Mister Fortnite va alla guerra e fa tremare Apple e Google

  • 📰 Corriere
  • ⏱ Reading Time:
  • 19 sec. here
  • 2 min. at publisher
  • 📊 Quality Score:
  • News: 11%
  • Publisher: 95%

Italia Notizie Notizia

Italia Ultime Notizie,Italia Notizie

Tim Sweeney contro i negozi online dei big tech per non pagare più la commissione del 30% sulla vendita degli accessori del gioco

È una sfida epica quella di Tim Sweeney contro i Golia dell’high tech Apple e Google. Single, cinquantenne, ma eterno ragazzo che ama giocare e camminare nei boschi, 4.600 chilometri lontano dalla Silicon Valley, Sweeney è un Davide ben armato e accompagnato da un esercito di fedeli combattenti, i 350 milioni di utenti del videogioco Fortnite che ha sviluppato la sua società Epic game.

La «battaglia reale» — questo il nome della modalità più popolare di gioco di Fortnite — fra il Tim fondatore e ceo di Epic game e il Tim Cook di Apple si è scatenata a metà agosto quando l’azienda di Cupertino ha annunciato l’espulsione di Fortnite dal suo App store. La stessa mossa l’ha poi decisa Alphabet per il suo Google play store.

 

Grazie per il tuo commento. Il tuo commento verrà pubblicato dopo essere stato esaminato.

Veramente si parla di un 30%, ovvero la commissione che richiedono sia Apple che Google sulle transazioni effettuate dentro la loro piattaforma, non di 'tutto il guadagno'.

Già li vedo tremare

Abbiamo riassunto questa notizia in modo che tu possa leggerla velocemente. Se sei interessato alla notizia puoi leggere il testo completo qui. Leggi di più:

 /  🏆 2. in İT

Italia Ultime Notizie, Italia Notizie

Similar News:Puoi anche leggere notizie simili a questa che abbiamo raccolto da altre fonti di notizie.

Tour de France, un mister e una miss alla premiazione. Ma il Covid proibisce il bacioGli organizzatori cambiano un protocollo definito sessista da un petizione che ha raccolto 38 mila firme. Ma è l’epidemia a modificare radicalmente il protocollo: i vincitori vestiranno la maglia da soli Quindi eliminiamo proprio le Miss invece di fare questa pagliacciata inutile
Fonte: Corriere - 🏆 2. / 95 Leggi di più »

Inchieste sul web e piazze piene: chi è Navalny, l’uomo che fa tremare Putin44 anni, politico e giornalista investigativo, è il principale oppositore del presidente russo. Fa tremare 😂😂🤣😂😂😂🤣😂🤣🤣😂🤣🤣😂🤣🤣😂🤣🤣
Fonte: LaStampa - 🏆 16. / 68 Leggi di più »

Epic organizza un torneo di Fortnite contro AppleIn palio ci sono computer, console, skin e un cappellino che prende in giro lo storico logo di Cupertino
Fonte: LaStampa - 🏆 16. / 68 Leggi di più »

iPhone con Fortnite installato venduti anche a 6.000 euro: dopo l’addio di Apple c’è chi ci provaL'addio di Fortnite all'iPhone è stato un duro colpo e ora c'è chi vende il telefono con il gioco preinstallato a cifre da capogiro. A metà agosto il...
Fonte: Corriere - 🏆 2. / 95 Leggi di più »

Quello sciopero alla cartiera Burgo di Verzuolo nell’agosto di 77 anni faGli imponenti scioperi del marzo 1943 nelle città industriali del Norditalia hanno fatto vacillare il regime fascista indebolito dai rovesci militari, mettendo a nudo le insostenibili condizioni di vita delle classi popolari. Ma con la deposizione di Mussolini il 25 luglio e la formazione del governo Badoglio «la guerra continua», e con essa i bombardamenti e la fame. Il 19 agosto negli stabilimenti Fiat gli operai incrociano le braccia: chiedono non solo aumenti salariali, ma anche la pace (il re e Badoglio continuano a tergiversare nelle trattative con gli Alleati) e il diritto a rieleggere le commissioni interne. Il movimento si estende ad altre fabbriche del Torinese: non raggiunge le Officine di Savigliano, ancora sotto l’effetto di una dura repressione per le agitazioni di marzo. Trova invece terreno fertile alla cartiera Burgo di Verzuolo. Qui nel 1943 un operaio generico guadagna 2,88 lire all'ora. La giornata lavorativa supera, per disciplina paramilitare, le dieci ore. La scintilla parte dagli addetti allo scorticamento dei tronchi. Si tratta di un’operazione che si svolge all'aperto sotto il solleone (o la pioggia) con grande dispendio di energie: la fibra dei lavoratori, debilitata dalla denutrizione, stenta a reggere. Alle 9 del 19 agosto gli scortecciatori depongono i coltellacci. Le conseguenze non tardano a farsi sentire: nella segheria e alla pastalegno comincia a scarseggiare la materia prima. Immediatamente i lavoratori coinvolti si uniscono alla protesta. Interrompono così il lavoro oltre duecento operai sul migliaio dello stabilimento. Falliti i richiami del caporeparto, si presenta agli scioperanti il senatore Burgo, presidente, amministratore delegato e direttore generale del gruppo. Dichiara di avere le mani legate: gli aumenti devono essere autorizzati dal prefetto. Il mattino successivo tutti gli scioperanti si presentano, mantenendo le braccia incrociate. Fuori due compagnie di alpini con squadre di carabinieri circondano la fabbrica: Burg
Fonte: LaStampa - 🏆 16. / 68 Leggi di più »

Tour de France, un mister e una miss alla premiazione. Ma il Covid proibisce il bacioGli organizzatori cambiano un protocollo definito sessista da un petizione che ha raccolto 38 mila firme. Ma è l’epidemia a modificare radicalmente il protocollo: i vincitori vestiranno la maglia da soli Quindi eliminiamo proprio le Miss invece di fare questa pagliacciata inutile
Fonte: Corriere - 🏆 2. / 95 Leggi di più »