Nato, Iraq, Soleimani

Nato, Iraq

Migliaia di iracheni al corteo funebre per Soleimani a Baghdad. La folla grida 'Morte all'America'

La #Nato ha sospeso le missioni di addestramento in #Iraq. Lo ha riferito un portavoce all'indomani dell'uccisione, con un raid Usa, del generale iraniano Qassem #Soleimani

04/01/2020 14.56.00

La Nato ha sospeso le missioni di addestramento in Iraq . Lo ha riferito un portavoce all'indomani dell'uccisione, con un raid Usa, del generale iraniano Qassem Soleimani

Nuovo raid Usa nella notte, eliminato un comandante di una milizia filo-iraniana all'indomani del raid Usa che ha ucciso il generale iraniano Soleimani . L'ambasciatore iraniano all'Onu: 'Azione militare chiama azione militare'. La coalizione anti-Isis riduce le operazioni, l'Italia e i partner della Nato sospendono le missioni di addestramento in Iraq

Il premer iracheno alla cerimoniaPresente alla cerimonia anche il primo ministro iracheno, Adil Abdul Mahdi. Lo ha reso noto l'ufficio del premier. Ieri Mahdi aveva detto che il raid americano è"una pericolosa escalation","la scintilla di una devastante guerra in Iraq".

Gli azzurri hanno deciso: mai più divisi, tutti inginocchiati o tutti in piedi. Giovedì la scelta Billionaire, le carte dell'inchiesta sul focolaio Covid: mascherine vietate, sintomi e contagi ignorati. Mentre Briatore (non indagato) attaccava i virologi e il sindaco 'grillino' - Il Fatto Quotidiano Gabriele Paolini in carcere: la condanna definitiva a 8 anni da scontare nella casa circondariale di Rieti

Rohani: vendicheremo il sangue del martire Soleimani"Il sangue del martire Soleimani sarà vendicato il giorno in cui vedremo la mano malvagia dell'America essere tagliata via per sempre dalla regione", ha detto il presidente iraniano, Hassan Rohani, nel corso di una visita ai familiari del generale Qassem Soleimani.

Zarif a Guterres: conseguenze incontrollabili Potrebbe avere"conseguenze incontrollabili" l'uccisione da parte degli Stati Uniti del comandante delle forze di Quds, Soleimani, ha detto il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif al segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, durante una conversazione telefonica ieri sera. headtopics.com

Ambasciatore Iran all'Onu: azione militare chiama azione militare "La risposta a un'azione militare è un'azione militare. Da parte di chi? Quando? Dove? Lo vedremo". Così l'ambasciatore iraniano all'Onu, Takht Ravanchi, in un'intervista alla Cnn."Non possiamo rimanere in silenzio, dobbiamo agire ed agiremo", ha detto ancora sottolineando che il raid degli Stati Uniti contro il generale iraniano Ghassem Soleimani"è stato un atto di guerra contro il popolo iraniano".

La Nato sospende le missioni di addestramento in IraqLa Nato ha sospeso le missioni di addestramento in Iraq. Lo ha riferito un portavoce all'indomani dell'uccisione del generale iraniano Soleimani. Fonti del ministero della Difesa fanno sapere che anche l'Italia, assieme agli altri partner, per ragioni di sicurezza ha deciso di sospendere l'addestramento delle forze irachene.

La missione della nato in Iraq conta qualche centinaio di soldati e dall'ottobre 2018 addestra le forze del paese su richiesta del governo iracheno nell'ambito della lotta all'Isis."La missione della Nato continua ma le sue attività di addestramento sono al momento sospese" ha spiegato White. Lo stesso portavoce ha poi confermato che il Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ha avuto una conversazione telefonica con il ministro americano per la difesa, Mark Esper dopo gli sviluppi recenti.

Usa: coalizione anti-Isis ridimensionerà azioniLa coalizione anti-Isis in Iraq ridimensionerà la portata delle sue operazioni per"ragioni di sicurezza", fa sapere un funzionario della Difesa Usa che guida la coalizione."Condurremo limitate azioni contro lo Stato islamico assieme ai nostri partner laddove possano a loro volta sostenere i nostri sforzi", ha dichiarato il funzionario spiegando che gli Stati Uniti"hanno rafforzato le misure di sicurezza nelle basi della coalizione in Iraq". headtopics.com

Ddl Zan, Draghi : 'Il nostro è uno Stato laico, il parlamento è libero' Corte dei Conti: per crescita occorre contenere 'spesa cattiva' e dare impulso a lotta ad evasione Sara Napolitano, un’ingegnera contro le malattie rare

Londra ai britannici: evitare viaggi in Iraq e IranIl ministero degli Esteri britannico ha sollecitato i cittadini del Regno Unito a non recarsi in Iraq ed evitare viaggi"non necessari" in Iran dopo il raid Usa nel quale è stato ucciso il generale iraniano Soleimani. Lo riporta Sky News.

Nuovo raid Usa in Iraq, ucciso un comandante paramilitare filo-iranianoNella notte un convoglio delle milizie irachene a nord di Baghdad è stato attaccato da un raid aereo statunitense che ha ucciso un comandante del gruppo paramilitare filo-iraniano, Shibl al-Zaidi, leader della Kataib Imam Ali, una delle milizie che compongono la coalizione Hashed al Shaabi. Secondo fonti militari irachene, nel raid - avvenuto nell'area di Taji - sono rimaste uccise sei persone che viaggiavano su due veicoli. Ma un funzionario americano, sotto anonimato, ha affermato che l'attacco segnalato vicino a Taji non è stato sferrato dagli Stati Uniti. Il nuovo raid comunque il timore che in Iraq sia scoppiata una 'proxy war', una guerra per procura tra Washington e Teheran. L'offensiva dell'amministrazione americana punta a eliminare i vertici delle milizie con cui l'Iran mantiene il controllo sul Paese a maggioranza sciita.

Trump: non vogliamo una guerra ma siamo pronti a qualunque risposta"Non abbiamo ucciso Soleimani per un cambio di regime o per iniziare la guerra. Ma siamo pronti a qualunque risposta sia necessaria", ha detto Donald Trump."Gli Stati Uniti hanno di gran lunga il miglior esercito del mondo; abbiamo la migliore intelligence del mondo. Se gli americani di tutto il mondo sono minacciati, abbiamo già identificato degli obiettivi. E sono pronto a intraprendere qualsiasi azione necessaria, in particolare nei confronti dell'Iran", ha continuato il presidente americano.

Rinforzi Usa in Medio OrienteIl Pentagono ha confermato il dispiegamento di ulteriori truppe: la brigata dell'Irf (Immediate Response Force) dell'82esima divisione aviotrasportata è stata allertata per prepararsi allo schieramento. Un battaglione è già stato dispiegato in Kuwait. Allo stesso tempo, il resto della brigata è stato posto in preavviso di 96 ore. Secondo fonti militari citate dalla Cnn e la Nbc, il numero di soldati che saranno inviati nella regione potrebbe essere compreso tra 3.000 e 3.500. Le truppe Usa di stanza a Vicenza potrebbero essere inviate in Libano, se necessario, a protezione dell'ambasciata americana: un contingente da 130 a 700 militari, ha confermato una fonte della Difesa che ha voluto restare anonima. In settimana il Pentagono aveva già inviato 750 soldati in Medio Oriente in risposta all'assalto dell'ambasciata americana a Baghdad. headtopics.com

Tentativi di dialogoAllo stesso tempo il Dipartimento di Stato ha fatto sapere che gli Usa sono pronti a parlare con l'Iran. Già ieri si sono scambiati messaggi riservati attraverso l'incaricato d'affari svizzero, che rappresenta gli interessi americani a Teheran. Il portavoce del ministero degli esteri iraniano, Abbas Mussavi, ha detto che l'incaricato d'affari svizzero è stato convocato per una seconda volta in serata per ricevere la risposta delle autorità iraniane ad un messaggio dell'amministrazione americana che aveva consegnato ieri mattina.

Papa: chiediamo al Signore il dono della pace "Dobbiamo credere che l'altro ha il nostro stesso bisogno di pace. Non si ottiene la pace se non la si spera. Chiediamo al Signore il dono della pace!". Lo afferma papa Francesco in un nuovo tweet, mentre la situazione internazionale è percorsa dai timori di nuovi conflitti.

Sala risponde a Paragone: 'Io 'fighetto'? Ci vuole coraggio a dirlo di uno che da 40 anni lavora come un pazzo' Papa Francesco incontra l'Uomo Ragno Max Biaggi compie 50 anni: il bacio a Naomi Campbell, i Mondiali, la rivalità con Valentino Rossi, i record

Dobbiamo credere che l’altro ha il nostro stesso bisogno di pace. Non si ottiene la pace se non la si spera. Chiediamo al Signore il dono della pace!— Papa Francesco (@Pontifex_it) January 4, 2020La Cina esorta gli Usa a"non abusare della forza"

Leggi di più: Rainews »

Siparietto Draghi-Casellati: 'Forse la presidente mi ha tolto parola' - Italia

Lei: 'Non mi permetterei' (ANSA)

Campioni della disinformazione. Vergognatevi.

Raid Usa a Baghdad, ucciso il generale iraniano SoleimaniTra le vittime 5 membri del movimento iracheno e due emissari di Teheran. La tv di Stato irachena: «Ucciso anche il generale Soleimani » E adesso non parlate più di Papà Francesco? Vedete che i problemi del mondo sono più seri. Quando ci saranno i primi scontri tra i Turchi e Haftar in Libia, vicino allo zerbino di casa vostra capirete i problemi quali sono. La coerenza è andata a farsi benedire

Attacco Usa all'aeroporto di Baghdad, ucciso Qassem Soleimani | Sky TG24Leggi su Sky Tg24 l’articolo Attacco Usa all'aeroporto di Baghdad, ucciso Qassem Soleimani | Sky TG24 Così all’improvviso, missili in un altro paese per uccidere il generale di un altro paese ancora. Ma con Trump e la filosofia sovranista, non ci si doveva occupare ognuno di casa propria? Tanto per cominciare l'anno con una vecchia guerra... ma non si stancano mai?

Raid Usa sull'aeroporto di Baghdad, ucciso il generale iraniano SoleimaniIl potente generale iraniano era il capo delle milizie al-Quds dei Guardiani della Rivoluzione, la forza d'elite dell'esercito della Repubblica islamica, incaricata di compiere le operazioni all'estero. La Guida suprema iraniana, ayatollah Khamenei, minaccia vendetta contro gli Stati Uniti e proclama tre giorni di lutto nazionale Per cortesia non scadete nell'antiamericanismo con velature pro iraniane... Qualcuno cerca la guerra che gli serve per alimentare la speranza di essere rieletto. Grazie realDonaldTrump happy New Year

Soleimani, gli Usa inviano altri 3.500 soldati in Medio OrienteLe truppe saranno dislocate in Iraq , Kuwait e in altre parti della regione per poter rispondere a eventuali minacce Trasformazione in Parkeggistan in 3... 2... 1... ma porco di quel dio!!! i democratici che cazzo fanno in usa!!! nessuno che paghi un pirla per farlo fuori quel maiale di trump

Usa-Iran, Trump: «Soleimani progettava un attentato ai nostri diplomatici»Il presidente statunitense: «Il generale ha ucciso migliaia di americani. Non lo abbiamo eliminato per un cambio di regime o per iniziare la guerra»

Raid Soleimani, lettera dell’Iran all’Onu: da Usa atto terrorismoL’ambasciatore iraniano all’Onu, Takht Ravanchi ha scritto al segretario generale Antonio Guterres e al collega del Vietnam Dang Dinh Quy, presidente di turno del Consiglio di Sicurezza Almeno loro sanno ancora usare la diplomazia.