Novi, si incendia un autobus del Cit: l’autista salta giù dal mezzo e si salva

18/01/2022 14.46.00

In via Pietro Isola, non c’erano passeggeri

Novi, si incendia un autobus del Cit: l’autista salta giù dal mezzo e si salva

In via Pietro Isola, non c’erano passeggeri

Modificato il: 18 Gennaio 20221 minuti di letturaNOVI LIGURE. In fiamme un autobus del Cit, ma fortunatamente non c’erano ancora passeggeri a bordo e l’autista è riuscito in tempo a saltare giù, prima che l’incendio avviluppasse l’intero mezzo. È accaduto poco prima delle 13 di ieri 18 gennaio a Novi, in via Pietro Isola, nell’ampio piazzale che viene utilizzato da varie compagnie di trasporto della zona, oltre al Cit, al fine di non creare problemi alla viabilità in centro città.

Leggi di più: La Stampa »

Ucraina, nave arrivata a Ravenna: le operazioni di scarico dureranno 30 ore - Italia

A bordo 15mila tonnellate di semi di mais destinate ai mangimi animali (ANSA) Leggi di più >>

Muore a 45 anni: era stata morsa due volte dal ragno violinoSi attende l'esito delle verifiche del medico legale: per il momento si parla di morte naturale Rimasta in vita dopo il primo morso, avrebbe dovuto reagire meglio al secondo. Vorrei sbagliarmi, ma mi sembra troppo bella per morire per mano di un ragno. Rip. 🙏

Multa di 100 euro ai no vax over 50: chi si oppone pagherà solo in autunnoL’obbligo parte dal 1° febbraio ma si può evitare di versare la somma (blanda) per mesi Va a finire che il costo della riscossione supererà quello della multa. Chi impugna la sanzione non pagherà un tubo, infatti ls Legge non prevede l’obbligo vaccinale per un morbo di c’è una cura (AIFA conferma diversi farmaci) e sopratutto il consenso informato non può essere obbligatorio.

I sette giorni decisivi per il Quirinale: si sfidano due proposteSi sfidano due proposte: una è la candidatura di Berlusconi da parte del centrodestra; l’altra è il patto di legislatura avanzato dal segretario del Pd Letta Non credo finirà come vorrebbero farci credere oggi. Salvini è un discontinuo ma furbo a sufficienza per capire che si gioca l’ultima carta e qualsiasi riconoscenza non durerà per molto. La Meloni guarda più lontano e mi sembra più disponibile a certi compromessi. Chiunque al Quirinale. Anche Paperino o Topo Gigio. Giusto per toglierci dai coglioni Draghi. berlusconialquirinale draghibugiardo DraghiVattene Speranzaingalera Draghidimettiti Alla fine Berlusconi non si candiderà e metterà un Casini qualsiasi questo spettacolo penoso gli italiani non lo meritano si deve andare a votare fate schifo

Atalanta-Inter, le pagelle: Handanovic (7.5) salva Inzaghi, Muriel (6.5) si sacrificaPAGELLE ATALANTA MUSSO 7.5 Strepitoso quando devia in angolo la conclusione di Sanchez. Si ripete su Vidal. DJMSITI 6 Affila le armi e va in anticipo chiudendo gli spazi. Non è facile... Institut Pasteur... 'Sappiamo che vaccinare sempre più persone probabilmente ne darà origine ad altre variants resistenti alla risposta immunitaria' Pr Raoult fu chiamato ciarlatano e Pr Montagnié accusò di senilità annunciandolo all'inizio dell'anno 2021! Omicron

Pnrr, la sfida 2022: l’obiettivo di spesa cresce a 27,5 miliardi con 167 progettiL’accelerazione nel secondo anno di piano si può riassumere in pochi numeri nascosti negli allegati del documento approvato ad aprile dal governo Draghi. Eccoli

Il Salone del Mobile slitta a giugnoLa 60a edizione del Salone del Mobile.Milano non si farà ad aprile: «Stante l’evolversi della situazione pandemica si è reso necessario lo slittamento di due mesi»

gino fortunato Modificato il: 18 Gennaio 2022 1 minuti di lettura NOVI LIGURE.È deceduta improvvisamente a causa di un fulmineo malore, al momento attribuito dagli inquirenti alle conseguenze del duplice morso di un ragno violino .Scopri di più Entro gli stessi 10 giorni il destinatario della possibile “multa” dovrà inoltre inviare una comunicazione all’agenzia delle Entrate in cui riferirà di aver mandato le proprie giustificazioni all’azienda sanitaria.Con il tuo abbonamento puoi accedere soltanto su un dispositivo/browser per volta.

In fiamme un autobus del Cit, ma fortunatamente non c’erano ancora passeggeri a bordo e l’autista è riuscito in tempo a saltare giù, prima che l’incendio avviluppasse l’intero mezzo. È accaduto poco prima delle 13 di ieri 18 gennaio a Novi, in via Pietro Isola, nell’ampio piazzale che viene utilizzato da varie compagnie di trasporto della zona, oltre al Cit, al fine di non creare problemi alla viabilità in centro città. Quando gli uomini del 118 sono giunti sul posto, intorno alle ore 22 dello scorso venerdì 14 gennaio, hanno potuto solo constatare il decesso della 46enne. Infatti l’incendio avrebbe potuto coinvolgere anche gli altri autobus posteggiati nelle immediate vicinanze ma ciò è stato scongiurato dall’intervento dei vigili del fuoco, che in breve hanno avuto ragione del rogo. Entro i successivi 180 giorni le Entrate notificheranno via Pec o raccomandata a/r all’interessato un avviso di addebito che avrà valore di titolo esecutivo. «Le cause, almeno stando ad un primo esame eseguito dai vigili del fuoco, sarebbero riconducibili a un corto circuito dell’impianto elettrico verificatosi quando il mezzo era fermo, in attesa di prendere servizio – ha spiegato l’amministratore unico del Cit, Silvio Mazzarello, uno dei primi a intervenire non appena appresa la notizia di quanto stava accadendo –. Su un tavolino nelle vicinanze è stata rilevata, inoltre, la presenza di un certo numero di flaconcini semivuoti di medicinali, in particolar modo antidolorifici . È un mezzo destinato alla sostituzione, in quanto vetusto.

Abbiamo utilizzato un bus sostitutivo, per non creare un disservizio». Per quanto concerne le cause esatte del decesso, dovrebbero essere svolti ulteriori accertamenti da parte del medico legale, con lo scopo di comprendere se il malore che ha improvvisamente colto Cristina possa essere o meno una conseguenza diretta o indiretta del duplice morso di ragno violino di cui la donna era stata vittima nei mesi scorsi. Se è, infatti, vero che le Entrate potrebbero notificare l’addebito prima dei 180 giorni di legge, è anche vero che difficilmente i no vax over 50 saranno scoperti il 1°febbraio e che non sempre le comunicazioni tra Salute e Fisco avverranno senza tempi morti soprattutto perché la “macchina” va rodata. «È notizia di questi giorni – aggiunge Mazzarello – che anche la nostra azienda potrà beneficiare di un bonus regionale di circa 800 mila euro che permetterà di sostituire l’80% del proprio parco mezzi, investendo, in aggiunta al finanziamento regionale, circa 200 mila euro. Potranno così essere acquistati una decina di nuovi mezzi a metano, quindi in linea con la politica ecologica avviata dal consorzio». Per ciò che ci è dato al momento sapere, come riporta Il Resto del Carlino , la procura della Repubblica non avrebbe disposto l'esame autoptico bensì una semplice analisi esterna del corpo da parte della Asur. Una grossa dote per il privato, ovvero la Trotta bus, che subentrerà in partnership di maggioranza nei prossimi giorni. Per presentare ricorso va pagato un contributo unificato di 43 euro e non è necessaraio l’avvocato: ci si può difendere anche personalmente. Si ritroverà con la grossa possibilità di poter beneficiare entro la fine dell’anno, di un ampio e moderno parco mezzi «green». Il primo episodio nel settembre del 2021, quando la donna si trovava in un gattile sul San Bortolo per assistere e nutrire alcuni randagi.

Ai nuovi autobus di linea urbana ed extraurbana, si aggiunge anche il nuovissimo scuolabus acquistato dal Comune che entrerà in servizio nei prossimi giorni . . Allora furono sufficienti delle specifiche pomate per lenire il dolore e ridurre il gonfiore. Davanti al giudice di pace il non vax over 50 potrà far valere i motivi per i quali ritiene ingiusta la sanzione, ma in caso di sentenza di condanna potrà essere condannato anche al pagamento delle spese di giudizio.