Non solo Inter e Conte: sono anche i cavalli a trainare Vidal

Non solo Inter e Conte: sono anche i cavalli a trainare Vidal

28/05/2020 18.39.00

Non solo Inter e Conte: sono anche i cavalli a trainare Vidal

Il centrocampista cileno vicino al rientro in Italia dopo 4 anni: andrà a vivere nel quartiere di San Siro vicino a stadio e ippodromo

17:05MILANO. A Milano per l’Inter, il suo ex allenatore Antonio Conte e i cavalli. Ci sarebbe anche una motivazione extra-calcistica alla base del possibile trasferimento del centrocampista cileno dal Barcellona alla squadra nerazzurra, nell’ambito dell’affare Lautaro. Una ragione che logisticamente è molto vicina a San Siro: l’ippodromo. L’ex giocatore bianconero, come spiega il giornale catalano Mundo Deportivo, è appassionatissimo di cavalli. Ha una scuderia che si chiama Stud Alvidal. In passato uno dei suoi migliori purosangue è stato venduto negli Stati Uniti per ben 2 milioni di dollari.

Eriksen si accascia: è a terra privo di sensi, compagni in lacrime. Diversi massaggi cardiaci Kjaer, «capitano ed eroe»: per primo ha soccorso Eriksen e ha chiesto ai compagni di fargli scudo Europei, il momento in cui Eriksen si accascia a terra

L’idea di fare di Milano la sua nuova casa calcistica lo stuzzica anche per questioni ippiche. Vidal andrebbe ad abitare in zona San Siro, come era abitudine di molti calciatori nerazzurri prima che esplodesse la moda dei nuovi quartieri di Porta Nuova e City Life. Da lì avrebbe a portata di mano, in poche centinaia di metri, la sede principale del suo lavoro: lo stadio di San Siro. E, dall'altra parte della strada rispetto al Meazza, il teatro della sua passione, dove seguire le corse dei suoi amati cavalli: l’ippodromo, uno dei più famosi d’Italia, palcoscenico di concorsi molto seguiti. Un abbinamento ideale che entra nei ragionamenti di Vidal sul suo futuro, sempre più vicino al ritorno in Italia dopo i quattro anni a Torino con la Juventus.

Un affare che prosegue in parallelo alle trattative tra Inter e Barcellona per Lautaro Martinez. Il club nerazzurro inizia a irrigidirsi con i catalani che puntano molto sulla volontà dell’attaccante argentino di giocare assieme al connazionale Leo Messi per sbloccare l'impasse. L’Inter chiede invece di concentrarsi sulla clausola rescissoria dell’attaccante argentino, pari a 111 milioni di euro, prima ancora di entrare nel dettaglio delle contropartite tecniche. È quella la base da cui partire. Ma l’esito della negoziazione non dovrebbe riservare sorprese. Lautaro sembra destinato a vestire la maglia blaugrana. E Vidal a compiere il tragitto nella direzione opposta. Con uno sguardo su San Siro e uno verso il vicino ippodromo. headtopics.com

©RIPRODUZIONE RISERVATAI perché dei nostri lettori“Perché ritengo il giornale valido con articoli interessanti, redatti da validi giornalisti ed opinionisti. Non ultimo, nonostante sia lontano, sono rimasto attaccato alla mia città, Torino. La possibilità di leggere il giornale online, puntualmente, è per me un vantaggio.

RobertoI perché dei nostri lettori“La Stampa è autorevole, lineare, ed essenziale. Senza fronzoli. E’ locale e globale. Copre spesso temi e aree geografiche lontane dalle luci della ribalta.Matteo, MantovaI perché dei nostri lettori“Sento il bisogno di avere

notizie affidabilie controllate sia a livello nazionale che locali. I commenti degli editorialisti sonopreziosi, aiutano a leggere tra le righe i fatti.Angelo, (TO)I perché dei nostri lettori“Nel 1956 avevo 5 anni e guardavo le foto (le figure) della Stampa che mio padre acquistava ogni giorno. Ho mantenuto l’abitudine paterna, ed in questo periodo, mi è arrivato, da mia figlia,

un abbonamento digitale: la ringraziai dicendole che quel cibo per la mia mente, valeva molto di più di una torta di compleanno.Ezio, Pocapaglia (CN)I perché dei nostri lettori“Perchè è comodissimo: a disposizione ovunque si sia, disponibile già di notte e a minor costo; ora anche email d'aggiornamento lungo la giornata: cosa si può chiedere di più? headtopics.com

Euro 2020, malore per Eriksen durante Danimarca-Finlandia Astrazeneca, Crisanti a La7: 'La verità è che hanno vaccinato i giovani per smaltire dosi inutilizzate e per immunità di gregge' - Il Fatto Quotidiano Sono amici, non colleghi: così l’Italia di Mancini ricuce il rapporto col Paese Leggi di più: La Stampa »

Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona. VIDEO - Sky TG24

Guarda Cos'è il certificato europeo Covid e come funziona su Sky Video - Sky TG24

che notizia. me dispiace per sto porello. insieme ai cavalli. come fa? tacci vostri

Giudizi, non voti La riforma che non serveAlle elementari cambiano di nuovo le pagelle: una svolta che nessuno aveva richiesto Se si vuole riformare la scuola ,togliere tutti gli esami di maturità rilasciando solo un attestato di partecipazione curricula,sarà poi la società .........

«Le cose che non ti ho detto», c'è vita (anche) in un divorzio - VanityFair.itIl nuovo film di William Nicholson racconta senza giudizi (o pregiudizi) una storia comune, quella di Grace ed Edward, il cui amore è ormai consumato. Qui una clip in esclusiva

Pagamenti, anche chi non ha la licenza potrà operare da bancaIn un mondo di “ bank as a service ” arriva il momento del “ license as a service ”: consentire a qualsiasi attore non bancario di utilizzare servizi

Calenda: 'Recovery Plan proposto da Conte? Solo retorica, questa maggioranza non è in grado di realizzarlo' - Il Fatto QuotidianoSulla fattibilità delle azioni proposte dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha parlato di un “Recovery Plan Italiano”, è scettico Carlo Calenda leader di ‘Azione’. “Dopo averla letta ho pensato che è sempre il momento della retorica e mai il momento dei fatti”. Questa maggioranza – sostiene l’ex ministro dello Sviluppo economico – non … conte è solo retorica 🤣 Basta dar spazio ad un personaggio che da ministro, non ha risolto una sola crisi aziendale, anzi le ha tutte peggiorate!!!

Non solo coronavirus, l'India e il Pakistan in lotta contro il caldo e l'invasione delle locusteSecondo la Banca Mondiale, l'invasione di locuste del 2020 è la più massiccia degli ultimi 70 anni: ha già toccato 23 paesi tra Africa orientale, Medio Oriente e Asia e sta minacciando in modo molto serio l'agricoltura indiana e pachistana Ci mancano solo loro C'è pure in Sardegna

Il vertice Bonafede: “La riforma del Csm non è punitiva” - Il Fatto QuotidianoObiettivi mai raggiunti quelli che si prefissa il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede: riforma del sistema elettorale del Csm e soprattutto modifica dei criteri delle nomine dei vertici giudiziari per provare a dare un duro colpo al mercato delle correnti. E ancora: paletti per magistrati in politica e fuori ruolo, insomma porte girevoli bloccate. Ieri, … se lo fanno poi la destra come fa campagna elettorale? Perché ricordare gli obiettivi mai raggiunti dal ministro poltronaio? A questo basta arraffare il ricco,stipendio mensile + gli extra. A CASA I BUFFONI! ERA UN MOMENTO DIFFERENTE