Minori e social: non solo TikTok, il Garante ora punta Instagram e Facebook

Minori e social: non solo TikTok, il Garante ora punta Instagram e Facebook

28/01/2021 01.46.00

Minori e social: non solo TikTok, il Garante ora punta Instagram e Facebook

La scure del garante della privacy si espande, e va a colpire altri due social molto frequentati dai più giovani, rischiando di aprire un vaso di Pandora

Tutto è nato con la tremenda storia di Palermo, dove una bambina è morta in circostanze sospette che potrebbero avere a che fare proprio con i social network. Una faccenda oscura, sulla quale esistono ancora poche certezze. Ma che ha aperto comunque una discussione importante sull'utilizzo dei minori di piattaforme dove la moderazione dei contenuti rimane un obiettivo difficile e lontano.

Billionaire, le carte dell'inchiesta sul focolaio Covid: mascherine vietate, sintomi e contagi ignorati. Mentre Briatore (non indagato) attaccava i virologi e il sindaco 'grillino' - Il Fatto Quotidiano 'Fedez dice fesserie, ecco i dati sugli immobili del Vaticano' | Stanze Vaticane Paris Fashion Week 2021, le novità più interessanti della moda uomo

L’azione del GaranteLa prima azione del Garante, con un esposto del 22 gennaio scorso, è stata contro TikTok, verso il quale è scattato il divieto di trattamento dei dati degli utenti “per i quali non vi sia assoluta certezza dell'età e, conseguentemente, del rispetto delle disposizioni collegate al requisito anagrafico”. Divieto che per il momento durerà fino al 15 febbraio, data entro la quale l'Autorità italiana si è riservata ulteriori valutazioni.

Loading...Nello stesso esposto, è stato anche reso noto che il provvedimento di blocco verrà portato all'attenzione dell'Autorità irlandese, considerato che recentemente TikTok ha comunicato di avere fissato il proprio stabilimento principale in Irlanda, come fanno un po' tutti i giganti tecnologici.Adesso, come dicevamo, le attenzioni dell'autorithy si sono estese anche a Instagram e Facebook. Sempre relativamente al caso di Palermo, infatti, è emerso che la minore disponesse anche di profili su questi social network. headtopics.com

Da qui la decisione del Garante, che ha chiesto Facebook - che controlla anche Instagram - di fornire una serie di informazioni, “a partire da quanti e quali profili avesse la minore” e, qualora questa circostanza venisse confermata, su “come sia stato possibile, per una minore di 10 anni, iscriversi alle due piattaforme”.Sempre a Facebook e Instagram, il Garante italiano ha chiesto poi di fornire “precise indicazioni sulle modalità di iscrizione ai due social e sulle verifiche dell'età dell'utente adottate per controllare il rispetto dell'età minima di iscrizione”. Facebook dovrà dare riscontro all'autorità italiana entro 15 giorni. E l'impressione è che tutta questa storia possa diventare un campo minato per i social network.Al momento, nessuna piattaforma di social networking riesce ad accertare in modo efficace l'età della maggior parte dei suoi utenti. E anche se oggi, secondo il regolamento europeo, l'età minima per iscriversi a un social network dovrebbe essere di 16 anni (ma esistono deroghe decise da alcuni Stati membri che arrivano fino ai 13), l'iscrizione avviene con pochissimi passaggi e spunte, senza alcun controllo effettivo. Il Garante italiano, insomma, pone una questione importante e complessa. Che forse andrebbe discussa a livello comunitario.

In serata TikTok ha dichiarato: «Abbiamo comunicato al Garante delle linee d'azione in risposta alle preoccupazioni sollevate, che prendiamo con la massima serietà. In TikTok la sicurezza della nostra community - in particolare degli utenti più giovani - è la nostra priorità. Mettiamo a disposizione degli adolescenti e delle loro famiglie solidi controlli di sicurezza e risorse sulla nostra piattaforma e aggiorniamo regolarmente le nostre policy e misure di protezione come parte del nostro continuo impegno nei confronti della nostra community».

Leggi di più: IlSole24ORE »

Noi domani, la scuola che verrà. Le animazioni tratte dal concorso di scrittura Zanichelli -Scuola Holden | Sky TG24

Sky TG24 ha tradotto in illustrazioni animate due tra gli scritti scelti e poi pubblicati sul sito Zanichelli (qui potete leggere tutti i testi). Le due puntate della serie NOI DOMANI sono a cura di Andrea Dambrosio e Fabio Vitale.

Bisogna “istruire” anche i genitori però. Ricordiamoci che ci sono ottimi metodi per controllare cosa fa il vostro bambino con il. Se però, per non essere capaci o per poca voglia, si bara sulle etá negli account dei minori lì si mette in grave pericolo Era ora non solo minori, anche kpoper di qualsiasi età per favore

TikTok e minori: ecco cosa è successo dopo l’intervento del Garante della privacyTolleranza zero per tutto ciò che può costituire danno o turbamento ai minori. Emerge soprattutto questo spirito alla lettura delle regole pubblicate da TikTok Tik tok va limitato o chiuso. Tik tok va limitato o al limite chiuso.

Minori sui social, Garante apre fascicolo su Facebook e InstagramLeggi su Sky TG24 l'articolo Minori sui social, Garante apre fascicolo su Facebook e Instagram

Social e minori, perché il Garante per la privacy ha ragione su TikTok, Facebook e Instagram (e le sfide non c’entrano)Social e minori, dopo TikTok il Garante per la privacy apre un fascicolo su Facebook e Instagram

Instagram stories a scorrimento verticale come su TikTok: la novità social che fa discutere gli espertiL'ipotesi di un cambiamento nel feed di Instagram anticipata dal sito specializzato TechCrunch: dopo i 'Reels' (video di 15 secondi), il social d…

TikTok si adegua alle richieste del Garante della Privacy: bloccati gli accessi ai minori di 13 anniL’app di video valuterà anche l'utilizzo di sistemi di intelligenza artificiale per la verifica dell'età Giusto