Papa Francesco lascia Cipro e vola in Grecia, oggi l'incontro con Mitsotakis e Ieronymos

Il Papa lascia Cipro per la Grecia. Attesa per la tappa nell'isola di Lesbo #PapaFrancesco

Papafrancesco

04/12/2021 11.01.00

Il Papa lascia Cipro per la Grecia. Attesa per la tappa nell'isola di Lesbo PapaFrancesco

Dopo i due giorni di visita a Cipro, il Papa vola in Grecia per continuare il suo 35esimo viaggio all'estero fino al prossimo 6 dicembre. In programma una serie di incontri politico-istituzionali e religiosi

Il Papa è atterrato all'aeroporto internazionale di Atene, ad accogliere Francesco allo scalo ellenico, il nunzio apostolico in Grecia, monsignor Savio Hon Tai-Fai, e il ministro degli Esteri Nikos Dendias. Bergoglio raggiungerà il palazzo presidenziale per la cerimonia di benvenuto e la visita di cortesia alla presidente della Repubblica Ekaterini Sakellaropoulou. A seguire, l'incontro con il primo ministro Kyriakos Mitsotakis. Quindi l'incontro con le autorità, la società civile e il Corpo diplomatico. Nel pomeriggio alle 16.00 la visita di cortesia a Ieronymos II, arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia, presso l'Arcivescovado ortodosso, e l'incontro pubblico alla presenza dei rispettivi seguiti nella"Sala del Trono". Alle 17.15, sempre ad Atene, l'incontro con i vescovi, i sacerdoti, i religiosi e i seminaristi nella Cattedrale di San Dionigi, e alle 18.45 l'incontro privato con i membri della Compagnia di Gesù alla Nunziatura apostolica.

Leggi di più: RaiNews »

Da Gucci Cosmogonie, tra modelle con il seno scoperto e di ogni età, emerge la libertà di essere se stessi e normalizzare ogni tipo di corpo

Sul runway Gucci Cosmogonie sfilano anche dei beauty trend da tenere d'occhio: dalla nudità al diversity, al Body Positivity, ai gioielli su viso e testa, fino al blush sulle tempie Leggi di più >>

E da là quanti ce ne porta ?

Papa Francesco a Cipro, incontro con l'arcivescovo ortodossoLeggi su Sky TG24 l'articolo Papa Francesco a Cipro, incontro con l'arcivescovo ortodosso

Il Papa a Cipro: 'I migranti cercano una vita migliore, condividiamo la speranza con loro'Stamattina la messa nello stadio di Nicosia: 'No al moralismo che giudica, servono cristiani illuminati che seminano luce nel buio'. L'ultimo appuntamento del Pontefice sarà oggi la preghiera ecumenica con i migranti. 50 quelli che da Cipro saranno trasferiti in Italia a spese della Santa Sede. Domani Francesco partirà per la Grecia, tappa a Lesbo Ma speriamo che oltre a trasferirli li mantenga non li scarichi in Itali a spese degli Italiani... Cristiani?

Cipro, un uomo tenta di entrare alla messa del Papa con un coltello, arrestato

Cipro, Papa Francesco: i lager nel XX secolo? Ci sono anche oggi, sono per i migrantiIl Pontefice all’incontro ecumenico a Nicosia: il filo spinato è simbolo d'odio, Dio risvegli la coscienza L'importante è per Papa Imbroglio che i migranti non scavalchino le mura Vaticane. No sono per chi non vuole LEGITTIMAMENTE iniettarsi fuffa sperimentale il Papastro i gulag li ha imposti in Vaticano e li sostiene in Italia mediante la persecuzione dei NoVax con obbligovaccinale e greenpass pure super😎

Papa Francesco a Cipro, incontro con l'arcivescovo ortodossoLeggi su Sky TG24 l'articolo Papa Francesco a Cipro, incontro con l'arcivescovo ortodosso

Cipro, un uomo tenta di entrare alla messa del Papa con un coltello, arrestato

MONDO2021/12/04 09:01 Domani tappa a Lesbo dove Bergoglio incontrerà i profughi Condividi 04 dicembre 2021"Mentre concludo la mia visita apostolica a Cipro, rinnovo il mio profondo gratitudine a vostra eccellenza e al popolo di Cipro per la vostra accoglienza e ospitalità. Con l'assicurazione delle mie preghiere per la pace e la prosperità della nazione, invoco su tutti voi la benedizioni di Dio onnipotente". Con questo telegramma, inviato al Presidente della Repubblica di Cipro, Nicos Anastasiades, subito dopo la partenza in aereo da Larnaca, papa Francesco ha voluto ringraziare il popolo cipriota per la sua accoglienza nei due giorni di permanenza nell'isola che hanno costituito l'inizio del suo 35.mo viaggio pastorale all'estero che si concluderà in Grecia. Il Papa è atterrato all'aeroporto internazionale di Atene, ad accogliere Francesco allo scalo ellenico, il nunzio apostolico in Grecia, monsignor Savio Hon Tai-Fai, e il ministro degli Esteri Nikos Dendias. Bergoglio raggiungerà il palazzo presidenziale per la cerimonia di benvenuto e la visita di cortesia alla presidente della Repubblica Ekaterini Sakellaropoulou. A seguire, l'incontro con il primo ministro Kyriakos Mitsotakis. Quindi l'incontro con le autorità, la società civile e il Corpo diplomatico. Nel pomeriggio alle 16.00 la visita di cortesia a Ieronymos II, arcivescovo di Atene e di tutta la Grecia, presso l'Arcivescovado ortodosso, e l'incontro pubblico alla presenza dei rispettivi seguiti nella"Sala del Trono". Alle 17.15, sempre ad Atene, l'incontro con i vescovi, i sacerdoti, i religiosi e i seminaristi nella Cattedrale di San Dionigi, e alle 18.45 l'incontro privato con i membri della Compagnia di Gesù alla Nunziatura apostolica. In Grecia il Papa terrà sei discorsi ufficiali e domani si recherà, per la seconda volta, nel campo profughi di Lesbo dove incontrerà la drammatica esperienza di rifugiati e richiedenti asilo, una delle tappe più significative del suo viaggio apostolico. Papa Francesco ha lasciato Cipro dove è rimasto per due giorni, incontrando la comunità cristiana dell'isola le autorità politiche e la società civile. Due, in primo luogo, i temi che hanno contraddistinto la prima tappa di questo suo 35.mo viaggio all'estero: il dialogo tra le confessioni cristiane in una comunità aperta ed accogliente ed il tema dei migranti in un Mediterraneo sempre più, come lui stesso ha ricordato più volte, passato da essere 'Mare nostrum' a un grande cimitero di chi cerca salvezza e possibiltà di sopravvivere a guerre e fame.Tra i temi toccati anche quello della riunificazione di Cipro e gli sforzi per pacificare l'isola oggi divisa dolorosamente tra la parte a maggioranza greco-cipriota e la parte turco-cipriota. La cerimonia di congedo è avvenuta all'aeroporto di Larnaca ed a salutare il papa è stato il Presidente della Repubblica. Francesco è giunto all'aeroscalo in auto direttamente dalla Nunziatura di Nicosia. Condividi