Milan, due nomi nuovi per la difesa: il piano di Maldini e Massara

28/06/2022 23:31:00

#Milan, due nomi nuovi per la difesa: il piano di #Maldini e #Massara

Milan, Maldini

Milan , due nomi nuovi per la difesa: il piano di Maldini e Massara

Sfumato Sven Botman, il Milan è tornato sul mercato per cercare un nuovo difensore centrale da regalare al tecnico Stefano Pioli. Due i nomi valutati con

Sven Botman, il Milan è tornato sul mercato per cercare un nuovo difensore centrale da regalare al tecnico Stefano Pioli. Due i nomi valutati con più insistenza nelle ultime ore:Piero HincapiéAbdou Diallodel Psg. LA SITUAZIONE-Hincapié è un profilo caldeggiato soprattutto dall’area scouting guidata da Moncada.

Difensore centrale classe 2002 di piede mancino, può disimpegnarsi con ottimi risultati anche da terzino.Il Milan ha mostrato un certo interesse con il suo entourage ma la pista è molto difficile per via dellavalutazione da 25/30 milionie di una folta concorrenza ( anche di Roma e Napoli). Senza dimenticare che il Bayer Leverkusen vorrebbe tenere il ragazzo almeno per un’altra stagione perché convinto che un grande Mondiale con l’Ecuador potrebbe far lievitare ulteriormente il prezzo del cartellino. Decisamente più facile arrivare a Diallo: il

Leggi di più:
calciomercato.com »

Anquiletti e schnellinger ma piano di che ! che se ne vanno

Milan, con Origi firmano anche Maldini e Massara?Oggi in programma visite e firma per l'attaccante ex Liverpool, farà la classica foto ufficiale con i due dirigenti? Ovviamente no ...si come no.... 14 milioni i 4 anni…

Un cappuccino con Sconcerti: Milan, Maldini firma ma gli americani hanno ragione a non avere frettaNon so perché quando c’è una trattativa tra la società e un suo dirigente, tutti stanno dalla parte del dirigente. E’ successo con

Milan, non c'è solo Maldini: Bennacer e Leao, rinnovi ancora da chiudere. La situazioneGiorni roventi per il Milan , a ridosso del 1° luglio e dell&39;apertura del mercato tiene banco la questione dei rinnovi di Paolo Maldini e Frederico Massara .

Atalanta-Pessina, il piano che esclude il MilanCon l’arrivo di Ederson, i posti nel centrocampo nerazzurro si dimezzeranno: il brasiliano, un mix di fisicità e tecnica, sarà un titolare fisso Questi per aspettare di non perdere i soldi della percentuale da dare al Milan, stanno svalutando sempre di più il giocatore. L'anno scorso lo vendevano almeno a 10 milioni in più Già siamo poveri … un po’ di pietà dai Non ne avete mai detta una giusta perché vi ostinate a dire che siete giornalisti

Mercato Milan: per la difesa spuntano Diallo e Hincapié, le condizioni per ZiyechRossoneri sempre a caccia di rinforzi per il reparto arretrato: anche Acerbi e Milenkovic nel mirino. Contatti con il Real per Asensio Colpi da champions questi

Camarda, il giovane bomber che ha regalato lo scudetto Under 15 al MilanClasse 2008, ha già segnato più di 400 gol e ha deciso la finale tricolore contro la Fiorentina. L’idolo Ibra, la kick boxing e il sogno: “Esordire in A in rossonero”

Sfumato Sven Botman , il Milan è tornato sul mercato per cercare un nuovo difensore centrale da regalare al tecnico Stefano Pioli.Mercato Milan: per la difesa spuntano Diallo e Hincapié Intanto però oggi sarà certamente il giorno di Origi, che nelle ultime settimane ha lavorato sodo in Belgio per recuperare dal problema muscolare che l'ha costretto a saltare il finale di stagione per farsi trovare pronto all'inizio del ritiro, lunedì prossimo., sta accadendo con Maldini ..

Due i nomi valutati con più insistenza nelle ultime ore: Piero Hincapié Abdou Diallo del Psg.  LA SITUAZIONE- Hincapié è un profilo caldeggiato soprattutto dall’area scouting guidata da Moncada. Se lo farà con gli uomini che l'hanno portato a Milano lo sapremo di certo nei prossimi due giorni. Difensore centrale classe 2002 di piede mancino, può disimpegnarsi con ottimi risultati anche da terzino. In casa d’altri e con i soldi degli altri. Il Milan ha mostrato un certo interesse con il suo entourage ma la pista è molto difficile per via della valutazione da 25/30 milioni e di una folta concorrenza ( anche di Roma e Napoli). Senza dimenticare che il Bayer Leverkusen vorrebbe tenere il ragazzo almeno per un’altra stagione perché convinto che un grande Mondiale con l’Ecuador potrebbe far lievitare ulteriormente il prezzo del cartellino. Un evento che ha cambiato le carte in tavola, perché se la prima proposta formulata da Maldini e Massara a Jorge Mendes a febbraio si aggirava intorno ai 4,5 milioni netti a stagione più bonus, la richiesta si è assestata a 6,5 milioni più bonus .

Decisamente più facile arrivare a Diallo: il Psg lo ha messo sul mercato perché non rientra nei piani di Galtier. Trattare non significa non volersi, è il contrario. Maldini e Massara lo avevano già trattato a gennaio e ora, alle giuste condizioni, possono sferrare l’affondo decisivo. .