Parigi, Le Havre, Lione e Marsiglia: tutte le sfide delle municipali francesi

Parigi, Le Havre, Lione e Marsiglia: tutte le sfide delle municipali francesi

28/06/2020 17.52.00

Parigi, Le Havre, Lione e Marsiglia: tutte le sfide delle municipali francesi

Circa 16 milioni e mezzo di elettori francesi sono chiamati a votare nel secondo turno delle elezioni municipali, che si tengono oggi in cinquemila comuni: ecco i personaggi che si stanno sfidando all’ultimo voto

Dal nostro corrispondentePARIGI Circa 16 milioni e mezzo di elettori francesi sono chiamati a votare nel secondo turno delle elezioni municipali, che si tengono oggi in cinquemila comuni. Il primo turno si è svolto il 15 marzo, all’inizio del confinamento, e dopo oltre tre mesi si arriva all’atto conclusivo. I seggi chiudono stasera alle ore 18-19 nelle piccole città di provincia e alle 20 nelle città più gravi come Marsiglia, Nizza e Lione e nella capitale Parigi. A mezzogiorno il tasso di partecipazione era del 15,29%, ancora inferiore a quello del primo turno (18,38%) che pure aveva fatto segnare alla fine un’astensionismo senza precedenti (44,3% di votanti contro il 63,5% del 2014).

La seconda vita della verdura imperfetta Austria: come gioca l'avversaria dell'Italia agli ottavi La classifica marcatori 'per club' agli Europei

Hidalgo a Parigi e Philippe a Le HavreA Parigi la sindaca uscente Anne Hidalgo (sinistra) è quasi certa di essere rieletta di fronte alla sfidante Rachida Dati (destra), mentre la candidata de La République en Marche, Agnès Buzyn, è molto staccata ed è protagonista di un successo che è anche uno schiaffo per Emmanuel Macron e la maggioranza presidenziale. A Le Havre, città portuale della Normandia, il premier Edouard Philippe è in testa ma seguito a poca distanza dallo sfidante comunista Jean-Paul Lecoq, che potrebbe raccogliere molti voti ambientalisti.

Martine Aubry (sinistra) a LilleLa sindaca uscente Martine Aubry è una delle figure storiche della sinistra francese e in particolare del partito socialista. La figlia di Jacques Delors incarna una gauche tradizionale che è tramontata a livello nazionale ma che a livello locale ha saputo governare in modo convincente. Eppure stavolta Aubry si trova in difficoltà nella città del Nord, sua base tradizionale. Al primo turno ha raccolto il 30% davanti al 25% dei Verdi e al 17,5 di La République en Marche, il partito di Macron. Il risultato finale è molto incerto. headtopics.com

Michèle Rubirola (verde) a MarsigliaCandidata nella lista civica di sinistra ecologista Printemps Marseillais, la verde Michèle Rubirola è in testa con il 35% dei voti al primo turno, ma è seguita a poca distanza da Martine Vassal dei Républicains, la destra che ha espresso negli ultimi anni il sindaco Jean-Claude Gaudin, primo cittadino dal 1995. La seconda città di Francia potrebbe passare a sinistra ma il sistema elettorale complicato per settori - come a Lione e Parigi - complica l’esito del risultato. Marsiglia potrebbe comunque essere una delle città dove si manifesta l’avanzata dell’ambientalismo, che dovrebbe essere una tendenza di fondo di questa elezione.

Louis Aliot (RN) a PerpignanNella città catalana al confine con la Spagna il Rassemblement national, che avuto risultati inferiori alle attese, spera in un successo importante: Louis Aliot potrebbe diventare il primo sindaco RN di una città sopra i 100 mila abitanti. Il sindaco uscente dei Républicains (destra), Jean-Marc Pujol, è primo cittadino dal 2009 ma negli ultimi tempi è stato molto criticato per non avere saputo arrestare la crescita della disoccupazione, della criminalità e della povertà. Aliot, ex compagno di Marine Le Pen, ha lasciato da tempo i vertici nazionali del partito per dedicarsi a tempo pieno alla conquista della città.

Nicolas Florian (destra) a BordeauxLa città atlantica è stata a lungo il regno di Alain Juppé, una delle figure centrali della destra francese. Le sue dimissioni nel febbraio 2019 hanno lasciato spazio al giovane Nicolas Florian, dei Républicains, che al secondo turno riceve l’appoggio del candidato macronista Thomas Cazenave. Assieme all’avanzata dei verdi, l’alleanza tra la destra gollista e il partito di Macron a livello locale è un’altra delle tendenza di queste elezioni municipali, all’opera anche in altre città.

Grégory Doucet (verde) a LioneIl capolista degli ecologisti è il favorito nella corsa a sindaco di Lione, l’altra grande metropoli francese dopo Parigi e Marsiglia. Stessa cosa per Bruno Bernard, il verde che dovrebbe diventare presidente della metropoli di Lione (l’area amministrativa che comprende i comuni limitrofi). headtopics.com

Cose che voi umani 'Ci aspettiamo innanzitutto una assunzione di responsabilità e poi che risarciscano' La Uefa ha detto no allo stadio arcobaleno durante Germania-Ungheria

28 giugno 2020 (modifica il 28 giugno 2020 | 16:26) Leggi di più: Corriere della Sera »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

NON CI VEDO UN SFIDA FRA ITALIA E FRANCIA NEL COMODAVIRS..SOLO A. DANNO DEI POVERI CITTADINI

Parigi, la Torre Eiffel riapre ai visitatori dopo tre mesi di chiusura - Il Sole 24 OREParigi, la Torre Eiffel riapre ai visitatori dopo tre mesi di chiusura - Video

«Project X», migliaia di adolescenti in piazza a Parigi: scontri con la poliziaFolla di ragazzi a Les Invalides, intervengono gli agenti e scoppiano i disordini: nove poliziotti feriti, e cinque arrestiTi ve L' esplanade des Invalides sporcata dalla teppaglia è l'ultimo dei fallimenti della sindaca socialista e neanche il più grave, oggi si vota C'è un clima diffuso di violenza che spesso non ha nulla a che fare con le sapienti analisi dei soliti cervelloni. Nella civilissima e sicurissima Parigi... grande Macron...👍🏾

Coronavirus, concerto per le vittime del Covid: le prove al cimitero monumentale di BergamoSarà il piazzale del cimitero monumentale di Bergamo il palco su cui i musicisti della Donizetti Opera si esibiranno in ricordo delle 6.000 vittime dell'epidemia di coronavirus che ha particolarmente segnato la città lombarda e la sua provincia. All'evento parteciperà il capo dello Stato Sergio Mattarella. Dalle prime ore della mattina gli artisti hanno provato i brani che saranno eseguiti durante il concerto previsto per le 20.30. L’orchestra e il coro, diretti dal maestro Riccardo Frizza, eseguiranno la Messa da Requiem del celebre compositore bergamasco, Gaetano Donizetti, composta nel 1835 per la morte di uno dei più importanti operisti dell’Ottocento, Vincenzo Bellini

Ustica, i volti e le storie delle 81 vittimePer la prima volta, a distanza di 40 anni, il Corriere della Sera è in grado di mostrare tutte insieme le foto delle persone rimaste uccise nell’esplosione. Un lavoro collettivo di ricerca che ha portato alla luce sofferenze, dolore e ferite ancora aperte. Ma che, attraverso questi volti, vuole essere un forte messaggio civile di denuncia e giustizia La rapidità della Giustizia italiana 🧐

Le grandi idee delle donne - VanityFair.itDopo aver annunciato le vincitrici del 2020, riaprono le candidature alla Cartier Women’s Initiative

Il design ad alta quota: le 20 strutture più futuristiche delle AlpiLeggi su Sky TG24 l'articolo Il design ad alta quota: le 20 strutture più futuristiche delle Alpi italiane. FOTO E lasciare in pace le montagne, no? Non va bene?