No Green pass, migliaia in centro a Milano: corteo verso piazzale Loreto, traffico bloccato

Enrico Montesano a Roma: 'Giù le mani dai bambini'. Il corteo avanza con lo slogan 'Trieste chiama, Roma risponde'

23/10/2021 20.09.00

Green pass, manifestazioni contro il certificato verde in tutta Italia. Migliaia in centro a Milano, giornalisti contestati

Enrico Montesano a Roma: 'Giù le mani dai bambini'. Il corteo avanza con lo slogan 'Trieste chiama, Roma risponde'

MILANO –“Andate via, servi di m…”, “Dite solo bugie. I giornalisti sono degli infami” sono solo alcune delle frasi che una parte dei manifestanti no Green pass stanno rivolgendo ai giornalisti che seguono il corteo in corso a Milano. Bersaglio principale dei contestatori sono i

Conte: 'Uscite di Renzi e Calenda sguaiate e saccenti. Campo largo del centrosinistra? Così diventa un campo di battaglia' - Il Fatto Quotidiano Spagna, 68 medici della terapia intensiva di Malaga positivi dopo una festa di Natale Biden «boicotta» i Giochi cinesi E chiama Draghi sull’Ucraina

cronisti televisivi, più facilmente individuabili per le insegne delle testate riconoscibili sui microfoni. Il corteo – secondo le agenzie di stampa circa 6mia persone – ha attraversato piazza Duomo, già affollata di milanesi e turisti. Partecipa anche una quindicina di esponenti di

Do.RA, fra cui il presidenteAlessandro Limido. La comunità dei 12 raggi di Varese, nata dall’unione di Ultras 7 Laghi e Varese Skinhead nel 2007, è stata messa sotto inchiesta dalla Procura diBusto Arsizio(Varese) per tentata ricostruzione del partito fascista. Lo slogan che sta accompagnando l’inizio del corteo è ‘Trieste chiama, Milano risponde’. Il corteo dei no green pass a Milano ha attraversato il centro della città, passando lungo corso Buenos Aires, una delle principali arterie dello shopping, raggiungendo headtopics.com

piazzale Loreto. Qui, le migliaia di manifestanti, dopo alcuni minuti di stallo, hanno ripreso la marcia lungo viale Abruzzi, bloccando la circolazione nell’orario del rientro a casa per molti. Sempre qui, un giornalista del Tg5 che si era collegato per una diretta è stato insultato e non ha potuto portare a termine il suo lavoro. Al corteo anche l’ex brigatista

Paolo Maurizio Ferrari, che ha scontato trent’anni ed è uscito dal carcere nel 2004 senza mai dissociarsi dalla lotta armata. Ferrari, 76 anni, è stato anche condannato nel maxiprocesso ai no tav per gli scontri del 27 giugno e del 3 luglio 2011, quando migliaia di persone si radunarono a Chiomonte per opporsi all’arrivo delle ruspe e delle forze dell’ordine che dovevano prendere il controllo dell’area. Fra gli slogan dei manifestanti, anche il grido di ‘Nunzia, Nunzia’, cioè il nome del vicequestore di Roma Nunzia Schilirò, sospesa dopo la sua partecipazione alla manifestazione contro il green pass di Roma del 25 settembre. Tensioni fra le forze dell’ordine e i manifestanti, fra le vie del centro. Dopo aver percorso corso 22 marzo ed essere giunto in piazza 5 giornate, il corteo ‘no green pass’ milanese si è trovato le forze dell’ordine schierate in assetto antisommossa all’imbocco di corso di Porta Vittoria, decise ad impedire l’ingresso della manifestazione nei paraggi di alcuni obiettivi sensibili come la sede della Cgil (presidiata dai rappresentanti del sindacato), il tribunale o la Prefettura. Alcuni dei manifestanti hanno cercato di forzare il blocco, respinti dagli agenti. Prima che gli animi si scaldassero ulteriormente, una parte del corteo si è rimessa in moto lungo viale Bianca Maria in direzione Porta Venezia, per poi virare verso via Corridoni e tornare verso Piazza Fontana, non lontano da Piazza Duomo, cantando

“La gente come noi non molla mai”. Qui, con la polizia a difesa di Galleria Vittorio Emanuele, il corteo si è concluso. Leggi di più: Il Fatto Quotidiano »

ESILIO Migliaia nn mi sembra comunque la massa nn vi seguirà mai e ci rimettete solo voi... Trieste chiama, Corona risponde. Piazze d'Italia unitevi; a Natale tutti a mangiare il panettone in salotto e, a capodanno, lenticchie e cotechino nel tinello. ma xché continuano a esserci cortei non autorizzati? xché dicono che solo in Italia ci sono queste restrizioni? informatevi! dove non ce ne sono è sotto gli occhi di tutti! sarebbe ora di finirla vaccinatevi altrimenti tra un po' ci ritroveremo ancora con esercizi chiusi!!

Trieste cogliona, Roma pecorona CarpaneseSilva1 Non gli date importanza Migliaia di coglioni irresponsabili destinati a pentirsi piagnucolando entro il prossimo inverno FUORI I NOVAXDM AFFETTI DA COVID DAGLI OSPEDALI E RIAPRIAMO TUTTO SENZA GREENPASS. Problema risolto! Perciò sono con i portuali che chiedono la vaccinazione obbligatoria

Andatevi a vaccinare e non rompete i coglioni

Sala: “Al lavoro per una Milano sempre più contemporanea, verde e giusta”Il discorso fatto nel corso del primo Consiglio Comunale del suo secondo mandato

Poveri giornalisti Prime dosi in aumento Diminuite prime dosi Iniziano le terze dosi Non sanno manco loro poi che cazzo scrivono 🤣🤣🤣 Infettatevi Subito lockdown per novax: sistema più efficace per azzerare contagi. GreenpassObbligatorio vaccinatevi_e_basta vaccinoobbligatorio duralexsedlex in Austria lookdowun ai non vacinati e continuano a lamentarsi del green pass in italia

Lo sostengo con dispiacere, la percezione di molti è che siete anche voi nel vortice del pensiero unico greenpass Vi rispondo così...ecco a voi il vostro guru grillo!!! Ahahah!!!! Va bene così. Ancora un paio di mesi e poi verranno spazzati via, loro insieme alle loro …. battaglie (sic!) e, i contagi aumentano.

2.730 MILIARDI di €uro è il debito Pubblico italiota. Avete visto qualche minima MANIFESTAZIONE, eppure si vive per pagarlo ! Foto sempre postate ad arte per far credere che ci siano pochissime persone a contestare! Siete penosi!

Trieste, gli organizzatori revocano il corteo no Green pass di domaniIl Coordinamento 15 ottobre aveva richiesto l’autorizzazione sia per lo svolgimento della manifestazione venerdì sia per l’occupazione di Piazza Unità d'Italia sabato 23, quando una rappresentanza dei 'no Green pass' incontrerà il ministro Stefano Patuanelli

Ci pigliano per il sedere in tutta la galassia. Comunque farlo in Italia è vincere facile, provate ad andare dal politico tedesco dicendogli: 'costruiamo un europa a trazione italiana con la germania zona depressa con stipendi da fame' 🤭😂 La cosa positiva è che sono destinati ad estinguersi. O si vaccinano o crepano

Che strano, molti non gradiscono la presenza dei giornalisti, ma i 'contestati' si chiedono il perché? Nella mia città ne ho contati 20 compreso quello che faceva la diretta f.b....patetici, che pena 😄 ... migliaia? Milioni! Con le loro menzogne hanno avvelenato la mente della gente Sotto Roma il nulla , organizzati politicamente da forze che a Roma e Milano si sentono a casa😂😂😂

Turismo, studio Confcommercio: il 70 per cento dice sì al Green passAOSTA. l green pass? È visto dal turismo come un’ancora di salvezza per garantire la stagione invernale, tanto che gli albergatori valdostani sarebbero disposti a renderlo obbligatorio anche per i clienti. Sette operatori su 10 nel turismo vedono la certificazione verde Covid-19 come uno strumento utile «pur di scongiurare quanto ... Ma a chi hanno chiesto? Così la notizia la posso dare anche io... Dove è lo studio? Gli intervistati? I risultati? Ahahahah

Gli influencer green, quelli della svoltaPubblicano su TikTok, Instagram, YouTube. Realizzano video, podcast, guide tematiche. Sono le nuove generazioni di influencer su temi ambientali e climatici. E stanno modificando la nostra visione del mondo e della natura Vi siete dimenticati di aliceful (su Instagram). Fa un ottimo lavoro.

Green Pass, Cgia: 1 milione di lavoratori non ce l’ha, pochi controlliL’Associazione Artigiani e Piccole imprese: nel Mezzogiorno si sfiorano i 767mila occupati senza alcuna copertura (13,1% del totale). E avanza il dubbio su controlli poco stringenti E poi vanno tutti a manifestare a Milano coi no vax e i no green pass 😂😂😂😂😂

L’importanza di chiamarsi Antonio Citterio. Presentato in anteprima mondiale alla Triennale di Milano, il documentario su ACPV: quale sarà la città del futuro? - Il Fatto QuotidianoTutto cominciò da un divano. Siamo in pieno boom creativo della Milano anni ’80. Antonio Citterio figlio della solida borghesia brianzola, suo padre produceva mobili, si laurea in architettura, spiccato senso estetico e spirito da pioniere, vola a New York: “Quando l’America era l’America e noi la guardavamo con occhio da provinciale”, ricorda con ingenuità …