Greenpass, Macron, Covid

Greenpass, Macron

Obbligo vaccinale o Green pass: «Modello Macron anche in Italia»

Da Roberto Burioni ad Andrea Crisanti, gli esperti chiedono di «valutare» l’obbligo di vaccinazione o del Certificato Covid Ue. L’esempio della Francia di Macron

14/07/2021 09.47.00

🔸 Obbligo vaccinale o Greenpass , il parere degli esperti sul modello della Francia di Macron : ➡️ La risalita dei casi di Covid sta spingendo virologi e infettivologi a chiedere una revisione sulla libertà di non vaccinarsi.

Da Roberto Burioni ad Andrea Crisanti, gli esperti chiedono di «valutare» l’obbligo di vaccinazione o del Certificato Covid Ue. L’esempio della Francia di Macron

Il blocco anagrafico ha rappresentato da subito una delle categorie più ostiche per il processo di somministrazioni dei farmaci, anche se non sono del tutto chiare le motivazioni del gap rispetto ad altri gruppi anagrafici. Fra le ipotesi ci sono una conoscenza meno diffusa dei farmaci in sé o una minore dimestichezza con i sistemi di prenotazione, oltre a quote di scettici o «esitanti» diffusi in tutte le generazioni.

Stati Uniti. Migranti frustati dalle guardie di frontiera al confine col Messico Green pass, preside rievoca Auschwitz. Sospeso dal servizio Lega, La No Vax Donato: “Lascio il partito: ormai qui comanda Giorgetti”

19Burioni: soluzione politica, obbligo vaccinale per tuttiRoberto Burioni, professore di Virologia all’Università San Raffaele di Milano, ha ingaggiato da diverso tempo una battaglia personale contro il. Non stupisce la sua polemica sulle quote di popolazione ostili al vaccino anti-Covid, rianimata da un

tweetdove accusa gli scettici di alimentare i contagi, né la sua spinta per misure più rigide sulle somministrazioni.Nel suo caso, la proposta è quella di un obbligo vaccinale universale, tanto più impellente con il boom di casi legati alla variante Delta. La scelta, ammette, sarebbe «politica e non scientifica». In Italia, ha scritto sempre via Twitter, «finiscono in rianimazione ultracinquantenni che hanno rifiutato il vaccino con una folle scelta e si infettano giovani non ancora vaccinati. La soluzione è a portata di mano ma è politica e non scientifica: obbligo per tutti». headtopics.com

Leggi ancheCovid-19: la nuova ondata in Uk e Spagna, spiegata con i graficiCrisanti: vaccino obbligatorio può aiutare. La provocazione: niente copertura medica ai no vaxAndrea Crisanti, direttore del dipartimento di Microbiologia dell'Università di Padova, si era schierato nel 2020 a favore dell’obbligo di vaccinazione contro il Covid. In un secondo momento ha smussato la posizione, mantenendo comunque la linea del rigore su tempi e urgenza della campagna di somministrazioni.

In una intervista all’agenzia Adnkronos, Crisanti ha ribadito che l’obbligatorietà del vaccino «potrebbe aiutare», ma non è facile ingiungerla senza precondizioni specifiche (come nel caso della scuola, dove la vaccinazione «è legato all'ammissione» dei bambini). In maniera più provocatoria, Crisanti ha suggerito anche l’ipotesi di «levare» la copertura sanitaria a chi rifiuta di farsi inoculare il vaccino per ragioni di pregiudizio od ostilità ideologica al farmaco. «Ci sono persone che non si vogliono vaccinare per pregiudizio - ha fatto notare in un collegamento con la trasmissione In Onda - In quel caso, penso che il miglior deterrente che ci sia è togliere la copertura sanitaria se si prendono il covid: un giorno in rianimazione costa 2.500 euro, non capisco perché lo debba pagare il servizio sanitario, visto che è una decisione loro».

Bassetti: chi non si vaccina stia a casaAnche Matteo Bassetti, primario di Malattie infettive all’ospedale San Martino di Genova, non ha mai evocato esplicitamente l’obbligo di vaccinazione. Ma la sua linea è orientata verso la maggior severità possibile nei confronti di chi sceglie di non vaccinarsi, con tanto di ipotesi di un lockdown “selettivo” per i no vax.

«Abbiamo una fascia di resistenza alla vaccinazione più ampia di quello che prevedevo, si parla di un 20-25% della popolazione: arriveremo ad ottobre probabilmente con un italiano su 5 non vaccinato - ha detto Bassetti in un intervento alla trasmissione Stasera Italia - È tanto, parliamo di 12-14 milioni di italiani», dice il direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova a Stasera Italia. headtopics.com

Ondate di calore e alluvioni minacciano le città italiane Riccione, alla prof scade il Green Pass durante la lezione e viene allontanata dalla scuola Canarie, vulcano Cumbre Vieja: le drammatiche immagini della lava che inghiotte le case

Da qui l’ipotesi, accolta da diverse contestazioni, di un lockdown riservato alla popolazione che rifiuta il vaccino, come forma di tutela delle libertà riacquisite da chi si è sottoposto al ciclo completo di somministrazioni.«Negli ultimi giorni ho sentito parlare di lockdown o nuove zone rosse - ha detto - Se uno non vuole vaccinarsi, a casa ci starà lui. La stessa cosa nella scuola: non potremo pensare di mettere ragazzi vaccinati in Dad».

Green pass? Ok, ma più rigidoLe posizioni sembrano convergere di più sull’obbligo del Certificato digitale Covid, il documento Ue noto in Italia col vecchi nome di Green Pass. L’approccio si ispira a quello inaugurato nella Francia di Emmanuel Macron, dove la certificazione diventerà indispensabile per l’accesso a cinema, teatri, bar, ristoranti, treni e aerei (mentre è già scattato l’obbligo vaccinale per i sanitari).

L’ipotesi, accolta favorevolmente anche dal commissario all’emergenza Francesco Paolo Figliuolo, può funzionare come un compromesso perché non creerebbe discriminazioni: il certificato è accessibile ai vaccinati, certo, ma anche a chi si è sottoposto al test con esito negativo o è guarito dal Covid nei sei mesi precedenti.

Tre casi diversi che garantiscono un margine di scelta e possono fare da leva alle richieste di vaccini, come successo in Francia con le 945mila prenotazioni registrate dopo l’annuncio di Macron che prevede l’obbligo di vaccinazione per il personale sanitario dal prossimo settembre e pass sanitario esteso già da inizio agosto a caffé, ristoranti, centri commerciali, aerei, treni, pullman di lunga percorrenza nonché strutture mediche della Francia. headtopics.com

La tesi è sposata da Bassetti del San Martino («Ogni attività deve essere regolamentata dal Green pass. E questo è uno strumento per incentivare chi non si è vaccinato») e da Fabrizio Pregliasco, docente di Igiene all’Università Statale di Milano. «Io credo - ha detto Pregliasco ad Adnkronos - che sia l’elemento per facilitare un’adesione al vaccino». È un modo, aggiunge, «per riuscire a contemperare una convivenza civile col virus. Quindi ognuno di noi si prende la responsabilità e l’onere degli eventi avversi che possono capitare, però lo si fa in un’ottica di solidarietà e di qualità di vita complessiva della comunità. Dobbiamo pensare anche agli altri, a noi stessi e ai nostri fragili».

Burioni del San Raffaele di Milano ritiene «inevitabile» che si arrivi a un obbligo analogo a quello francese. Crisanti (Università di Padova) aveva manifestato qualche perplessità sullo strumento.Ora sembra più favorevole, ma chiede di «adattarlo» e integrarlo con nuove misure restrittive. Il modello originario del pass, ha dichiarato Crisanti, è stato «travolto» del virus e va calibrato sull’emergenza: «Al di là del certificato - ha detto Crisanti - sarebbe importante non poter viaggiare senza due dosi o un tampone molecolare recente e in ogni caso cinque giorni di quarantena. E a parte quest’ultima vorrei le stesse garanzie al ristorante e vorrei in discoteca».

Dl Green pass, la firma di Mattarella poi la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale Gf Vip, Jo Squillo indossa il niqab: solidarietà per le sorelle di Kabul Pnrr, Draghi: 'Determinati a reprimere infiltrazioni criminali' Leggi di più: IlSole24ORE »

Salvini a Sky TG24: 'Non sono no vax, prudenza su vaccino ai bimbi'

Leggi su Sky TG24 l'articolo Salvini a Sky TG24: “Non sono no vax ma serve prudenza su vaccino ai bimbi'

Ma andate affanzum Sito ufficiale governativo dei Servizi Sanitari: Non è corretto. Il greenpass è una certificazione di nuona salute, che si ottiene sia col vaccino che con il tampone negativo. La semplificazione giornalistica anche se di effetto, in questo caso porta a conclusioni errate.

Covid Francia, Macron annuncia obbligo di pass in bar e ristorantiLeggi su Sky TG24 l'articolo Covid Francia, Macron annuncia obbligo di pass sanitario in bar e ristoranti Vergogna. Ottimo, fuori dalle 🏐🏐 i novax, basta tollerare intolleranti e ignoranti. Dittatura sanitaria

Covid, Francia: Macron annuncia il vaccino obbligatorio per i sanitariL'appello del presidente ai francesi: 'Vaccinatevi al più presto' Giusto 💪👏 Finalmente uno con le palle

Macron: 'Da agosto il pass per ristoranti e trasporti' - Mondo...un bel 14 Luglio si meriterebbe Bè adesso sei simpatico Andate a 'cache''!!!😅🤣😅🤣😅

Metropolis - Podcast - La RepubblicaIl centro delle cose. Dal lunedì al venerdì, alle 18, le interviste a caldo e gli approfondimenti del giorno. Conduce Gerardo Greco E cosa ci blocca? La maledetta privacy? Ma vi pare possibile che l'innovatore S. Mario vada a rimorchio di Macron? A forza 💪 e con le mani degli studenti e degli scolari legate dietro la schiena... Ceci sotto le ginocchia naturalmente... Saluti.

Covid, dall'obbligo vaccinale al green pass: le regole dei Paesi UeLeggi su Sky TG24 l'articolo Covid , dall'obbligo vaccinale al green pass: ecco le regole dei Paesi Ue L'unica regola certa, è il casino UE e OMS. A questi politici criminali interessa solo mantenere il terrorismo pandemico! Oggi i cittadini vengono terrorizzati da queste merde della politica per mantenersi al governo, ma tutto questo finirà gli italiani cominciano a svegliarsi e manderanno a casa queste canaglie disgustose Sono d'accordo con quello che entrerà in vigore in Francia, in luoghi dove c'è assembramento ci vuole il green pass

Non si PassNon si Pass: il caso del pass vaccinale obbligatorio in Francia e il no della Meloni