Arcelormittal

Arcelormittal

Mittal recede 'per condizioni diverse da quelle attese'. Conte: 'Ne risponderà in sede giudiziaria'

Ex Ilva, incontro governo, sindacati, #ArcelorMittal

15/11/2019 19.52.00

Ex Ilva, incontro governo, sindacati, ArcelorMittal

'Grandissima responsabilità di Mittal, pagherà i danni' afferma il presidente del Consiglio. Patuanelli: 'L'azienda ora lega tutto allo scudo penale'. La procura di Milano apre un fascicolo: 'Va tutelato l'interesse pubblico'

Ma l'azienda continua a sostenere che i termini per recedere ci sono."Quello che ci ha portato a ritenere che il contratto potesse essere terminato è che non siano stati rispettati i termini del contratto stesso, dal punto di vista legale" ha detto Lucia Morselli, ad di Arcelor Mittal Italia. In sostanza, sostiene l'ad, a Taranto l'azienda avrebbe trovato condizioni diverse da quelle prospettate."L'area a caldo sta migliorando in termini di qualità ambientale- ha quindi aggiunto Morselli-, ma non è ancora nelle condizioni in cui dovrebbe arrivare nel 2023. Continua a essere, dal punto di vista ambientale, non ottimale. Fino a qualche settimana fa questo non era un crimine, questa non è una cosa di poco conto".

Riccardo Puglisi, chi è 'l'ultras liberista' chiamato a Palazzo Chigi Morto Paolo Armando, partecipò a Masterchef: lo chiamavano «tigre» I lavoratori del magazzino Lidl: 'Non ci sono orari, siamo pagati quanto vogliono loro e ricattati per gli straordinari. Li prende solo chi non fa storie' - Il Fatto Quotidiano

Conte:"Presentato ricorso. No a spegnimento altiforni""E' stato depositato il ricorso ex art.700 cpc al fine di fermare il depauperamento di un asset strategico del nostro sistema industriale come lo stabilimento ex Ilva di Taranto. Il Governo non lascera' che si possa deliberatamente perseguire lo spegnimento degli altiforni, il che significherebbe la fine di qualsiasi prospettiva di rilancio di questo investimento produttivo e di salvaguardia dei livelli occupazionali e la definitiva compromissione del piano di risanamento ambientale" ha affermato in una nota il presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

"Arcelor Mittal si sta assumendo una grandissima responsabilità, in quanto tale decisione prefigura una chiara violazione degli impegni contrattuali e un grave danno all'economia nazionale. Di questo ne risponderà in sede giudiziaria sia per ciò che riguarda il risarcimento danni, sia per ciò che riguarda il procedimento d'urgenza - prosegue il premier -. Ben venga l'iniziativa anche della Procura di Milano che ha deciso di intervenire in giudizio e di accendere un faro anche sui possibili risvolti penali della vicenda". headtopics.com

"Grandissima responsabilità di Mittal, pagherà i danni"Arcelor Mittal si sta assumendo una grandissima responsabilità" sull'ex Ilva, in quanto la decisione dello stop"prefigura una chiara violazione degli impegni contrattuali e un grave danno all'economia nazionale. Di questo ne risponderà in sede giudiziaria sia per ciò che riguarda il risarcimento danni, sia per ciò che riguarda il procedimento d'urgenza" ha aggiunto poi su Facebook il premier.

Patuanelli: l'azienda ora lega tutto allo scudo penale"L'azienda ha dichiarato qualcosa che ci ha lasciato piuttosto perplessi, cioè che tutto è legato allo scudo, quando dal 12 settembre dichiara che ci sono 5 mila esuberi necessari per un problema strutturale dell'impianto, che non potrà mai più produrre più di 4 milioni di tonnellate. Allora credo che l'azienda si debba mettere d'accordo con se stessa quando fa le dichiarazioni" ha commentato il ministro dello Sviluppo economico, allontanandosi dal tavolo al Mise.

"Noi riteniamo che la condizione necessaria per qualsiasi futuro dello stabilimento è che ci sia produzione come da piano industriale, per noi il piano A, B e C è che Mittal prosegua con l'impegno preso con la produzione di 6 milioni di tonnellate e con la realizzazione del piano ambientale", dice Patuanelli. Quindi, ribadisce,"per il governo la condizione necessaria è il rispetto del piano industriale". Quanto al proseguo della trattativa"è il presidente del Consiglio che comunica" a riguardo ma, sottolinea il ministro,"il problema reale è che l'azienda ha deciso da tempo di abbandonare il nostro Paese. L'acquisizione di fette di mercato era l'obiettivo dell'azienda". Il ministro conferma che"il governo non accetta"tagli di produzione e occupazione".

La Procura di Milano apre un fascicolo:"Va tutelato l'interesse pubblico"La Procura di Milano irrompe nel caso ArcelorMittal aprendo uno scenario penale, al momento appena abbozzato perché senza reati né indagati, ed entrando nel giudizio civile come portatrice del"pubblico interesse". Una sorta di doppia tenaglia sul gruppo franco - indiano a carico del quale potrebbero essere ipotizzati reati di natura commerciale - societaria per la fuga dalle acciaierie pugliesi. Il procuratore Francesco Greco ha delegato il Nucleo Economico della Guardia di Finanza a svolgere"accertamenti preliminari" per verificare"l'eventuale sussistenza di reati". headtopics.com

In Edicola sul Fatto Quotidiano del 19 Giugno: L’autogol di Draghi 'faccio l’eterologa” - Il Fatto Quotidiano In Gran Bretagna rallenta la variante Delta del Covid: non c'è una terza ondata Inghilterra-Scozia, le pagelle: Mount il più illuminato, 6,5. McGinn domina: 7,5

Inedita, pur se con dei precedenti, la veste indossata dalla Procura nel giudizio civile nato dall'atto di citazione con cui la multinazionale chiede il recesso dal contratto di affitto. Greco ritiene che l'intervento da lui definito un"diritto - dovere" sia necessario per"la tutela di un interesse pubblico relativo alla difesa dei livelli occupazionali, alle necessità economico - produttive del paese, agli obblighi del processo di risanamento"."Ci sono dei precedenti in 'Mani Pulite - spiega all'Agi il procuratore - come quando si accese un faro su Mediobanca".

A occuparsi di entrambi i fronti, coordinati da un magistrato esperto come Maurizio Romanelli, saranno i pm Stefano Civardi e Mauro Clerici, i primi ad avviare le inchieste sulle attività estere della famiglia Riva, che portarono al sequestro di 1,3 milioni in una 'cassaforte' del Jersey, poi svincolati per la bonifica dello stabilimento di Taranto. L'ultimo atto di una lunga serie di procedimenti era stata, il 6 luglio di quest'anno, l'assoluzione dal reato di bancarotta per Fabio Riva, a capo del gruppo siderurgico insieme al padre Emilio e al fratello Nicola.

Sul piano penale, la procura intende accertare se in sede di esecuzione del contratto di affitto, da cui Mittal vuole recedere - siano state poste in essere condotte rilevanti sul piano penale che abbiano causato l'eventuale depauperamento del ramo d'azienda.

Sempre negli uffici milanesi, oggi è stato depositato anche il ricorso d'urgenza dei Commissari straordinari dell'ex Ilva, la contromossa per bloccare l'addio della controparte. Già lunedì il giudice Claudio Marangoni potrebbe fissare la data della prima udienza. Per il momento invece resta silente la Presidenza del Consiglio che, in linea teorica, potrebbe affiancare la Procura. headtopics.com

Arcelor Mittal comunica la sospensione delle attività nello stabilimento di TarantoCon una lettera indirizzata a governo e istituzioni di Taranto, Arcelor Mittal ha comunicato la sospensione delle attività dello stabilimento di Taranto e delle centrali elettriche"con modalità atte a preservare la integrità degli impianti in pendenza della retrocessione dei rami d'azienda". Lettera dove riepiloga e dettaglia le date della fermata, che coinvolgerà dal 13 dicembre e sino a metà gennaio, i tre altiforni, e spiega inoltre le procedure che eseguirà per la messa in sicurezza degli impianti. E Arcelor chiarisce che"rimangono parzialmente escluse dall'attività di fermata, l'area produzione gas tecnici, il cui funzionamento è necessario per garantire la messa in sicurezza degli altri impianti grazie alla produzione di gas inerte (azoto); l'area distribuzione energie che assicura la gestione delle reti gas e delle reti elettriche; l'area distribuzione e trattamento acqua di raffreddamento agli impianti e il trattamento dei reflui". Precipita, dunque, la situazione per le acciaierie di Taranto, con un percorso che si avvia rapidamente verso una soluzione quasi certamente non pacifica tra le parti.

Vietati i commissari​Ad alimentare il livello di tensione, già altissimo sulla vicenda aveva contribuito, questa mattina, il divieto di ArcelorMittal ad effettuare le ispezioni dei commissari all'interno dell'azienda. Una decisione commentata negativamente anche da Stefano Patuanelli, ministro dello Sviluppo economico:"Oggi ci sarà un incontro con l'azienda chiesto dei sindacati", ma sempre"oggi l'azienda ha vietato le ispezioni ai commissari. Credo sia un fatto gravissimo che dovrà avere un'adeguata risposta" ha detto il ministro a margine dell'inaugurazione dell'elettrodotto Terna Italia Montenegro.

Dritti alla meta: quest'Italia vuol solo vincere e sognare Logistica, per cosa lottano i Si Cobas: 'Nei magazzini in cui siamo più forti gli stipendi sono raddoppiati in pochi anni. E più diritti' - Il Fatto Quotidiano Sileri, stop ai voli dal Regno Unito se la variante Delta elude i vaccini

La rabbia della sottosegretariaSulla vicenda interviene con fermezza la sottosegretaria allo Sviluppo economico ed esponente di Base Riformista, Alessia Morani:"Non consentiremo in nessun modo ad Arcelor Mittal di depredare la più grande impresa dell'acciaio italiana ed europea. Arcelor Mittal sta mettendo in atto azioni del tutto illegittime impedendo addirittura anche le ispezioni dei commissari. Sappiano che impediremo lo spegnimento degli altiforni perché l'ex Ilva è un patrimonio nazionale e nessuno deve permettersi di usarla per fare speculazioni".

Landini preme sul governo"Su Ilva il Governo deve superare qualche ritardo. E soprattutto, se si chiede ad Arcelor Mittal di rispettare gli accordi sottoscritti, anche il Governo deve farlo". Lo ha detto il segretario generale della Cgil Maurizio Landini."Con Uil e Cisl stiamo parlando delle iniziative comuni da intraprendere"."All'Arcelor Mittal, diciamo che ha avuto in affitto l'Ilva dopo aver vinto una gara e non può decidere ora di chiuderla dopo aver firmato accordi che prevedevano anche investimenti. Tra l'altro credo che non possa esserle neanche permesso"."Quando l'Arcelor prese in affitto l'Ilva, l'azienda stava bene e oggi non possiamo accettare che se ne vada così. Discutiamo sui tempi ma non sul disimpegno da Taranto, così come da Genova e Alessandria; in questa vertenza non sono solo in discussione migliaia di posti di lavoro, ma anche un'idea di sistema industriale. Con l'acciaio si fa tutto".

Leggi di più: Rainews »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

Capirai come sono spaventati

Ex Ilva, Arcelor Mittal comunica la sospensione delle attività nello stabilimento di TarantoCade una tegola sulla trattativa già difficile tra governo, sindacati e Arcelor Mittal. L'azienda convocata al Mise oggi per parlare delle chiusure degli altiforni. I commissari ex Ilva intanto depositano il ricorso che chiede il rispetto dell'accordo. La Procura di Milano apre un fascicolo

Venezia, Conte: domani in Cdm sarà deliberato stato di emergenzaVisita in serata del presidente del Consiglio Questo Premier mi piace. Mi ricorda un ex Presidente del Consiglio che ho molto seguito e stimato. M.D. la prima cosa che farei da politico e chiudere o svendere rainews24, questa rai comunista è una cattiva maestra. non dite nulla di buono: siete centralisti contro il federalismo, siete lontani da un concetto vero e giusto di libertà, non fate un vero servizio pubblico imparziale Conte, mutanda per tutti i culi, è un totale incapace, verme leccasputo UE, immigrazionista, doppiogiochista prezzolato, pericoloso megalomane NON ELETTO, pupazzo di Mattarella, servo PD. Umiliato sproloquia con la sua faccia sfiduciata. Ripugnante uomo senza meriti e dignità!

Emergenza a Venezia, vertice tecnico con Conte e De Micheli - Tgcom24Giuseppe Conte presiede a Venezia un vertice tecnico sull'emergenza acqua alta in Laguna. Alla riunione, nella Centrale operativa comunale, partecipa anche il ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli. Insieme con il governatore Luca Zaia, i... Vertice cantine con salvini e le pen

Conte a Venezia: 'Oggi in Cdm stato di emergenza e risorse per il primo soccorso'Il premier Conte è arrivato ieri in città e ha convocato un Consiglio dei ministri per oggi: 'Non mi faccio distrarre da polemiche'. Mattarella chiama il sindaco di Venezia. Brugnaro: 'La Basilica di San Marco ha subito gravi danni come l'intera città e le isole'. Due morti a Pellestrina. Cnr: 'Evento eccezionale e assolutamente imprevedibile' Italia e italiani, purtroppo, sono nelle mani di un disgraziato, megalomane, prezzolato, totale nullità non eletta senza meriti, consensi, capacità, FALLITO avvocato e politico! CONTEDIMETTITI Con foto eroica antisovranista. Se fosse rimasto al Conte 1 sceglievate la foto con gli occhi chiusi. visita inutile

Ilva, Patuanelli: 'Mittal non ha rispettato il piano industriale'. E conferma il 'no' M5S allo scudo'E' un elemento contrattuale, è un dato certo' afferma il ministro, che precisa: il piano prevedeva 6 milioni di tonnellate di acciaio e non quattro. 'Il no allo scudo penale non lo rendeva irrealizzabile' aggiunge, 'forse abbiamo dato un alibi, ma Mittal voleva andarsene' Chissà se un giorno questo cialtroni risponderanno dei danni che provocano Mattarella devi sciogliere immediatamente le camere questi somari improvvisati stanno distruggendo il paese M5S incarna il peggiore SCHIFO della politica italiana, l'anticasta peggio della casta, falliti e scartati da partiti classici, prostituti per potere e poltrone guidati dal pazzoide urlatore Grillo. Venduti, incapaci, ignoranti, voltafaccia, rovina d'Italia!

Ex Ilva, ricorso d’urgenza contro recesso. Patuanelli: «Mittal vieta ispezioni». Azienda ufficializza stopIl Ministero dello Sviluppo Economico ha convocato azienda e sindacati nel tentativo di aprire un canale di confronto istituzionale