Moda

Moda

Milan Fashion Week 5° giorno:​​​​​ Gucci chiude la kermesse con la prima infanzia. Cosa resterà? - La Stampa

L’esplosione dell’eco-sostenibilità, la ferrea certezza del classico ma anche l’emergente giovanilismo sino a uno spiazzante infantilismo.

15/01/2020 20.18.00

L’esplosione dell’eco-sostenibilità, la ferrea certezza del classico ma anche l’emergente giovanilismo sino a uno spiazzante infantilismo.

L’esplosione dell’eco-sostenibilità, la ferrea certezza del classico ma anche l’emergente giovanilismo sino a uno spiazzante infantilismo: sono i principali valori che ci lasciano in eredità 5 giorni di sfilate maschili, terminate ieri alla grande con Gucci. Il tema portante delle 77 collezioni autunno- inverno 2020/2021 è senza dubbio l’ambientalismo. Nei ...

17:01L’esplosione dell’eco-sostenibilità, la ferrea certezza del classico ma anche l’emergente giovanilismo sino a uno spiazzante infantilismo:  sono i principali valori che ci lasciano in eredità 5 giorni di sfilate maschili, terminate ieri alla grande con Gucci.

Lega, il capannone di Cormano venduto alla Lombardia film commission per 800mila euro? Fu comprato per mille euro - Il Fatto Quotidiano Mascherine, c'è l'ipotesi di toglierle all'aperto dal 15 luglio Salvini da Draghi per parlare di stato di emergenza e mascherine

Il tema portante delle 77 collezioni autunno- inverno 2020/2021 è senza dubbio l’ambientalismo. Nei tessuti si mischiano le fibre vegetali più imprevedibili: arance, alghe, mais… Idem, per le fantasie stampate con i colori che ci offre la natura come le righe beige e marroni di Etro ottenute dal vello di due tipi di capre: una chiara, l’altra scura.

“Riciclo” è la nuova parola d’ordine che significa usare gli scarti di produzione, trasformare la demonizzata plastica in tessuti bio-degrabili ma anche ri-usare le vecchie cose nell’armadio.Più che una tendenza, è una serie questione di sopravvivenza del pianeta e salvaguardia del futuro. Lo stesso Armani chiudendo la sfilata Emporio con l’uscita di alcuni pezzi ecocompatibili, commenta “non sono Armani ma un regalo alla terra e al suo futuro”. headtopics.com

LA “CLASSE” LANIERAL’uso di fibre naturali ha contribuito al ritorno del classico in tessuti lanieri inglesi. In particolare scozzese, Principe di Galles. E Loden austriaco: elemento portante nella pedana di Marco De Vincenzo. Lo street wear? Ha troppi ingredienti e trattamenti inquinanti. In particolare i jeans che Stella McCarteny è riuscita a rendere biodegradabili. E poi tutto questo casual stradaiolo è inflazionato e omologato nel “comune senso dell’ineleganza”.

Marco De VincenzoBACK TO CAPPOTTOLargo dunque, al cappotto abbondante e lungo: pezzo forte dei freddi che verranno. Le giacche onnipresenti al posto della felpa, ritrovano il fascino del doppio petto e dei rever a lancia. Mentre, i pantaloni tornano morbidi e lunghi, seppellendo quelli striminziti e corti. Da Prada ma non solo, riappare persino la cravatta arancione. E a proposito di colori, il cammello è quello che va più forte insieme al blu. (Bastava vedere i vip alla sfilata di Armani). Si fanno strada anche il verde simbolico dell’attitudine  al “green” e il giallo/arancio.  

Gli ospiti vip da Armani: Ferzan Ozpetek, Roberta Armani, Edoardo Leo, Luca Marinelli, Alissa Jung e Stefano AccorsiPer tanto riflusso all’eleganza seppur attualizzata da accorgimenti tecnici, questo giro di sfilate ha entusiasmato l’opinione pubblica. Della serie: “finalmente qualcosa d’indossabile”. Alt. Perché Gucci spariglia le carte.

GUCCI: L’ETA’ DELL’INNOCENZAAl Palazzo delle Scintille nell’ex padiglione della vecchia Fiera Campionaria, la griffe delle due “G” lancia un ritorno all’infanzia anticipato dall’invito su carta da quaderno delle scuole elementari scritto a mano con grafia incerta da remigino. Nello show co-ed (uomo e donna), sorprendono i “piccoli lord” coi calzoncini al ginocchio sopra i calzettoni lunghi e le “piccine” con gli abitini corti, la gonnellina arricciata, i pedalini bianchi e le borse modello cesto dell’asilo. Ai piedi di entrambe, i sandaletti con i due occhielli anni ’60. Tanta regressione infantile sugli adulti è uno choc genere che Bette Davis nel film Che fine ha fatto Baby Jane. Alessandro Michele designer di Gucci è avvezzo a turbare la platea. Ma sa anche argomentare con cultura, le sue scelte coraggiose come lo furono i no gender. headtopics.com

Scarpinato: 'Il depistaggio su via D'Amelio è ancora in corso' Caso AstraZeneca, bocciate Regioni e Cts: gli italiani salvano solo Draghi e Figliuolo I Maneskin sul New York Times: 'Conquisteranno il mondo?'

“CONTRO LA MASCOLINITA’ TOSSICA”“Questo ritorno all’infanzia esprime un rifiuto degli stereotipi adulti che col passare degli anni (simboleggiato al centro della scena da un gigantesco pendolo di Foucault), forgiano le identità dei bambini. Nel tempo emerge così, una mascolinità tossica che nutre prevaricazioni, violenza e sessismo. Laddove, l’infanzia è un momento libero e privo di costrizioni”. Sicchè, le lancette dell’orologio si spostano all’indietro per un’ecologia dei comportamenti. “Del resto-continua Michele- i protagonisti di oggi sono Greta e Bellie Eilish la cantante americana star della piattaforma Spotify dal 2016 che ora incide la colonna sonora dell’ultimo 007, No Time to die”.

Leggi di più: La Stampa »

G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri

Leggi su Sky TG24 l'articolo G7, un miliardo di dosi di vaccino saranno donate ai Paesi poveri: la metà dagli Usa

distanti dal paese reale

Milan Fashion Week 4° giorno: dagli anfibi allungati di Armani agli stivali “eroi/anti-eroi” - La StampaGli anfibi già ai piedi dei giovani, si “allungano” fisicamente e metaforicamente negli stivali, visti in tante passerelle. E anche bene perché spesso i pantaloni sono infilati nei gambali. Persino Giorgio Armani che ha chiuso in bellezza la 4° giornata di moda uomo autunno-inverno, firma robusti anfibi con la suola ...

The Gucci Beauty GlitchGucci Beauty and Photo Vogue Festival team up to explore what unconventional beauty means to you - and two photographers will be selected to shoot a digital editorial for Vogue Italia

Pioli bravo ad adattarsi agli uomini che ha. Milan, vai avanti con luiA differenza del suo predecessore, che si definiva un talebano, l’attuale allenatore dei rossoneri ha capito che la strada migliore per avere successo era passare al 4-4-2 per esaltare le doti di Ibra acmilan Voi vi dovete fare i cazzi vostri che il vostro giornale lo uso per pulirmi il culo sporco di merda acmilan Fanculo con tutto il rispetto acmilan Un progetto con pioli? Dai , per piacere

Torna a camminare con caviglia ricostruita con stampa 3d, è la prima volta al mondoL'impianto è stato eseguito su un paziente di 57 anni che aveva perso la funzionalità della gamba a causa di un grave incidente stradale. A tredici anni di distanza è ora in grado di camminare Ottima notizia! numero5__ Al Rizzoli di Bologna! Capito dove?

RepLa selezione del meglio del giornalismo di Repubblica. Saperne di più è una tua scelta. Anche voi dovrete trasferire le rotative in un posticino fresco e ventilato dove avrete lo spazio che meritate... Scommetto che lo sapete già ! 😂😂😂😂😂😂 Mah... magari una sbandata, come quella con la “compagna della federazione” ... poi la Signora Maria e Don Camillo l’avrebbero riportato sulla retta via Chi ama odia...

Milan Fashion Week 4° giorno: dagli anfibi allungati di Armani agli stivali “eroi/anti-eroi” - La StampaGli anfibi già ai piedi dei giovani, si “allungano” fisicamente e metaforicamente negli stivali, visti in tante passerelle. E anche bene perché spesso i pantaloni sono infilati nei gambali. Persino Giorgio Armani che ha chiuso in bellezza la 4° giornata di moda uomo autunno-inverno, firma robusti anfibi con la suola ...