Non solo Sex Education: quali sono le serie tv che rompono definitivamente i tabù sul sesso

Non solo Sex Education: quali sono le serie tv che rompono definitivamente i tabù sul sesso

Sesso, Sex Education

05/12/2021 13.10.00

Non solo Sex Education : quali sono le serie tv che rompono definitivamente i tabù sul sesso

Vi ricordate quei momenti imbarazzantissimi in cui un film visto con i genitori iniziava con scene hot?

Sex and the cityracconta lastoria di quattro donne single di New York, con la loro amicizia e le loro relazioni sentimentali e non. Nella serie viene trattato il sesso in tutti i suoi aspetti, dai più piacevoli a quelli più controversi come gravidanze indesiderate e malattie.

Il Codacons chiederà la ripetizione di Milan-Spezia: 'Se l'arbitro ammette l'errore è possibile' - TUTTOmercatoWEB.com

Ognuna delle donne ha il suo modo di vivere il sesso e le relazioni, ma il personaggio simbolo del sesso nella serie è senza dubbio Samantha, la più trasgressiva del gruppo, che intreccia relazioni sentimentali e sessuali con uomini e donne sempre diverse.

Sex and the city, uscita nel 1998, è stata la prima serie a parlare di orgasmo femminile e a rendere protagonista la sessualità delle donne e a rendere gli uomini semplici oggetti del piacere femminile, tanto che molto spesso negli episodi sono chiamati con soprannomi e non con il loro nome. headtopics.com

Love & AnarchyUna serie tv cheha in qualche modo sdoganato la masturbazione femminilee ha finalmente smentito la falsa credenza per cui le ragazze non guardano i porno (sì, li guardiamo anche noi, sorry guys!)Love & Anarchyè una serie leggera eppure profondissima, con una trama semplice, ma che lascia il segno. Racconta di una consulente aziendale, sposata con un regista di pubblicità che la trascura, che intraprende una relazione inaspettata con l’informatico dell’azienda per cui lavora.

Quirinale, Conte vede vertici M5S: ipotesi Segre sul tavolo

Big MouthQuesta serie tv animata parla dipubertà e di età preadolescenzialee tratta il sesso e le sue pulsioni in modo del tutto alternativo, rappresentandoli come mostriciattoli che vivono fuori dal corpo e spingono i ragazzi a fare cose assurde.

Big Mouthè unaserie irriverente, che fa capire come i tempi e lo sviluppo siano diversi per ogni ragazzo e ragazza e tratta molto bene sia lo sviluppo maschile che quello femminile, parlando anche di ciclo mestruale e masturbazione.Masters of Sex

NetflixMasters of Sexè una serie ambientata negli anni ’50 che parla di educazione sessuale ed è ispirata a una storia vera.La serie racconta lastoria vera di William Masters e Virginia Johnson, considerata la coppia che ha insegnato il sesso all'America, due sessuologi che iniziano uno studio sul piacere e la fisiologia sessuale in un modo nuovo e controverso, ovvero osservando un gruppo di volontari mentre compie atti sessuali. headtopics.com

Canone Rai, l’ad Fuortes: «È il più basso in Europa, pochi 90 euro»

Queer as FolkSerie tv dei primi anni 2000,Queer as Folkracconta levite di un gruppo di ragazzi omosessualialle prese con i problemi di tutti i giorni, tra conquiste e accettazione di sé e della propria sessualità.Per i suoi temi è stata una

serie tv innovativa per l’epocae dopo sedici anni dall’ultima puntata sta per tornare con il rebootQueer as Folk Still Proud, ambientato a New Orleans e che avrà come filo conduttore della trama una tragedia che segna il gruppo di giovani protagonisti.

SkinsUn’altra serie primi anni 2000 che ha suscitato forti dibattiti per i temi che ha trattato è, andata in onda dal 2007 fino al 2013. La serie racconta la vita di ungruppo di adolescenti inglesinegli ultimi due anni di scuola, tra prime relazioni, problemi psicologici, di alcolismo, dipendenze e guai di ogni tipo.

Skinscolpisce per il suomodo realista di trattare certi argomenti, come il sesso, basti pensare che la prima puntata della prima stagione si apre con il protagonista, Tony, che cerca il modo di far perdere la verginità al suo migliore amico Sid.Piccola curiosità: il reboot americano della serie è andato in onda per una sola stagione, perché gli sponsor hanno abbandonato il progetto per paura di mostrare le scene di sesso tra teenager in tv. headtopics.com

Leggi di più: Cosmopolitan »

De Aliprandini: ''Ho avuto molta paura'' - Rai Sport

Davide Labate ha intervistato lo sciatore azzurro dopo la brutta caduta nel Gigante di Adelboden

Se è una questione mentale, non è più bello a quanto pare😁😁😁

Crisanti: «Con la variante Omicron non c’è scampo per i non vaccinati»Il professore ordinario di microbiologia all’Università di Padova, ospite di Piazzapulita su La7 Guarda non ho spicci, ti ho lasciato pagato un cornetto e un cappuccino però, vai a parlare col barista. Lo sai già, cosa pensa Palù nei tuoi confronti... Vuoi che te lo ricordi (MICROBIOLOGO DI ZANZARE) siete solo una massa di disfattisti è terroristi dell' informazione! Ma cosa vuol dire? Ma che ne sa? Non contano gli infettati ma solo i morti. Propaganda di regime.

Sangiovanni: «La musica, che non mi tradirà mai»Il cantante da record è tornato sul palco ospite di Radio Italia Live. Voce (da Malibu e Perso nel buio) e parole: «La musica è la mia persona su cui posso sempre contare, è casa»

Live In, Conte a Sky TG24: 'Su gestione pandemia non ho rimpianti'Leggi su Sky TG24 l'articolo Live In Courmayeur, Conte a Sky TG24: 'Sulla gestione della pandemia non ho rimpianti' In effetti, il sedicente avvocato del popolo deve ammettere d'averci guadagnato bene, con la pandemia. Non resta che attendere la scomparsa del movimento cinque stelle per toglierselo finalmente dai piedi, tanto ormai fa parte della casta degli intoccabili dalla giustizia. giopank giopank vedremo quando intervisterà Draghi se sarà incalzante ( Mattarella, banchi a rotelle, Arcuri , Silvio PDR) come è stata con giuseppi. Spunti? Letterina 2011, MPS-Antonveneta, priv. Immobili Eni - Goldman-Sachs, poi veda lei.Attendo fiducioso. Ossequi.

Censis, cresce l’onda di irrazionalità: per 3 milioni il Covid non esistePubblicato il 55esimo rapporto sulla situazione sociale del Paese Dal cartello non si evince quello che dice l’articolo Scegliete pure, ma non rompete i coglioni!! Eh già, ci sono dervie ancor più pericolose! Come negli USA...

Il successo del modello asiatico (non autoritario) contro il Covid: una lezione per l’OccidenteIn Giappone, Sud Corea, Taiwan: meno contagi e mortalità inferiore rispetto all’Europa. Perché non prendiamo esempio? Noi non siamo cinesi, per fortuna. Corriere della Serva I regimi nn sono modelli e non possono dare lezioni ad altri !

Covid, Costa sull’obbligo vaccinale in Italia: “Non è all’ordine del giorno”Il sottosegretario alla Salute: «Abbiamo scelto di instaurare un rapporto di fiducia con i cittadini» Se il Governo Draghi continua a non prendere alcuna misura concreta per ridurre contagi e morte da Covid_19, le cose potranno solo peggiorare. quartaondata