Moda kidswear: siete pronti per Vivetta? - VanityFair.it

In anteprima i bozzetti della prossima Primavera-estate 2022. Ma non solo: abbiamo fatto un salto nel mondo delle collezioni moda bambino e abbiamo scoperto che...

12/06/2021 00.30.00

In anteprima i bozzetti della prossima Primavera-estate 2022. Ma non solo: abbiamo fatto un salto nel mondo delle collezioni moda bambino e abbiamo scoperto che...

In anteprima i bozzetti della prossima Primavera-estate 2022. Ma non solo: abbiamo fatto un salto nel mondo delle collezioni moda bambino e abbiamo scoperto che...

Vivetta, il brand della designer Vivetta Ponti, avrà unalinea mini-mededicata alle bambine che andrà dai 2 ai 14 anni. Qui vi mostriamo in anteprima alcuni dei bozzetti della collezione.Guardateli bene, non vi sembra la perfetta versione in miniatura della donna che di solito veste il brand? Ironica, girlish e a tratti pop. Il mood della

Disabile abusata su bus linea Taranto, indagati 8 autisti - Puglia Villasimius, tornano in spiaggia 250 chili di sabbia sequestrati ai turisti - TGCOM24 Il Milan vuole blindare Kessie: ecco la nuova offerta

collezione kidswearce lo siamo fatti raccontare direttamente da una delle designer diMarbel, l’azienda che produce e distribuirà il marchio nei negozi la prossima primavera.Lei, infatti, che insieme a Vivetta Ponti, ha condiviso idee, schizzi e ispirazioni ci conferma che «gli elementi caratterizzanti della

collezione bambina di Vivettasono gli stessi della donna: ritroverete il fascino da bambolina, le manine, iconica signature del brand, e le lavorazioni romantiche su colletti e abiti».Ma quali sono i segreti del mondo dell’abbigliamento per bambini headtopics.com

? Esistono delle regole? Come si crea la versione mini di una collezione da adulti? E poi… le tendenze più forti, i tessuti su cui puntare e il comportamento d’acquisto. Se pensiamo alla prêt-à-porter donna certi meccanismi ci sembrano conosciuti e facili da capire, ma quando parliamo di

moda bimbo, fermi tutti: cambiano tantissime cose.Perché? Semplice, il settore è molto diverso rispetto a quello che comunemente immaginiamo comefashion system, proprio per questo chi crea e produce abbigliamento per bambini è specializzato, molto spesso, in particolare in questo settore. Perché i più piccoli hanno esigenze diverse: di stile, di shape ma soprattutto di tessuti. Quante volte li abbiamo sentiti esclamare «non lo metto, perché punge!», oppure chi di noi non si ricorda quando ha pronunciato frasi tipo «non mi piace, è scomodo»?

Per capirci di più abbiamo chiesto a Giuseppe Cariello, CEO e founder di, azienda pugliese specializzata inkidswear made in Italy, di svelarci i segreti di questo mondo con il quale ha a che fare con successo dal 1990.Giuseppe Cariello, CEO e founder di Marbel Spa.

La sua azienda, infatti, gestisce l’ufficio creativo, la produzione e la distribuzione (hanno da poco aperto anche l’) di tantissimi brand «da adulti». Oltre al nuovissimoVivettaci sono, tra gli altri,Alviero Martini 1° Classe junior,Vicolo girl e Aspen Polo Club headtopics.com

Impresa Giuffrida, ancora sul podio olimpico: è di bronzo: 'Sono soddisfatta' Tokyo 2020, terza medaglia Italia: Longo Borghini bronzo nel ciclismo Judo, bronzo sul tamami: Odette Giuffrida vince la finale con Pupp

, il marchio di proprietà.Qui, riassunto in tre punti, i focus che ci ha suggerito da avere in mente quando si parla di kidswear.LE REGOLE DELLA MODA BIMBO1.Bisogna fare sempre una grande attenzione ai tessuti, devono essere naturali e di ottima qualità.

2.Le tendenze? Dopo i capi casual, che sono un evergreen, un trend vince ancora su tutti: lamoda mini-me. Complici i social, e un’attitudine ironica, non stanca mai. Quindi, divertitevi!3.Parola d’ordine: total look. Ogni capo delle collezioni bimbo deve essere assemblabile. Difficilmente una mamma tornerà a casa dallo shopping con pezzi spaiati o che non c’entrano tra loro. L’armadio dei più piccoli deve essere, prima di tutto, funzionale.

L’azienda di moda kidswear Marbel SpaE in effetti, questi punti, già ci raccontano un mondo diverso rispetto a quello dei grandi. Ma è molto spesso dai brand per adulti, come nel caso dell’azienda diGiuseppe Cariello, che arriva l’ispirazione per le collezioni bambini. E che lui traduce nella sua azienda di Bitonto, aiutato da un team brillante di giovani designer (tutti pugliesi). Il loro prodotto è

made in Italy,ma si potrebbe definire tranquillamente made in Puglia perché più dell’80% della produzione è a Km zero.Sfogliate la gallery in alto per scoprire in anteprima i bozzetti della collezione bambina di Leggi di più: Vanity Fair Italia »

Aldo Mancini: 'Che emozione la vittoria di mio figlio Roberto'

Leggi su Sky TG24 l'articolo Aldo Mancini a Sky TG24: “La vittoria di mio figlio Roberto? Figlia di un lavoro sano”

«Proud to be unique», il servizio moda di Vanity Fair - VanityFair.itEssere semplicemente se stessi, anche nel modo di vestire. Un vero arcobaleno di colori, fantasie, jeans, piume e paillettes

Le competenze trasferibili: così videogame e TikTok diventano utili per il lavoro - VanityFair.itCreatività, strategia, capacità di risolvere i problemi: così le competenze messe in campo sui videogame servono anche in ufficio

Invitata a nozze: 30 abiti per non sbagliare - VanityFair.itFluttuanti e variopinti, perfetti per una cerimonia importante, ma da indossare anche per tutta l'estate. In 30 idee shopping che non superano i 500 euro

Charlene Wittstock e Alberto di Monaco, i francobolli per festeggiare dieci anni di nozze - VanityFair.itIl reale e l'ex nuotatrice si dissero «sì» con doppia cerimonia, civile e religiosa, all'inizio del luglio 2011. Mancano più di due settimane all'anniversario di matrimonio, ma il principato ha già iniziato a celebrare la ricorrenza

Telegram cerca personale e «assume» un bot per accettare le candidature - VanityFair.itDall'esperto di traduzioni allo sviluppatore software, Telegram assume personale ma decide di farlo in un modo diverso dal solito

Anna Ferzetti e il felice passaggio da capello lungo a pixie cut - VanityFair.itL'attrice romana, compagna di Pierfrancesco Favino, ha sposato il taglio corto più femminile, sexy e antiage. Unendosi a Rihanna, Demi Lovato e Charlize Theron, fan del pixie look