gli elaborati progettuali «non prevedevano un’iscrizione formalizzata della lastra destinata all’epitaffio». «Ne consegue - prosegue il prefetto - che, diversamente dalla problematica connessa al mancato posizionamento della croce originaria, facilmente superabile con successivo intervento di inserimento della stessa, l’assenza di precisa formalizzazione dell’iscrizione configura un dato oggettivo insuperabile che non ha permesso di rilasciare alcuna autorizzazione alla realizzazione della parte del manufatto che attualmente risulta destinata all’epitaffio, determinandone, di fatto, l’abusività».

Segue l’invito a «rivalutare la vicenda, mettendo in atto ogni opportuno rimedio finalizzato alla reductio ad legitimitatem del manufatto, che consenta di depurarlo degli elementi descrittivi e decorativi non contemplati negli elaborati progettuali a suo tempo approvati, ripristinando così l’originaria configurazione dell’opera». Un’esortazione dunque a far sparire quelle iscrizioni: fino a ieri erano ancora lì. Il prefetto conclude richiamando l’attenzione «sulla presenza, già nel progetto iniziale, di riferimenti simbolici che potrebbero integrare ipotesi penalmente rilevanti, il cui accertamento è rimesso alla competente Autorità giudiziaria». headtopics.com

Leggi di più: La Stampa »

Funivia Mottarone, Tadini al gip: “Messo forchettone altre volte”

Leggi su Sky TG24 l'articolo Funivia Mottarone-Stresa, Tadini al gip: “Messo forchettone anche altre volte”

🏆GIORNALISTA PIÙ INSOPPORTABILE IN 🇮🇹🏆 👇🏻FUNZIONA COSÌ👇🏻 36 giornalisti: 1️⃣12 sondaggi (1vs1vs1) ✌🏻Ripescati fra i 24 eliminati vanno diretti al round 3️⃣ 2️⃣6 sondaggi (1vs1) 3️⃣4 sondaggi (1vs1) 4️⃣Semifinali 5️⃣FINALE🥇 🔥VOTA🔥 👥FOLLOW 👥 👇🏻

Durissimo attacco di Guardiola contro Uefa e FifaManchester City-Borussia Dortmund, Guardiola attacca Uefa e Fifa per i calendari troppo fitti Ha perfettamente ragione!!! Bisognava rinunciare a qualche cosa! 👏🏼👏🏼👏🏼👏🏼 e soprattutto la coppa uefa di giovedì che ammazza i campionati nazionali

Cepu, Francesco Polidori arrestato per bancarotta: è ai domiciliariFrancesco Polidori, fondatore del Cepu, è agli arresti domiciliari. Le ipotesi di reato: bancarotta fraudolenta, autoriciclaggio, sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte Si scaffa aru cazzu i domiciliari.

Congo, il carabiniere tentò di portar via Attanasio - AfricaCongo, sono stati uccisi dal gruppo armato che li voleva sequestrare l'ambasciatore italiano Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci. Lo hanno riferito testimoni oculari. Il carabiniere era intervenuto per tentare di salvare l'ambasciatore ANSA

Caso camici: Fontana indagato anche per autoriciclaggio. Rogatoria in Svizzera sul suo contoDue nuovi reati sono stati ipotizzati dalla Procura di Milano nei confronti del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, già indagato per frode... Il buon governo! La Sanità lombarda! Quanti luoghi comuni spazza via la pandemia! Ma dai. Che burloni questi di Lercio 24h. Fontanavattene Bhe dai stiamo solo parlando del Presidente della regione Lombardia.!! Gente senza vergogna

Concessi altri dieci anni ad Eni per sfruttare il petrolio del TicinoRinnovata la concessione Villafortuna-Trecate: i pozzi rimasti ancora attivi sono due nel territorio di Romentino