Parcheggi di scambio, pochi e troppo piccoli: “Così non si favorisce l’intermodalità”

16/01/2022 19.58.00

Parcheggi di scambio, pochi e troppo piccoli: “Così non si favorisce l’intermodalità”

Mobilità, Parcheggi

Parcheggi di scambio, pochi e troppo piccoli: “Così non si favorisce l’intermodalità”

Dalla lista Calenda riflettori puntati sui parcheggi a ridosso di stazioni e metropolitane: “Rispetto a Milano lì a Roma si trovano la metà dei posti auto”

Dovrebbero servire a favorire l’intermodalità ma, a causa della scarsa disponibilità di posti, finiscono per disincentivarne il ricorso. La ricerca di uno stallo libero, in un parcheggio di scambio, può diventare infatti un’operazione laboriosa nella Capitale.

La penuria di postiIl problema è noto perché, a tutte le latitudini, i romani ne hanno fatto esperienza. “A ridosso di alcune stazioni ferroviarie i parcheggi di scambio, pur presenti, sono troppo piccoli. Penso ad esempio al caso di Vitinia e di Acilia, dove dovrebbero intercettare gli utenti della Roma lido diretti in città” ha commentato Dario Nanni, consigliere capitolino della lista Calenda. Ma non è un problema che attenga solo il quadrante sud di Roma.

Leggi di più: Roma Today »

Tornare a galla | Così l’alleanza pubblico-privato fu decisiva per recuperare la Costa Concordia - Linkiesta.itCome racconta l’ex Capo della Protezione Civile nel suo libro (pubblicato da Baldini+Castoldi), la collaborazione con la società non fu priva di disaccordi. Ma proprio questo, sostiene, dimostra che un dialogo serio e costruttivo e una partnership simile possono portare a risultati importanti per l’interesse della collettività BaldiniCastoldi Costa si affrettò a finanziare il ripristino ambientale e la rimozione del relitto dall'isola del Giglio, ottenendo in cambio il sostanziale stralcio della propria posizione dall'inchiesta sul disastro. Tutta colpa di Schettino! 🤡

'Non ti rivolgere così a me': scoppia la rissa a Uomini e donneL'influencer napoletana è tornata nel programma come ospite e dopo l'ennesima sceneggiata di Incarnato si è scagliata contro di lui: 'Mi dispiace per le donne che escono con te' Che programmi del pene

Covid, il bollettino del 14 gennaio: record di decessi, mai così tanti da aprile dell'anno scorsoSecondo il bollettino del ministero della Salute nelle ultime 24 ore ci sono stati 186.253 nuovi casi di Covid e 360 morti, il numero più alto della quartaondata Già!!! Aumentano i vaccinati aumentano i morti, direttamente proporzionale.! Sta aumentando troppo velocemente, il numero di novax che passa a miglior vita. Se continua così, fra poco non ci sarà più nessuno, che difenda la nostra libertà. Avete pubblicato una foto del 2015. Come giornalisti siete dei dilettanti ma come coglioni siete dei professionisti Doc.

Elezioni Quirinale, delegati delle Regioni più a destra che a sinistra: così possono spostare gli equilibriIl voto per scegliere il nuovo inquilino del Quirinale si avvicina, e le stime più aggiornate prevedono una sostanziale divisone a metà tra parlamentari del centrodestra e i... Se da un lato si è pressati dalla pandemia e dall'altro l'attenzione è rivolta alla nomina del Quirinale, la verità tra i due lati dove si colloca? Mavaff

Così può esplodere il debito pubblicoTra i politici ricorre il vizio di parlare tranquillamente di aumento della spesa pubblica senza indicare come poi si possa farvi fronte amnestyusa help! An assassination! I am the journalist Abdullah Al-Nasher calling for help that I am undergoing a life threatening cyberbullying attacks! Sinistra... Dove sei? La ricerca spasmodica delle 'coperture hahahhaahhahhha Gianninnnnoooo

Perché la mortalità per Covid è così bassa in GiapponeGli scienziati spiegano il fenomeno analizzando la relazione tra i diversi batteri della flora intestinale e i tassi di mortalità da nuovo coronavirus nei diversi Stati perché li curano Perché li curano

Il parcheggio di scambio di Capanelle Dovrebbero servire a favorire l’intermodalità ma, a causa della scarsa disponibilità di posti, finiscono per disincentivarne il ricorso.Alessandro La Rocca/LaPresse Tutto si può dire, tranne che il rapporto di necessaria collaborazione con Costa Crociere sia partito in discesa.Il ritorno di Uomini e donne sul piccolo schermo dopo la pausa natalizia è nel segno della rissa.del ministero della Salute del 14 gennaio, nelle ultime 24 ore sono stati 186.

La ricerca di uno stallo libero, in un parcheggio di scambio, può diventare infatti un’operazione laboriosa nella Capitale. La penuria di posti Il problema è noto perché, a tutte le latitudini, i romani ne hanno fatto esperienza. A cinque giorni dalla mia nomina a commissario delegato fummo costretti a inviare una diffida alla società poiché non aveva fornito, nei tempi stabiliti, l’atteso piano di smaltimento dei rifiuti della nave. “A ridosso di alcune stazioni ferroviarie i parcheggi di scambio, pur presenti, sono troppo piccoli. A innescare la miccia dello scontro è stata la frequentazione che Armando Incarnato sta portando avanti con Gloria. Penso ad esempio al caso di Vitinia e di Acilia, dove dovrebbero intercettare gli utenti della Roma lido diretti in città” ha commentato Dario Nanni, consigliere capitolino della lista Calenda. L’imperativo era rimediare per quanto possibile, perché le vittime sarebbero purtroppo rimaste, a un gravissimo incidente. Ma non è un problema che attenga solo il quadrante sud di Roma.181.

“A Capannelle abbiamo effettuato più di un sopralluogo ed abbiamo riscontrato la presenza di poco più di 40 posti auto – ha sottolineato il consigliere Nanni – è chiaro che non bastano, se si vuole che sia utilizzato da qualcuno che non sia solo un residente di Capannelle o Statuario”. La società armatrice ha rispettato tutte le prescrizioni date e non si è mai sottratta alla copertura dei costi per la gestione dell’emergenza, con un impegno economico che è cresciuto costantemente nel tempo, superando il miliardo di dollari. Il cavaliere non ha mollato la presa e ha proseguito:" Sto cercando le parole adatte per non essere volgare, né scostumato né offensivo nei confronti di una donna. Analogo discorso può essere fatto per gli utenti della metropolitana. Perché, restando nello stesso quadrante, chi arriva dai Castelli romani, con l’intenzione di prendere la linea A, deve impegnarsi a cercare un posto libero nello spazio antistante il terminal Anagnina. Vero, assolutamente, ma non scontato. Parcheggi assenti  a Colle Mattia non ci sono proprio . Vedendo il volto stupito dell'ospite, Maria De Filippi le ha dato la parola e l'influencer non ha nascosto la sua antipatia:" E niente, Armando a me non me piace proprio ". Lì, al chilometro 19 della via Casilina, a poca distanza dal comune di Monte Compatri ma sempre nel territorio di Roma Capitale, i parcheggi non ci sono proprio e le auto vengono posteggiate un po’ ovunque, creando difficoltà alla viabilità, con grosse criticità anche delle famiglie che portano i figli nella vicina scuola. Il passaggio più delicato sotto questo aspetto credo sia stato quello legato all’individuazione del progetto per portare via dal Giglio la Concordia una volta rimessa in galleggiamento e, successivamente, per smantellarla. Era infatti da aprile dell'anno scorso che non si registravano tanti decessi.

C'era un progetto, ma non è decollato. Poi c'è anche il tema della sicurezza nei parcheggidi scambio esistenti, che andrebbe affrontato in tutta Roma”. Detto in altri termini: Costa Crociere – e con lei gli assicuratori e i riassicuratori – avrebbe messo in campo tutto il possibile e il consentito per rimuovere la nave dal Giglio nel minor tempo possibile, senza sezionamenti, seguendo tutte le prescrizioni che avevamo dato e avremmo continuato a dare per la tutela ambientale, ma non avrebbe potuto coprire costi di operazioni non connesse all’emergenza o condotte in modo, diciamo così, imprudente. Non era necessario andare nei dettagli, non puoi neanche giudicare lei ". . I posti auto a Roma e MIlano Numeri alla mano, nella capitale non sembrano sufficienti i posti a disposizione dei cittadini che vogliono lasciare l’auto a ridosso delle stazioni ferroviarie o metropolitane. Ma fu proprio intorno a questo punto che, credo, riuscimmo a dimostrare a cosa può infine portare un dialogo serio e costruttivo tra le parti, cosa di utile per l’interesse della collettività può garantire una sana partnership pubblico-privata.  Secondo un’indagine dell’Istat realizzata durante l'amministrazione Raggi, ogni 1000 auto circolanti, ci sono a Roma 9,2 posti nei parcheggi di scambio. Per favore, Teresà iha! ".856, seguita dall' Emilia-Romagna con 20.

A Milano sono 24,1. Come detto, dopo due anni nel corso dei quali la questione del porto di destinazione era sempre stata al centro del dibattito senza approdare in alcun luogo, il Consiglio dei ministri, nella seduta del 16 maggio 2014 (due mesi prima, circa, del rigalleggiamento), aveva stabilito, con una delibera, il percorso che si sarebbe dovuto seguire per esaminare e approvare il progetto che Costa Crociere avrebbe dovuto presentare per il «trasferimento del relitto presso un porto idoneo individuato per il successivo smaltimento», prevedendo il solito sistema di conferenze dei servizi convocate all’esito di un’istruttoria tecnico-valutativa dell’osservatorio di monitoraggio. La Capitale, nonostante un modesto incremento nell’arco temporale considerato (2015-2018), è di gran lunga al di sotto anche della media nazionale (13,3 posti ogni 1000 auto). Più risorse per potenziare i parcheggi di scambio “Se si vuole incentivare l'utilizzo del trasporto pubblico bisogna anche dare la possibilità ai cittadini di poter lasciare i propri veicoli in prossimità delle stazioni metropolitane, ferroviarie e del servizio di superfice – ha sintetizzato il consigliere della lista Calenda Francesco Carpano - Rispetto alle auto in circolazione, Roma ha meno della metà dei posti auto di Milano per quanto riguarda i parcheggi di scambio”. Sul tavolo, in quel momento, nonostante la procedura di selezione portata avanti dalla Loc, c’era una sola proposta presentata ufficialmente da Costa alle istituzioni, ovvero la possibilità di utilizzare la motonave Vanguard per il trasporto della Concordia una volta rigalleggiata. Sei proprio un maleducato e mi dispiace per le donne che escono con te ". Per questo, i due consiglieri della lista Calenda hanno annunciato l’intenzione di presentare, durante la discussione del bilancio “ordini del giorno per realizzare nuovi parcheggi di scambio ed ampliare quelli già esitenti nelle zone periferiche della città”. Perché se si vuole rilanciare l’intermodalità serve,  per usare una metafora automobilistica, un’inversione di marcia. Quella riunione certificò i molti dubbi che avevano i membri dell’osservatorio e che misi nero su bianco in una lettera del 22 maggio indirizzata all’allora amministratore delegato di Costa, Michael Thamm, che nel frattempo aveva sostituito Pier Luigi Foschi. L'occupazione degli ospedali però tiene e i reparti non sono sotto pressione.

..