Nasce un polo di produttori della moda di lusso

Nasce un polo di produttori della moda di lusso

13/10/2020 21.14.00

Nasce un polo di produttori della moda di lusso

Florence, su iniziativa del Fondo italiano d’investimento e del private equity Vam Investments controllato da Francesco Trapani, ex ceo di Bulgari, è destinato a servire i grandi marchi internazionali

2' di letturaDopo quello in via di costruzione da parte di Holding Industriale, prende corpo un altro polo di produttori-terzisti della moda di lussodestinato a servire i grandi marchi internazionali, questa volta su iniziativa del Fondo italiano d'investimento e del private equity Vam Investments controllato da Francesco Trapani, ex ceo di Bulgari.

Covid, stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno Olimpiadi Tokyo, Laurel Hubbard prima atleta transgender a partecipare Cts: stop obbligo mascherine all'aperto in zona bianca dal 28 giugno

Il progetto di aggregare più aziende familiari del settore, ricche di storia e know-how, parte col botto: tre le acquisizioni, tutte in Toscana, terra ricca dieccellenze nella moda. Si tratta di Giuntini spa di Peccioli (Pisa), storico (da 63 anni) produttore di abbigliamento outerwear e capispalla per il fashion luxury, 76,1 milioni di fatturato 2019 con 9,7 milioni di utile; della Ciemmeci Fashion srl di Empoli (Firenze), specializzata nella produzione di abbigliamento in pelle, 17,3 milioni di fatturato 2018; e della Mely's Maglieria di Arezzo, specialista della maglieria, nata nel 1956, 15,5 milioni di fatturato 2019.

Ilconsorzio di investitori, cui partecipa anche Italmobiliare, controllerà il 65% della neo nata holding Florence, che deterrà il 100% delle tre aziende. Il restante 35% rimane alle famiglie fondatrici, Giuntini, Capezzuoli, Maltinti, Ciampolini e Sanarelli, che hanno reinvestito nel progetto. headtopics.com

L'operazione segna il ritorno nel lusso di Francesco Trapani, che sarà il presidente di Florence, mentre l'amministratore delegato designato è Attila Kiss, manager esperto di catena di fornitura. Per quest'anno Florence stima un fatturato di oltre 150 milioni e 700 dipendenti.

Prevista l'apertura di uno show room a Milanoper mettere a disposizione degli stilisti i grandi archivi delle aziende del gruppo, che hanno alle spalle 50 anni di storia della moda.«Florence vuole essere una piattaforma produttiva al servizio dei clienti – afferma Trapani - che sia al contempo un centro di conoscenza creativa e di capacità realizzativa, con le competenze necessarie a garantire i massimi livelli di sostenibilità del business, proteggendo così i brand da qualsiasi tipo di rischio reputazionale. Siamo fortemente convinti che Florence possa oggi rappresentare una risposta efficace alle esigenze delle case di moda che sono alla ricerca di qualità,

efficienza organizzativa e attenzione alla sostenibilità Leggi di più: IlSole24ORE »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Bulgari e i marmi Torlonia, oggi anche una mostra costruisce il brandIl sostegno al restauro di 92 delle 620 statue della magnifica collezione di arte antica è anche un'occasione per consolidare la propria identità in tempi di evoluzione per i marchi del lusso

Federica Brignone su Mikaela Shiffrin: ''A volte mi fa paura''- Video Gazzetta.itLa regina della coppa del mondo di sci parla della prima prova della stagione 2020/21 e della sua rivale più forte, Mikaela Shiffrin (di A. Morici).

The Crown 4: tutte le fotoPrima di sposarsi, Lady Diana e il principe Carlo si erano incontrati solo poche volte: nuove foto (e anticipazioni) da The Crown 4 Fashion

Tennis Club Cervo, conquistata la promozione alla serie D1 con la vittoria per 3-2 sul Tc ArenzanoIl trionfo sui campi di casa di via Steria al termine di un combattutissimo incontro di doppio di spareggio

Proud boys: i ‘veri americani’ di cui Trump è orgoglioso - Il Fatto QuotidianoA Gilbert, un tranquillo sobborgo della città di Phoenix, due gruppi si affrontano tutti i giovedì dall’inizio dell’estate. Per delle ore, nelle pianure desertiche dell’Arizona, sud degli Stati Uniti, i sostenitori del presidente Donald Trump, armati fino ai denti, sfilano a decine con i loro fucili AR-15 semiautomatici, in segno di solidarietà con le forze … Si può solo commentare che la grande democrazia Americana con l’amministrazione Trump ha toccato il “fondo “! E di cui voi buffoni scrivete, senza sapere niente 🤡🤡🤡

Covid, troppi positivi nell’Under 21: contro la Repubblica d’Irlanda in campo l’Under 20 azzurraSette casi di contagio tra i giocatori agli ordini di mister Nicolato. Si tratta di un caso unico in Europa