Noi, sopravvissuti alla bomba atomica

06/08/2022 12.00.00

Chi ha vissuto l’orrore delle esplosioni atomiche non lo dimenticherà. Come certificano le testimonianze raccolte in questo reportage

6 Agosto, Bombaatomica

'Non so come dire, se esistesse una parola…direi…l’inferno…”. Kunihiko Bonkohara c'era quel 6agosto 1945 quando la bombaatomica cadde su Hiroshima . Oggi, torniamo ad ascoltare il suo racconto Rivediamo il reportage su InsideOver ➡️

Chi ha vissuto l’orrore delle esplosioni atomiche non lo dimenticherà. Come certificano le testimonianze raccolte in questo reportage

Miyajima, veduta di Hiroshima dal Tori Gate con Hiroshima sullo sfondo. L'isola di Miyajima si trova a pochi km di navigazione da Hiroshima. Mentre Hiroshima è considerata luogo di sofferenza, l'isola di Miyajima è uno dei luoghi della spiritualità più importanti in Giappone, dove si crede che gli uomini convivano con gli dei

Lui quel giorno c’era. Il 6 agosto 1945 Kunihiko Bonkohara era a Hiroshima, dove viveva insieme alla sua famiglia. Quel giorno sua madre e sua sorella non tornarono a casa perché furono inghiottite dall’esplosione. “All’epoca avevo cinque anni. Vivevamo in quattro in famiglia: mio padre, mia madre e mia sorella più grande”, ricorda Kunihiko Bonkohara. “Abitavamo a due chilometri dal centro della città. Quel giorno di agosto, prima delle otto di mattina, mia sorella era andata alla scuola superiore, e mia madre andò in centro. All’improvviso arrivò una luce accecante.

Leggi di più:
ilGiornale »

Schede gialla e rosa per votare, vademecum per le urne - Politica

Un seggio elettoraleChe cosa fare se si è all'estero o se si ha il Covid. Serve un documento di identità, anche se scaduto (ANSA) Leggi di più >>

Non basterebbero 10 Putin a fare un solo presidente americano... Criminali.

Pensioni, chi non avrà l'aumento: la cifra che ti fregaDiciassette miliardi. A tanto ammontano gli stanziamenti messi in campo con il Decreto aiuti approvato ieri dal governo. Per la precisione «15 m... Emmemonale... qualcuno ha il coraggio di pretenderlo pure per pensioni da 3000 euro mese in su?

Russia brucia il gas al confine con la Finlandia, Ucraina: «Non sanno più a chi venderlo»Brucia il gas della Russia. Dal 17 giugno le fiamme si alzano dalla stazione di compressione di Portovaya della società Gazprom, al confine con la Finlandia. Le foto arrivano dalla... È a scopo dimostrativo, per irritare i tedeschi. Informatevi. È il vostro lavoro, no? Putin lo fa perchè è noto che i Filandesi hanno la faccia da pirla e hanno il PD al Governo poi Putin ha sempre ragione

Auto non inquinanti, extrabonus a chi ha reddito sotto i 30mila euroVia libera al Dpcm per la rimodulazione degli incentivi per l'acquisto di auto non inquinanti. In particolare, per l'anno 2022, se l'acquirente ha un reddito inferiore a 30mila euro, il bonus avrà un extraincentivo del 50%. Lo sconto salirà per le au... difatti per costruire le auto a batteria dette nn inquinanti usano... il lato oscuro della forza.. per le batterie quello che sta a metà... i caricabatterie che vanno a corrente elettrica li hanno fatti con una dinamo a pedali... beata ignoranza

Elezioni 2022, Fratoianni: 'Calenda fa campagna elettorale per noi'Elezioni 2022, Fratoianni: 'Calenda sovradimensionato nell'espressione del suo ego' l'ego di Calenda include la Repubblica italiana Fratoianni assomiglia sempre di più a Paragone. Cosa ci fa in alleanza con PD e Azione? Bah NFratoianni sei tu che non si capisce cosa ci stai a fare con Calenda e Letta. Sono entrambi atlantisti, pro-Draghi e favorevoli a rigassificatori e termovalorizzatori. Tu no? Allora vai con i 5Stelle.

Elezioni 2022, Renzi carica i suoi: 'Saremo noi la sorpresa''Continuano a proporci alleanze ma...'. Berlusconi 'chiama' Iv, voci di un incontro con il Cavaliere Eccolo... e per quelli risparmi pensioni degli immigrati che il vostro mafioso paese di merda gli ha rubato nel 2002 quando intendete restituirli anche noi abbiamo spese, abbiamo moglie e figli da curare e nutrire; soffriamo l'aumento di tutti i prezzi. e quelli soldi sono nostri. Tutti apriremo la bocca con un ooooooooooooohhhhhhhhhhhhhhh non ce l'ha fatta, che peccato! spiaze

L'omaggio di Bonucci a Furino: 'Importante per noi riaverlo qui'Il capitano della Juve a fine primo tempo della sfida in famiglia ha regalato la sua maglia alla leggenda bianconera che sta recuperando dall'ictus che l'ha colpito lo scorso febbraio Magari una prima pagina dedicata ad una persona che si sta risollevando dopo un grave problema di salute potrebbe essere gradita da molti lettori...

Hiroshima è un nome che non si dimentica.PENSIONI E CUNEO L'anticipo a ottobre della rivalutazione delle pensioni del 2% sarà riconosciuto agli assegni fino a 2.Yle .Grazie per il tuo commento Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione Grazie per il tuo commento Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook Regole per i commenti I commenti in questa pagina vengono controllati Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: - Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV - Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti - Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni - Più in generale violino i diritti di terzi - Promuovano attività illegali - Promuovano prodotti o servizi commerciali Leggi anche.

Un nome entrato nella storia a causa di uno degli eventi più tragici che l’umanità abbia mai vissuto: l’uso di un ordigno nucleare contro la popolazione civile. Il 6 agosto 1945 gli Stati Uniti, per cercare di piegare la resistenza del Giappone e porre fine alla seconda guerra mondiale, decisero di utilizzare la prima bomba atomica, soprannominata “little boy”, e sviluppata nei laboratori di Los Alamos. Cresce, rispetto alle bozze circolate fino a ieri mattina, la sforbiciata al cuneo fiscale dall'1 all'1,2% portandola nel secondo semestre dallo 0,8% al 2% complessivo. La scelta dell’obiettivo ricadde sulla città di Hiroshima, situata a sud del Giappone e con una popolazione di 255mila abitanti. Come i paesi baltici, Polonia e Bulgaria, la Finlandia ha rifiutato di pagare il gas in rubli. Miyajima, veduta di Hiroshima dal Tori Gate con Hiroshima sullo sfondo. Le misure avranno validità fino al 31 dicembre di quest' anno. L'isola di Miyajima si trova a pochi km di navigazione da Hiroshima.

Mentre Hiroshima è considerata luogo di sofferenza, l'isola di Miyajima è uno dei luoghi della spiritualità più importanti in Giappone, dove si crede che gli uomini convivano con gli dei Lui quel giorno c’era. BOLLETTE E CARBURANTI Confermato anche per il quarto trimestre dell'anno l'annullamento delle aliquote relative agli oneri generali di sistema elettrico applicate alle utenze domestiche e alle utenze non domestiche in bassa tensione con potenza disponibile fino a 16,5 kilowattora. « Invece di guadagnare miliardi di euro dalle forniture, i russi sono costretti a bruciare semplicemente nell'aria il gas estratto. Il 6 agosto 1945 Kunihiko Bonkohara era a Hiroshima, dove viveva insieme alla sua famiglia. Quel giorno sua madre e sua sorella non tornarono a casa perché furono inghiottite dall’esplosione. L'obiettivo è quello di «mantenere inalterata rispetto al trimestre precedente la spesa dei clienti agevolati». “All’epoca avevo cinque anni. È probabile che le fiamme siano state causate dalla combustione di gas naturale nella stazione di compressione. Vivevamo in quattro in famiglia: mio padre, mia madre e mia sorella più grande”, ricorda Kunihiko Bonkohara. Sospese le modifiche unilaterali ai contratti da parte dei gestori fino al 30 aprile 2023.

“Abitavamo a due chilometri dal centro della città. Quel giorno di agosto, prima delle otto di mattina, mia sorella era andata alla scuola superiore, e mia madre andò in centro.     BONUS Confermati pure il bonus psicologo e il bonus trasporti. In base alle immagini satellitari della NASA, non è stato rilevato alcun incendio nell'area della stazione di compressione di Gazprom vicino al confine con la Finlandia, sulla costa del Golfo di Finlandia, prima di questo periodo. All’improvviso arrivò una luce accecante. Mio padre subito mi spinse sotto la scrivania e mi coprì con il suo corpo. Per il secondo ulteriori 101 milioni di euro. In quel momento ci avvolse il tuono di una esplosione e, a seguire, un vento fortissimo.

La casa tremava, le finestre e la porta furono distrutte. Viene istituita la figura del "docente esperto", che guadagnerà 5. Tutti i mobili caddero per terra, il tetto volò via. Quando la polvere si depositò, mio padre si alzò e mi tirò fuori da sotto gli oggetti che ricoprivano la scrivania. Il bonus di 200 euro per i lavoratori dipendenti con redditi entro 35mila euro lordi l'anno viene esteso alle categorie escluse nella prima parte dell'anno e ai lavoratori sportivi. Vedevo la schiena di mio padre che sanguinava tantissimo e diventava rossa. Hiroshima, Memoriale della Pace. EX ILVA Arriva la norma annunciata mercoledì dal ministro dello Sviluppo Giancarlo Giorgetti su ex Ilva: Invitalia è «autorizzata a sottoscrivere aumenti di ca pitale o diversi strumenti, co munque idonei al rafforzamento patrimoniale della società, anche nella forma di finanziamento soci in conto aumento di capitale, ulteriori rispetto a quelli previsti ai precedenti periodi e fino all'importo complessivamente non superiore a un miliardo di euro».

Questa costruzione, usata oggi come fiera commerciale è uno dei pochi edifici rimasti in piedi dopo l’esplosione. Rimasto perfettamente intatto dal 1945, si erge come simbolo della pericolosità delle guerre atomiche Nelle mie braccia e nelle mie gambe c’erano conficcati vetri ovunque. Il fondo per fronteggiare l'emergenza siccità è aumentato di 200 milioni. Subito dopo con mio padre ci recammo al fiume Teman per lavarci. In quel momento la città di Hiroshima era avvolta dalle fiamme, il fumo aumentava e il cielo diventava nero. E dal cielo iniziò a cadere una pioggia nera.

Iniziai a vedere tante persone vagare tra le macerie con le braccia piegate, con i capelli e la pelle bruciati. I loro volti erano arrossati, quasi diventati neri. Indimenticabile la vista del fiume dal ponte ‘Aisho’ i cadaveri portati via dalle onde giacevano… Non so come dire, se esistesse una parola…direi…l’inferno…”. Kyoto, donne in abiti tradizionali nella famosa foresta di Arashiyama La mattina dopo il padre di Kunihiko Bonkohara andò a cercare la moglie e la figlia tra le macerie della città spazzata via dall’onda d’urto della bomba, rovesciando i cadaveri bruciati che trovava per strada. Non le trovò mai.

Purtroppo la sorella e la mamma di Kunihiko Bonkohara fanno parte di quelle 80 mila persone che la bomba di Hiroshima si portò via all’istante. Kunihiko Bonkohara è sopravvissuto alla bomba atomica di Hiroshima ed è uno di quei pochi “hibakusha”, letteralmente “coloro che sono stati colpiti dal bombardamento”, ancora vivi e che possono raccontare quei tragici momenti. Hiroshima, interno del Museo del Memoriale della Pace. Orologio da polso che si è fermato nel momento dell’esplosione, alle 8:15 del mattino. Il Museo contiene oggetti personali e documenti raccolti nei giorni successivi alla tragedia Come Rsaybaev Koksubai Umurtaevich.

Il 29 agosto 1949 abitava a Znamenka, un villaggio di 2mila anime situato in Kazakistan, al confine con il poligono di tiro dei test delle armi atomiche dell’ex Unione sovietica. Quel giorno fu testata la prima bomba nucleare dell’Urss a Semipalatinsk-21. Semipalatinsk-21 era il nome in codice di una delle città più segrete dell’ex Unione sovietica: la città di Kurchatov. Non esisteva nelle mappe ed era conosciuta solo da chi partecipò allo sviluppo del nucleare militare sovietico. Fu costruita nel 1947 e così rinominata in onore del fisico nucleare Igor Kurchatov, il padre del programma nucleare sovietico.

In quest’area, situata nelle steppe desolate del Kazakistan, fu sviluppata e fatta esplodere, il 29 agosto 1949, la prima bomba atomica dell’Urss. A quella esplosione ne seguirono altre 456, fino al 1989. Rsaybaev Koksubai Umurtaevich, 83 anni nella sua casa nel villaggio contaminato di Znamenka. L'uomo vive nel villaggio contaminato di Znamenka, il villaggio più vicino al Poligono. È uno dei testimoni diretti delle esplosioni atomiche fuori terra.

Sua moglie, suo figlio e sua figlia sono morti di cancro Rsaybaev Koksubai Umurtaevich ha visto e sentito centinaia di esplosioni. “Ovunque volgessi lo sguardo, ovunque girassi gli occhi potevo scorgere i funghi generati dalle detonazioni”, ci racconta Rsaybaev Koksubai Umurtaevich, sprofondato nel suo divano. “Di questi ordigni terrificanti la gente ha cominciato ad accusare la situazione, ad ammalarsi, a svegliarsi ogni giorno con gli occhi rossi come dopo notti trascorse insonni… In primo piano il cimitero del villaggio di Znamenka. Il cimitero del villaggio è molto grande per un villaggio di 2000 abitanti: questo a causa dell’alto tasso di mortalità per cancro dovuto alla vicinanza con il poligono Uno stato d’animo che influiva sulla vita delle persone. Un’arma mostruosa puntata sul nostro popolo, che ha generato un disastro nei confronti di tutte le popolazioni residenti nella regione di Semipalatinsk: tutti esposti a questa terribile contaminazione.

Questo era il modo in cui venivano condotti i test sperimentali, ogni anno sempre più intensi, ogni anno sempre più forti. Dopo il 1956 le esplosioni si sono talmente intensificate da ricoprire l’intero territorio di polvere bianca, persino il grano ne era completamente cosparso. Erano esplosioni di diverso tipo, quasi delle ondate. Capitava, a volte, che non ci trovassimo in casa e fossimo costretti a trovare riparo da qualche parte, magari di là dal fiume, finché non ci davano il segnale di via libera. Le finestre di tantissime case esplodevano, la gente era esasperata e un odore terribile pervadeva le strade del Paese.

La contaminazione ha colpito tutti. Basta visitare il cimitero accanto per rendersene conto. Quando mi sono trasferito qui non ospitava neppure una tomba, e il camposanto più vicino, peraltro di piccole dimensioni, si trovava a 14 chilometri di distanza. Questa è l’unica statua di Stalin rimasta in un luogo pubblico nell’ex Unione Sovietica. Tutte le altre statue sono state rimosse oer cancellare la memoria dei crimini fatti da Stalin.

A Semipalatinsk in un piccolo parco nascosto in periferia un locale ha recuperato dalla discarica diversi busti di politici sovietici, tra cui Stalin, e li ha esposti al pubblico Eppure guardate adesso… Il fatto più significativo è che si tratta soprattutto di giovani, tutti coloro che abbiamo perso nell’ultimo anno non avevano più di quarant’anni. Ecco cosa ci hanno portato gli esperimenti…”. Testo .