Video, Rai, Tv, Raitv, Rai News, Cultura

Video, Rai

Milano, inaugurata la prima statua dedicata a una donna

Dedicata a Cristina Trivulzio di Belgiojoso, eroina del Risorgimento. La prossima per Margherita Hack

16/09/2021 13.08.00

A Milano inaugurata la prima statua in città intitolata ad una donna, Cristina Trivulzio di Belgiojoso, eroina, patriota e filantropa del Risorgimento che partecipò alle cinque giornate di Milano e di cui quest'anno ricorrono i 150 anni dalla morte

Dedicata a Cristina Trivulzio di Belgiojoso, eroina del Risorgimento. La prossima per Margherita Hack

A Milano è stata inaugurata la prima statua in città intitolata ad una donna,Cristina Trivulzio di Belgiojoso,eroina, patriota e filantropa del Risorgimento che partecipò alle cinque giornate di Milano e di cui quest'anno ricorrono i 150 anni dalla morte. La statua si trova in piazza Belgioioso ed è stata svelata ieri dal sindaco, Giuseppe Sala.

Olivia Wilde. Quando la sostenibilità è sexy Venezia-Fiorentina LIVE In Edicola sul Fatto Quotidiano del 19 Ottobre: I fascisti li scortano, i No Pass li caricano - Il Fatto Quotidiano

Il progetto è promosso dalla Fondazione Brivio Sforza, con il sostegno della Banca di Credito Cooperativo di Milano, con il contributo del Comune di Milano e con il patrocinio di Regione Lombardia."È incredibile - ha commentato il sindaco Sala - che non ci fosse prima di oggi nessuna statua a Milano dedicata a una donna, la prossima sarà dedicata a Margherita Hack". A Milano infatti

nessuna delle 121 statue è dedicata a una personalità femminile,ad eccezione di soggetti di iconografia religiosa o allegorici. L'opera, alta un metro e ottanta, costruita in bronzo e dal peso di 400 chilogrammi, è stata realizzata dallo scultore Giuseppe Bergomi sulla base della documentazione iconografica raccolta dalla Fondazione Brivio Sforza. headtopics.com

L'opera ha trovato la sua collocazione in Piazza Belgioioso, definita da molti come"il salotto di Milano" per la sua dimensione raccolta, a pochi passi dal Duomo e da Piazza della Scala. Ed è proprio per questa sua collocazione che ritrae l'eroina"elegantemente seduta" nel suo salotto. Donna di cultura, istruita e fortunata per ceto e censo,

Cristina Trivulzio di Belgiojoso,partecipò in prima persona alla battaglia risorgimentale alla metà del Diciannovesimo secolo, fueditrice di giornali rivoluzionarie più tardi ricorderà con fervore gli anni dell'impegno giovanile e le sue motivazioni:"Gli italiani avevano sperimentato soltanto la speranza (delle libertà politiche e civili, ndr). Soltanto il diritto di parlarne era stato fin qui garantito, per cui quando i dominatori austriaci e borbonici proscrissero la parola magica e si rivelarono per quei tiranni incurabili che sono, furono e sempre saranno, gli italiani sentirono, forse per la prima volta, il peso intollerabile delle catene, le maledirono e si prepararono ai sacrifici più nobili pur di spezzarle".

"Milano riparte con il solito impegno e volontà dei milanesi - ha detto il sindaco Sala - Di avere la volontà di crescere questa comunità. Milano riparte dai suoi valori, dalla sua storia e dalla cultura. E dalle donne.Credo che la prossima statua sarà dedicata a Margherita Hack".

"L'iniziativa, che celebra una donna di cultura, determinata e che si è battuta per la libertà, sarà certamente la prima di tante azioni future come questa e con cui Milano rende omaggio alle figure femminili che hanno promosso valori di generosità e intraprendenza rendendo migliore la nostra città - afferma Anna Scavuzzo, Vicesindaco di Milano". headtopics.com

Conceicao: 'Milan forte, poteva avere 6 punti' Alfredino Rampi, è morto Angelo Licheri: l'eroe di Vermicino Dua Lipa: il look sexy con minigonna chiusa da spille da balia by Versace Leggi di più: Rainews »

Cinema, Daniel Craig riceve la stella sulla Hollywood Walk Of Fame - Spettacolo

E' la 2704/a celebrita' a essere onorata sulla via delle star (ANSA)

Mentre in America, Gb, Brasile, Messico fanno il contrario, gettano giù le statue dei padri delle patrie, i simboli del passato dei paesi. Mah! La prima 😱 La foto mentre le tocco il ... è d'obbligo. Era ora! Finalmente!

La rinascita di Milano passa (anche) dall'hôtellerie - iO DonnaIl fermento nel settore alberghiero a Milano è notevole. Ecco le novità più importanti, tra nuovi arrivi e ristrutturazioni in grande stile

Milano, Torre Unipol: viaggio nel cantiere dell’«Alveare», il nuovo grattacielo dal polmone verdeL’ultima costruzione a Porta Nuova, tra i reticolati d’acciaio esterni (che sembrano un alveare) e la serra. Il cavedio per il bioclima. La fine lavori entro l’anno prossimo

Milano, barista schiacciata contro un muro e abusata a fine turno in via Ornato a NiguardaL’aggressione alle dieci di sera, la 30enne era appena uscita dal locale. Caccia a un uomo tra i 20 e i 25 anni: era vestito con maglietta rossa e pantaloni scuri leggo in fondo all’articolo: “Secondo la descrizione della vittima, l’uomo, di origine straniera, era vestito con maglietta rossa e pantaloni scuri”.

Maltempo, a Milano allerta gialla per temporaliLeggi su Sky TG24 l'articolo Maltempo, a Milano allerta gialla per temporali

Il voto a Milano, tra scarso interesse e destra spiaggiata - Il Fatto QuotidianoMancano 17 giorni al voto e quasi la metà dei milanesi o non ha ancora deciso per chi votare, o ha intenzione di non andare proprio a votare, o addirittura non sa neppure che il 3 ottobre si dovrà scegliere il sindaco di Milano. Lo sostiene uno dei sondaggi che tentano di prevedere i risultati … gbarbacetto Delusione per chi ha votato centro destra convinto di appoggiare persone di buon senso contrapposte a cerebrolesi de sinistra e ai loro cugini scemi M5s! Ora potrebbero votare per i politici di sinistra, almeno avranno la soddisfazione di essere governati da coglioni originali! gbarbacetto Si spera che i milanesi decidano di fermare Sala e con lui gli allucinanti progetti cementizi.

Sondaggi: a Milano Sala può vincere al primo turno, ma il 47% è indeciso o si astiene. A Torino testa a testa Damilano-Lo Russo - Il Fatto QuotidianoSondaggi: a Milano Sala può vincere al primo turno, ma il 47% è indeciso o si astiene. A Torino testa a testa Damilano-Lo Russo Spero rimanga stabile la percentuale degli indecisi Pur astenendosi a qualsiasi votazione italiota, il voto va alla maggioranza. Piuttosto andare a votare, ma invalidare la scheda.