Nucleare, il governo ha chiesto alla Francia di far partecipare gli italiani alla consultazione pubblica sul salvataggio dei vecchi reattori - Il Fatto Quotidiano

Nucleare, il governo ha chiesto alla Francia di far partecipare gli italiani alla consultazione pubblica sul salvataggio dei vecchi reattori

19/01/2021 09.58.00

Nucleare, il governo ha chiesto alla Francia di far partecipare gli italiani alla consultazione pubblica sul salvataggio dei vecchi reattori

Il ministero dell’Ambiente chiede ufficialmente alla Francia che i cittadini italiani abbiano voce nella consultazione pubblica in corso sui reattori nucleari. Il 3 dicembre 2020, infatti, l’Autorité de sûreté nucléaire (ASN) ha formalizzato l’avvio della consultazione, che continuerà fino al 22 gennaio, sui requisiti per continuare a far funzionare per altri dieci anni 32 impianti, …

LA CONVENZIONE DI ESPOO –“È piuttosto ovvio chee cittadini italiani siano ‘parte interessata’ in questa consultazione pubblica” dichiaraGiuseppeOnufrio, direttore esecutivo di Greenpeace Italia. Come ricordato nell’appello inviato a dicembre 2020 al ministro Costa, secondo la

Cinque azzurri (e tutto il Galles) si inginocchiano prima del fischio di inizio: non era mai successo Viva l’Italia inginocchiata (a metà): siamo sempre il Paese delle mezze misure Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare

Convenzione di Espoo, adottata nel 1991 e oggetto di successiviemendamenti(ratificati dall’Italia con la legge 79 del 2016) “i governi devono garantire lapossibilitàanche ai cittadini degli Stati confinanti, che potrebbero esseredanneggiatida un progetto, di partecipare a una procedura di

consultazione”, la cosiddetta ‘consultazione trans-frontaliera’ sulle attività proposte.UN DIRITTO ‘TRANSFRONTALIERO’ –Il governo francese, dunque, secondo gli obblighi dellaConvenzionedi Espoo, avrebbe dovuto notificare ufficialmente l’Italia della consultazione pubblica in corso. Questo perché “cittadine e cittadini dei Paesi confinanti – scrive l’ headtopics.com

organizzazione– hanno il diritto di potersi esprimere su progetti (pubblici o privati) che si prevede di poter avviare al di là della linea didemarcazione territoriale. Anche in caso si sentano da essi minacciati. Perché, appunto, l’inquinamento non conosce

confini”. Ma in generale, i riferimenti alle iniziative transfrontaliere della direttiva sullaValutazione dell’impatto ambientale(direttiva 2014/52/UE), della Convenzione diAarhuse della Convenzione di Espoo, richiedono tutti ai governi digarantireai propri cittadini l’accesso alla documentazione rilevante e alla

consultazionepubblica, nella loro lingua nativa. “Ora Greenpeace – scrive l’associazione – si augura che cittadine e cittadini italiani colgano rapidamente questaopportunitàper far sentire la propria voce”.Fatto for future- Ricevi tutti i giovedì la rubrica di Mercalli e le iniziative più importanti per il futuro del pianeta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momentoabbiamo bisogno di te.In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro. headtopics.com

Speranza: 'Se i numeri sono calati è grazie ai vaccini' Primarie centrosinistra a Roma e Bologna. Nella capitale vince Gualtieri - Politica Primarie Pd a Roma e Bologna: la vittoria di Lepore e Gualtieri Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Leggi su Sky TG24 l'articolo Covid, stop mascherine all'aperto: ecco quando potrebbe arrivare

Abbiate pazienza. Nelle prime righe serve una sintesi che ponga il lettore nelle condizioni di essere informato sui termini della questione, non un promemoria per chi ne è già perfettamente al corrente. Se poi si tratta di scelte dettate da precise ragioni, fate pure.

Il Fatto di Domani del 18 Gennaio 2021 - Il Fatto QuotidianoLA POLITICA in primo piano sul Fatto di domani, con il discorso di Conte alla Camera e la votazione della fiducia (il video). Oltre all’analisi dei contenuti delle parole del premier (quello che è stato fatto, quello che farà e l’imbeccata all’opposizione), con la segnalazione delle frasi più importanti, leggerete una cronaca della giornata e … ✌️ ah, si? no x infermieri medici, ex eroi, che devono continuare a lavorare senza sosta (si x chi in 'sw, cig') loro dovevano essere pronti all'attacco del vaccino, senza vaccini che famo? Lombardia,sempre attaccata, e veneto hanno gia' digitalizzato le ricette mediche vi risulta? ci ho ripensato: ok se e' provocazione, diversamente

Il Fatto di Domani del 22 Gennaio 2021 - Il Fatto QuotidianoLA POLITICA in primo piano sul Fatto di domani, con il governo sempre appeso a eventuali altri “responsabili” che potrebbero fuoriuscire anche da Italia Viva (sempre che il pressing del Pd funzioni). Studieremo le strategie del presidente del Consiglio che, per dare seguito al suo discorso alle Camere, sta andando spedito sulle discussioni sul Recovery … Il COVID è una forma di demenza Politica Chiudete tutto e andate a vivere sull’olivo di Ciampolillo! Ne avete scritte di cazzate in questi anni!!!! Il rf è stato barattato con l'aumento dell'età pensionabile, ricordatevi di questa sinistra quando invecchierete.

Il Fatto di Domani del 25 Gennaio 2021 - Il Fatto QuotidianoLA POLITICA in primo piano sul Fatto di domani, con gli ultimi sviluppi della crisi di governo aperta dalle dimissioni delle ministre di Italia Viva. Il premier Conte avrebbe deciso di salire al Quirinale, poiché al momento non ci sarebbero i numeri per sostenere la relazione sulla giustizia che il ministro Bonafede terrà mercoledì alle …

Il Fatto di Domani del 26 Gennaio 2021 - Il Fatto QuotidianoLA CRISI DI GOVERNO in primo piano sul Fatto di domani. Stamattina il premier Conte ha presieduto l’ultimo Consiglio dei ministri, poi è salito al Quirinale per rassegnare le sue dimissioni. Domani pomeriggio il presidente Mattarella inizierà le consultazioni. Cercheremo di capire allora quali sono le possibilità che nasca un Conte-ter: il nodo principale resta … Pagina bianca?…🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡🤡 Vergogna!!...a coloro che l'hanno provvocata...è la prima risposta negativa che date al popolo..con questa crisi avete provvocato il blocco dei provvedimenti!!👎👎👎 +++ Che faceva Matteo Renzi mentre Conte rassegnava le dimissioni? Faceva soldi, come ha scoperto emifittipaldi +++

Il Fatto di Domani del 27 Gennaio 2021 - Il Fatto QuotidianoLA CRISI DI GOVERNO in primo piano sul Fatto di domani. Dopo le dimissioni del premier, Mattarella inizia le consultazioni con i presidenti di Camera e Senato. L’ipotesi più forte è ancora quella del Conte-ter, ribadita dalla direzione del Pd, con il presidente del Consiglio che continua a preferire una maggioranza allargata a nuovi Responsabili. …

Il Fatto di Domani del 28 Gennaio 2021 - Il Fatto QuotidianoLA CRISI DI GOVERNO in primo piano sul Fatto di domani. Mattarella prosegue con le consultazioni: prima i gruppi minori (la Bonino ha chiesto un altro premier e Berlusconi in maggioranza) poi la delegazione di Italia viva che chiede a Conte di fare marcia indietro sulla presenza dei renziani in maggioranza. Il presidente del Consiglio … Ma chi, quello che fa uccidere e tagliare a pezzi i giornalisti? Bell'uomo di merda, anzi due. Perché non lo mandiamo là insieme alla Boschi ed alla Bellanova? No, li rimanderebbero indietro